I nuovi navigatori per l’auto

Condividi questo articolo su :

Se un tempo era la cara e vecchia bussola a dirigere gli spostamenti navali o terrestri al fine di evitare di perdere la retta via, come si sa, con il passare degli anni, la tecnologia ha fatto passi da gigante e, al giorno d’oggi, niente più attrezzi arcaici o cartine alla mano alla disperata ricerca della strada giusta per approdare alla destinazione desiderata.

Se un tempo era la cara e vecchia bussola a dirigere gli spostamenti navali o terrestri al fine di evitare di perdere la retta via, come si sa, con il passare degli anni, la tecnologia ha fatto passi da gigante e, al giorno d’oggi, niente più attrezzi arcaici o cartine alla mano alla disperata ricerca della strada giusta per approdare alla destinazione desiderata.

All’apparenza piccole televisioni portatili, in realtà mini pc, i navigatori satellitari sono una salvezza per l’umanità intera, delle perfette guide da posizionare in auto o in moto che, grazie a dei particolari dispositivi, forniscono direttive circa il percorso più breve per raggiungere la meta prediletta con tanto di avvisi su lavori in corso, autovelox e presenza di vari punti di interesse. L’acquisto di un navigatore satellitare è utile per coloro che amano viaggiare e, per piacere o dovere, si trovano a spostarsi in città e luoghi sconosciuti, in Italia e all’estero e, grazie al corredo di cartografia e mappe in dotazioni, le strade non sono più un incubo.

Molte le novità nei materiali, tecnologie e soluzioni d’applicazione come il Traffic Assist Pro Z 250, l’esclusivo navigatore portatile realizzato da Becker, famosa azienda tedesca leader nei GPS, in collaborazione con la Ferrari.
 Le caratteristiche tecniche sono degne di una partneship di tale rilievo: realizzato con un materiale innovativo il soft touch ha un schermo touchscreen da 4,3 pollici, un’antenna SiRF Instant Fix II, e slot per memoria SD, bluetooth e processore da 400 MHz, TMC Pro e, la cartografia precaricata sulla scheda SD da 4 GB, contiene le mappe di due continenti con 40 Paesi europei e degli Stati Uniti.

I prodotti di ultima generazione realizzati dalle lussuose case automobilistiche sembrano essere sempre più sinonimo di successo e qualità: il Tom Tom Maserati, disponibile in limited edition, è un navigatore satellitare portatile che integra alle caratteristiche tipiche del prodotto, interessanti funzioni quali comandi Bluetooth, sistema di rilevazione del traffico in tempo reale e sistema vivavoce. Il suo ampio display da 4,3" e l’inedita interfaccia grafica offrono una visibilità ottimale delle dettagliate mappe dell’Europa occidentale e orientale, Nord America e Canada, pre-caricate nella memoria interna da 4 GB.

Aspettando che la Apple si diletti nel settore del satelittare, tutti gli amanti della celebre mela possono trovare rimedio servendosi dell’iPhone 3G o 3GS che, grazie all’applicazione Navigon, si trasforma in un sistema di navigazione portatile: basta assicurarsi di avere il sistema operativo iPhone OS 3.0 e il software MobileNavigator funziona a meraviglia. Le opzioni a disposizione sono due: la versione Lite disponibile gratuitamente ma senza l’assistente di guida, ma con tutte le mappe, oppure la versione completa scaricabile dall’Apple Store al prezzo di € 69,99.

Il navigatore è uno strumento ormai indispensabile per gli automobilisti ma Garmin, una delle principali aziende produttrici, oltre che sfornare prodotti ad hoc per le quattro ruote, ha messo in vendita un nuovo modello appositamente per le moto. Si tratta dello Zumo 660, un gioiello tecnologico dotato di uno schermo touchscreen da 4,3 pollici e cartine decisamente dettagliate che coprono un territorio decisamente ampio fino a 40 nazioni.
 Come deterrente per il furto, la funzione Garmin Lock impedisce il funzionamento del navigatore a chi non conosce il codice di accesso o il luogo segreto di sblocco definito dall’utente.

Per i professionisti della montagna MyNav ha creato il nuovo 600 Professional, una guida estremamente resistente agli urti e all’acqua studiato per navigare in ogni condizione grazie alla completa cartografia stradale Navteq dell’Italia e all’incredibile dettaglio delle macroaree Mynav per i sentieri e le piste da sci, sentieri, ferrate, rifugi, piste per snowboard e percorsi per ciclismo su strada o mountain-bike. Dotato dell’ultima tecnologia GPS SiRF III, bussola elettronica ed altimetro barometrico, certificato IP57, il navigatore si configura come un prodotto destinato ad un’utenza di tecnici appassionati.

Fonte: www.viaggi24.ilsole24ore.com

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: