I milanesi partono con i last second

Condividi questo articolo su :

Più che last minute, gli aspiranti viaggiatori vorrebbero addirittura una vacanza last second. Pronti via, si parte. Così su due piedi. Fretta di partire e voglia di staccare la spina, certo. Ma soprattutto caccia al pacchetto tutto compreso che fa risparmiare.

Più che last minute, gli aspiranti viaggiatori vorrebbero addirittura una vacanza last second. Pronti via, si parte. Così su due piedi. Fretta di partire e voglia di staccare la spina, certo. Ma soprattutto caccia al pacchetto tutto compreso che fa risparmiare.

Crescono i milanesi che tardano a prenotare volo e hotel e arrivano sotto data, contando su un prezzo più conveniente rispetto al catalogo. Oltre il 10 per cento in più rispetto all´estate scorsa, secondo la società d´intermediazione Last minute tour, da fine giugno a oggi ha optato per questa strategia di viaggio. Con addirittura un picco del 30 per cento in più di partenze dall’aeroporto di Malpensa nella settimana di Ferragosto, quando solo dall’agenzia interna all’aeroporto – che vende viaggi al più presto per il giorno successivo – hanno chiuso circa una settantina di pratiche, circa la metà per quella filiale, considerando tutto il mese di agosto.

I milanesi, e i lombardi in generale, si attrezzano pur di non restare a casa d’estate, dunque. Con il carovita che avanza, la strategia è aspettare al varco l’offerta più vantaggiosa, che prima o poi arriva. E che può far risparmiare anche fino al 30 per cento. Certo, ci si deve adeguare alle disponibilità delle offerte. Che non sono né scarti né rinunce dell´ultima ora. Bensì viaggi invenduti da parte dei tour operator che piuttosto di perdere l´intero importo decidono di svenderlo alle società di intermediazione, come Last minute tour, attiva in Italia da una decina d´anni con quattro agenzie di proprietà a Milano e diversi affiliati, e Lastminute. com, che vende per lo più online.

Unico requisito per i viaggiatori: avere un margine di flessibilità sulle date. E anche sulle destinazioni. Si arriva con un´idea in testa, a volte, e si va via con in tasca tutt´altra destinazione. Ma che spesso si rivela un affare. «Il più fortunato di tutti – confida Chiara, che lavora alla Last minute tour di Malpensa – s´è portato a casa una settimana a Fuerteventura in albergo tre stelle all inclusive a 199 euro. È andato via nel giro di poche ore. Ma anche Cuba e Santo Domingo sotto i mille euro non sono niente male».

Spesso sono imprevisti che obbligano a rivoluzionare le vacanza. «Abbiamo dovuto cambiare il piano ferie all´ultimo, per via dei figli della mia compagna – spiega Andrea, 51 anni di Varese -. Allora mi sono precipitato e ho rimediato con un pacchetto per Sharm el Sheik: tutto incluso a 800 euro. Parto tra due giorni». Tra le destinazioni preferite dai milanesi dell´ultimo minuto, spicca il Mediterraneo, che nel medio raggio fa la parte del leone. In testa l’arcipelago delle Baleari, specialmente Ibiza e Maiorca, e il Mar Rosso. Costo: dai 650 agli 800 euro tutto compreso, dipende dal periodo e dall´albergo. Segue la Grecia, che in questa seconda metà d´agosto è più gettonata rispetto a inizio estate. E, in generale, più richiesta dell´Italia, la grande sconfitta dei viaggi all’ultimo minuto in partenza dagli aeroporti milanesi.

«La stagione non è decollata per quanto riguarda i viaggi nostrani – commenta Giovanni Giussani, responsabile Sviluppo e pianificazione di Last minute tour – i prezzi sono sempre un po´ più alti rispetto al Mediterraneo in generale, poco competivi quindi. Chi decide in base al prezzo opta dunque per andare altrove». Sul lungo raggio, invece, Messico, Santo Domingo e Cuba sono le mete più acquistate, specialmente per chi viaggerà a fine estate. Mille euro scarsi e un sogno tropicale in tasca da realizzare.

Fonte: www.repubblica.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: