I migliori social network per i turisti

Condividi questo articolo su :

Non ho mai alloggiato ad uno Sheraton e penso non lo farò mai nella mia vita, è troppo lontano dal mio stile di vita. Ma se visitate il sito Sheraton.com, vedrete qualcosa di veramente diverso rispetto al classico sito delle maggiori catene alberghiere del mondo. Anzichè pubblicizzare meravigliose mete esotiche o promuovere l’offerta del momento, si rimane subito colpiti dal saluto “Benvenuto nel vicinato globale” e da una mappa dell’Europa coperta di segnaposti con le foto dei clienti Sheraton. Fotografie amatoriali, nessun attore, solo clienti veri.

Non ho mai alloggiato ad uno Sheraton e penso non lo farò mai nella mia vita, è troppo lontano dal mio stile di vita. Ma se visitate il sito Sheraton.com, vedrete qualcosa di veramente diverso rispetto al classico sito delle maggiori catene alberghiere del mondo. Anzichè pubblicizzare meravigliose mete esotiche o promuovere l’offerta del momento, si rimane subito colpiti dal saluto “Benvenuto nel vicinato globale” e da una mappa dell’Europa coperta di segnaposti con le foto dei clienti Sheraton. Fotografie amatoriali, nessun attore, solo clienti veri.

L’approccio è sostanzialmente diverso rispetto alla classica comunicazione fatta dagli alberghi e dalle catene alberghiere: nessun grandangolari per le camere, le meeting room, la hall o il ristorante. Nemmeno l’ombra delle classiche foto di spiagge incontaminate, campi da golf o attrazioni turistiche locali. Nelle didascalie che accompagnano le foto sono presenti esclusivamente brevi racconti di viaggio dei clienti di Sheraton (i racconti sono molto semplici, forse banali, ma sicuramente veri).

L’idea della catena alberghiera di abbracciare la filosofia emergente e rivoluzionaria del social networking è da applaudire: incoraggia i propri clienti a creare contenuti online e condividerli, a costruire con loro anche un nuovo modo di organizzare il viaggio, a fare community con altri clienti, con indubbi influssi positivi per Sheraton.

E’ finita l’era della ricerca della camera su internet solo per risparmiare. I viaggiatori che navigano online sono e saranno sempre più alla ricerca di qualcosa di più che non la semplice offerta o le informazioni turistiche scritte da giornalisti di settore.

E allora guardiamo quali sono i migliori social network di viaggio che facilitano il passaggio virale di informazioni ed esperienze di viaggio tra utenti:

Flyertalk – La community dei frequent flyer. La community, nata diversi anni fa, è molto solida e competente. Interessante il forum sul budget travel!

Bootsnall – Il social network per i viaggiatori indipendenti. Nato da un viaggio di 4 ragazzi al campionato europeo di calcio nel ‘96 tenutosi in Inghilterra ha un ferreo e simpatico codice comportamento.

Gusto, RealTravel, VirtualTourist, Travelbuddy, Travellerspoint e World66 – Ricchissimi di destination review, foto, segnalazioni di offerte e di siti web.

Triptie – Consente di pianificare il proprio viaggio mixando quelli simili fatti da altri utenti.

FamilytravelForum – Community per famiglie

Pink Choice – Reviews e community dedicati ai viaggiatori gay.

WAYN – Sia travel social network che piattaforma per condividere contenuti e comunicare con gli amici. Aiuta a mantenere i contatti con le persone in viaggio e facilita la conoscenza di nuove persone nelle destinazioni di viaggio.

Assieme a questi social network non possono essere dimenticate le decine di siti dedicati alle review degli utenti, tra cui spiccano Tripadvisor per gli Hotel e SkyTrax per i voli aerei. Ci sono poi community anche per nicchie molto ristrette: AirlinesMeals è rivolto ad utenti business (e un po’ snob..) interessati a condividere foto e descrizioni dei pasti serviti a bordo degli aerei.

Groople, Triporama e TripHub hanno invece come obbiettivo quello di facilitare la pianificazione di viaggi di grupp.

E se conversare con altri utenti non soddisfa i vostri bisogni di avere contatti sociali è possibile unirisi alle community per chi è alla ricerca del compagno di viaggio ideale: Flight Club, TripMate e TripLife!

Ora non avete che l’imbarazzo della scelta: quale social network fa per voi?

Fonte: www.viaggiogratis.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: