I migliori cimiteri d’Europa

Condividi questo articolo su :

Visitate questi cinque cimiteri monumentali e passate qualche ora con i grandi del passato. Da dove e, soprattutto, da chi inizierete? Prima una birra con Jim Morrison o un ciak ultraterreno con Marcello Mastroianni?

La tomba di Jim Morrison al Père-Lachaise

Parigi, Cimitière du Père-Lachaise

È il più celebre del mondo, ça va sans dire, oltre che il più grande di Parigi. La lista degli ospiti illustri è quasi infinita, ma se volete essere certi di rendere omaggio ai grandi che contano fate così: portate una birra a Jim Morrison, una gardenia a Oscar Wilde e a Marcel Proust – entrambi apprezzeranno, da veri dandy – e tutto il pathos della vostra anima a Frédéric Chopin, Honoré de Balzac e Molière.

Parigi, la tomba di Oscar Wilde

Ad Edith Piaf dite semplicemente che non c’è niente da rimpiangere e ricordatela con la straordinaria canzone che riporta queste parole (il video è qui sotto).

Come arrivare: metro 2 e 3, fermata Père-Lachaise | Orari: ogni giorno 8:30 – 17 | Indirizzo: 16, rue du Repos

 

 

Le tombe si stratificano al Cimitero di Praga

Praga, Cimitero Ebraico

È un luogo toccante, visitarlo regala forti emozioni. Nel corso dei secoli le tombe si sono affastellate l’una sull’altra, tanto che in alcuni punti si contano fino a nove strati di terreno e le iscrizioni con epitaffi sono vicinissime tra loro. La tomba più antica risale al 1439, ma la più rappresentativa è forse quella di Rabbi Löw, morto nel 1609. È l’inventore del leggendario Golem: un essere vivente fatto d’argilla, creato per difendere gli ebrei del ghetto di Praga da attacchi antisemiti e pogrom. Il film di Paul Wegener, girato agli albori della Settima arte, è perfetto per prepararsi all’incontro.

E Franz Kafka? Non è sepolto qui, ma nel Nový židovský hřbitov (quartiere di Žižkov).

Come arrivare: metro A Staroměstská | Orari: aprile-ottobre dom-ven 9-18, novembre-marzo dom-ven 9-16:30 | Indirizzo: Široká 3, Staré Město

Torino, Cimitero Monumentale

Elegante e avvolto da un’atmosfera rarefatta: il Cimitero Monumentale assomiglia per certi aspetti alla città di Torino, nota per la sua aura magica e a tratti misteriosa. Giratelo a piedi o in bicicletta, perché è molto esteso, e non perdete la tomba del Grande Torino e delle Vittime di Superga (il 4 maggio del 1949 l’aereo della mitica squadra si schiantò a ridosso della Basilica), ma anche quelle del tenore Tamagno (il suo Mausoleo svetta nel cielo), di Silvio Pellico e di Primo Levi, che riposa nell’annesso Cimitero Ebraico, all’ombra di deliziosi aceri giapponesi.

In questa pagina, la mappa navigabile delle tombe più celebri.

Come arrivare: linee bus 68777519 | Orari: marzo-ottobre mar-dom 8:30-17:30; ottobre-marzo mar-dom 8:30-16:30 | Indirizzo: Corso Novara 135

Londra, Highgate Cemetery

Il cimitero più famoso di Londra è un giardino dove viottoli serpeggianti costeggiano statue e tombe. E che tombe! Qui ha trovato pace Karl Marx, che trascorse metà della sua vita a Londra, ricordato da un busto in bronzo che lo ritrae con un sorriso enigmatico e dall’iscrizione “Workers of all Lands Unite” (non serve tradurre…). Vi immaginate i dialoghi notturni del suo fantasma con quello di Malcolm McLaren, manager dei Sex Pistols, sepolto qui dal 2014?

Cercate altre celebrità? Siete attesi dal romanziere George Eliot e da Douglas Adams, autore della Guida galattica per gli autostoppisti, stralunata, geniale e anticipatoria rivisitazione del genere fantascientifico. Adams, sì, quello del tormentone sulla ‘Domanda fondamentale della vita’. Ricordate la risposta?

Come arrivare: metro Northern: Archway | Orari: visite guidate tutto l’anno sab-dom 11-16 | Indirizzo: Swains Lane

Roma, Campo Verano

Giù il cappello, questo è uno dei posti più sacri di Roma. Era zona di sepoltura già nell’antichità, ma il cimitero attuale fu edificato in epoca napoleonica, fuori dal centro. Giratelo secondo il filone tematico che preferite. Amate il cinema? Ci sono Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman, Aldo Fabrizi e Peppino De Filippo.

Il teatro e la letteratura? Subito da Eduardo De Filippo, Natalia Ginzburg e Alberto Moravia. La politica ha un elenco di rappresentanti illustri sterminato e ben bilanciato, da Giorgio Almirante a Giulio Andreotti. Il vero nume tutelare è però Giuseppe Gioacchino Belli, il grande poeta del popolo di Roma. In questo video, Vittorio Gassman legge il suo sonetto Li morti de Roma per prepararvi alla visita!

Come arrivare: autobus 3, 19 | Orari: ogni giorno 9-18 | Indirizzo: piazzale San Lorenzo fuori le mura

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: