I fantasmi del Chateau Laurier Hotel di Ottawa

Condividi questo articolo su :

Questa volta ci fermiamo ad Ottawa, in Canada, per visitare lo Chateau Laurier Hotel dove, secondo alcuni, albergherebbe – tra strani rumori e oggetti in movimento – lo spettro di Charles Melville Hays.

Hays ordinò la costruzione del Castello Laurier ad Ottawa, il primo della catena dei Canadian Pacific hotels, a cui seguirono il Banff Springs Hotel e lo Chateau Lake Louise ad Alberta, l’Empress Hotel di Victoria, l’Hotel Vancouver the Royal York Hotel di Toronto e lo Chateau Frontenac di Quebec City.

Questa volta ci fermiamo ad Ottawa, in Canada, per visitare lo Chateau Laurier Hotel dove, secondo alcuni, albergherebbe – tra strani rumori e oggetti in movimento – lo spettro di Charles Melville Hays.

Hays ordinò la costruzione del Castello Laurier ad Ottawa, il primo della catena dei Canadian Pacific hotels, a cui seguirono il Banff Springs Hotel e lo Chateau Lake Louise ad Alberta, l’Empress Hotel di Victoria, l’Hotel Vancouver the Royal York Hotel di Toronto e lo Chateau Frontenac di Quebec City.

Terminati i lavori, l’albergo aprì al pubblico il 12 giugno 1912: lo stile è quello del rinascimento francese, ottenuto grazie all’utilizzo di granito e pietra per le pareti e rame per le rifiniture. Negli anni molte riunioni politiche riservate si sono svolte dentro il Laurier e molte celebrità lo hanno visitato, da Marlene Deitrich a Roger Moore.

Ma perché il fantasma di Charles Melville Hays dorme ancora al castello? Pare che il suo viaggio di ritorno dall’Europa, dove era andato a cercare mobili e arredamenti per la sala da pranzo dell’albergo, non si stato dei migliori. Si era imbarcato sul Titanic… Avendo dedicato tempo e passione alla realizzazione del suo albergo, si sarebbe quindi stabilito nel castello in via definitiva, forse per controllare che il suo progetto non venga rovinato.

La visita guidata dell’opulento Chateau Laurier, fantasmi inclusi, dura un’ora.

Fonte: www.travelblog.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: