Houston creativa: una sorpresa per gli amanti dell’arte

Condividi questo articolo su :

La percezione esteriore di Houston potrebbe essere quella di una giungla di cemento e di grandi palazzi di uffici. Ma se pensate che la città più grande del Texas si limiti solo a questo, allora il suo lato artistico vi sorprenderà. Qui potrete visitare musei e collezioni private di altissimo livello un giorno, e assistere a una sfilata di auto ‘artistiche’ o guardare una casa interamente rivestita di lattine di birra il giorno dopo.

La galleria del Beck Building fa parte del Museum of Fine Arts Houston © Lisa Dunford / Lonely Planet

Aggiungeteci un gran numero di piccoli musei privati, una vivace scena di organizzazioni no profit e innumerevoli atelier di artisti, e otterrete una città d’arte sensazionale ma sottovalutata, che i viaggiatori amanti dell’arte dovrebbero sicuramente inserire nel loro itinerario negli Stati Uniti. Ecco le nostre mete preferite (tenete presente che molti siti d’arte hanno un orario di apertura ridotto).

Museum District

Avete un weekend lungo da trascorrere in Texas? Potreste tranquillamente dedicarlo tutto al Museum District di Houston, un quartiere pedonale ricco di verde che ospita numerosi musei.

Museum of Fine Arts

Iniziate dal Museum of Fine Arts Houston, che occupa due edifici. Nel Beck Building è esposta una splendida collezione di dipinti impressionisti e postimpressionisti – tra cui tele di Cezanne e Degas – oltre a una rassegna di arte europea.

Il Weiss Law Building ospita mostre itineranti di livello internazionale e una straordinaria collezione di opere d’arte del Novecento. I lavori di artisti quali Jackson Pollack, Franz Kline, Andy Warhol e Donald Judd sono esposti in un padiglione disegnato da Mies van der Rohe. Degne di nota anche le opere antiche provenienti da Asia, Mesoamerica e Oceania, nonché gli splendidi manufatti in oro dell’Africa subsahariana.

Sull’altro lato della strada, la zona intorno al Lillie & Hugh Roy Cullen Sculpture Garden rimarrà parzialmente un cantiere fino al 2020 per i lavori di ampliamento del campus del museo, ma la nuova Cloud Column è già liberamente accessibile al pubblico. Si tratta di una scultura di acciaio lucido alta quasi 10 m realizzata da Anish Kapoor, gemella del famoso ‘Bean’ di Chicago creato dello stesso artista.

Contemporary Arts Museum Houston

Fin dagli anni ’80 il Contemporary Arts Museum Houston ospita mostre d’avanguardia dei maggiori artisti del nostro tempo. Il museo si mantiene aggiornato grazie a moltissimi programmi interattivi, tra cui concerti, performance artistiche e attività per le famiglie.

Asia Society Texas Center

Nel Museum District ci sono anche istituzioni di proporzioni più ridotte che si dedicano a particolari aree di interesse, come per esempio l’artigianato contemporaneo e i Buffalo Soldiers. Tra queste, l’Asia Society of Texas merita una visita per la sua architettura contemporanea e la infinity pool, nonché per le eccellenti mostre temporanee che espongono opere d’arte moderna e tradizionale di vari paesi asiatici, dal Giappone al Tibet.

Il principale edificio museale della Menil Collection è opera di Renzo Piano © Lisa Dunford / Lonely Planet

Campus della Menil Collection

Nessun viaggio a Houston orientato all’arte si può considerare completo senza una visita al campus della Menil Collection. Quest’area di 12 ettari include musei, gallerie d’arte e cappelle che ebbero origine dalla collezione privata di due dei maggiori mecenati della città, John e Dominique de Menil.

Menil Collection

Il principale edificio museale della Menil Collection è stato sottoposto a un grande progetto di ristrutturazione con l’obiettivo di ampliare la superficie espositiva per accogliere un maggior numero di opere della sua collezione da 17.000 pezzi. Le sezioni maggiormente rappresentate sono quelle degli artisti contemporanei, delle opere europee del dopoguerra e delle icone bizantine, ma la collezione è molto eterogenea e spazia dagli antichi manufatti egizi agli arazzi europei. Le mostre temporanee sono spesso dedicate a singoli artisti.

Alla Menil Collection sono associati anche numerosi spazi adiacenti. La Rothko Chapel è uno spartano spazio contemplativo costruito intorno alle tele monumentali di Mark Rothko. La Cy Twombly Gallery espone dipinti astratti e fondamentali opere tridimensionali dell’artista a cui è intitolata. La Byzantine Fresco Chapel ospita invece una serie di installazioni contemporanee a lungo termine.

Se siete appassionati di libri d’arte, non perdetevi il Menil Bookstore, una libreria con le pareti interamente tappezzate di splendidi volumi.

Le lettere A, R e T formano una colonna decorativa in quest’opera di David Adickes a Sawyer Yards © Lisa Dunford / Lonely Planet

Houston Center for Photography

Le mostre sempre diverse dello Houston Center for Photography espongono sia i lavori di artisti emergenti sia le opere di alcuni dei fotografi più apprezzati di questo secolo. Partecipate a uno degli oltre 300 laboratori organizzati ogni anno dal centro didattico.

Buffalo Bayou

Vari eclettici siti d’arte si estendono dal corridoio lungo il Buffalo Bayou verso il First Ward, a ovest del centro. Parchi e cinture verdi offrono piacevoli luoghi di sosta durante la visita.

Beer Can House

Ripley’s Believe it or Not ha contato oltre 50.000 lattine di alluminio pressate o tagliate sulla superficie della Beer Can House, costruita alla fine degli anni ’60 dal ferroviere John Milkovisch. All’interno si può assistere a un filmato che mostra come fu realizzata la casa.

Art Car Museum

Durante la Houston Art Car Parade, una tradizione ultratrentennale che si svolge ogni anno in aprile, si possono vedere alcune delle forme d’arte più originali e divertenti della città. Se vi siete persi la sfilata, potrete vedere i vincitori delle ultime cinque o sei edizioni all’Art Car Museum. Tutti i veicoli – che siano scolpiti per assomigliare a un gremlin o ricoperti da oggetti recuperati al mercatino delle pulci – possono legalmente circolare per le strade.

Project Row Houses è il fulcro di interessanti iniziative per la comunità locale © Lisa Dunford / Lonely Planet

Sawyer Yards

I magazzini di Sawyer Yards, che una volta erano un deposito ferroviario, sono oggi la suggestiva cornice di atelier di artisti, ristorantini trendy e un microbirrificio. I laboratori di oltre 100 artisti sono accessibili al pubblico presso The Silos. In occasione della Second Saturday Open House (il secondo sabato del mese), anche gli atelier di Sabine St, Summer St, Spring St, Silver St e Winter St vengono aperti al pubblico; la sera viene allestito inoltre un mercatino dell’artigianato.

Un tocco di creatività a Southeast Houston

A partire dalla storica comunità afroamericana del Third Ward, la zona sud-orientale della città possiede un paio di siti d’arte che meritano una visita.

Project Row Houses

Negli anni ’90 un gruppo di artisti e attivisti innovativi trasformò una serie di case a schiera diroccate in un ‘modello di impegno artistico e sociale’. Oggi molti dei 39 edifici del complesso Project Row Houses ospitano gli uffici di organizzazioni che operano nell’ambito della comunità locale, ma sette sono destinati ad artisti ospiti e residenti, i quali sono invitati a creare installazioni che ‘vivano’ nella casa’.

Orange Show Center for Visionary Art

The Orange Show è un tributo all’arte fatta con materiali riciclati che il postino Jeff McKissack ha dedicato al suo frutto preferito, l’arancia, trasformando il cortile di casa in una profusione di variopinti oggetti in metallo, materiali vari e opere d’arte di recupero raccolti tra il 1958 e il 1980. Oggi Orange Show è anche il nome di un’organizzazione no profit che sostiene la maggior parte dei progetti di arte eclettica della città.

Fonte articolo originale

Prezzo: EUR 14,02
Da: EUR 21,00

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: