Florida: Fort Lauderdale

Condividi questo articolo su :

Stretta tra l’Atlantico e il prezioso ecosistema delle Everglades, spettacolari paludi, paradiso del birdwatching e delle escursioni su barche a fondo piatto, la città di Fort Lauderdale (30 miglia a nord di Miami, 150.000 abitanti) ha nell’acqua il suo elemento di distinzione. Le spiagge affacciate sull’oceano ottengono ogni anno, dal 1999, il certificato Blue Wave Beach (la nostra Bandiera Blu), che le consacra tra le più pulite e sicure d’America secondo severi standard nazionali.

Stretta tra l’Atlantico e il prezioso ecosistema delle Everglades, spettacolari paludi, paradiso del birdwatching e delle escursioni su barche a fondo piatto, la città di Fort Lauderdale (30 miglia a nord di Miami, 150.000 abitanti) ha nell’acqua il suo elemento di distinzione. Le spiagge affacciate sull’oceano ottengono ogni anno, dal 1999, il certificato Blue Wave Beach (la nostra Bandiera Blu), che le consacra tra le più pulite e sicure d’America secondo severi standard nazionali.

Il porto turistico è la base di partenza delle crociere verso Caraibi e Bahamas. Mentre il fitto sistema di vie d’acqua, che si insinuano nel cuore della città, unisce le diverse zone, raggiungibili anche a bordo di veloci e panoramici water-taxi: sono in funzione da ben 13 anni, affiancati, dal 2001, da 8 bus acquatici.
 
Il pittoresco e alberato Las Olas Boulevard taglia da est a ovest il quartiere di The Isles, dove lussuose dimore si affacciano sul labirinto di canali e barche di ogni tipo all’ormeggio. Non c’è infatti abitazione a Fort Lauderdale che non abbia attraccata al molo un’imbarcazione (sono registrati oltre 40.000 yacht), caratteristica che ne fa oggi uno dei luoghi di vacanza più richiesti per chi affitta casa e si dedica alla navigazione da diporto. Proseguendo verso est, il boulevard diventa il viale dello shopping, una piccola Rodeo Drive dove gli edifici in stile coloniale spagnolo ospitano boutique, ristoranti, e numerose gallerie d’arte. Sempre sul Las Olas Boulevard, merita una visita il Museum of Art (www.moafl.org ) che organizza mostre importanti, ma sono preziose anche le collezioni permanenti che permettono di conoscere i movimenti creativi della Florida e dei Caraibi; il museo offre corsi tenuti da affermati artisti locali. Proseguendo verso l’interno, la destinazione per gli amanti dello shopping è Sawgrass Mills: 350 negozi e outlet. È questa una zona piena di curatissimi campi da golf (oltre 60) per giocatori di ogni livello, in un ambiente dal clima ideale e a prezzi davvero contenuti.
L’area di Las Olas Boulevard è frequentata anche per gli ottimi ristoranti, come Johnny V. Ritornando verso ovest, nel sobborgo settentrionale di Lauderdale-by-the-Sea, il Blue Moon Fish Co. serve pescato freschissimo.
 
La passeggiata lungo la spiaggia
Ciclisti e amanti del jogging e dei rollerblade si incontrano sotto le palme della curatissima boardwalk, la passeggiata che orla la mai sovraffollata spiaggia. Solo la lingua di sabbia separa dall’oceano la sala del 3030 Ocean, gestito sin dalla sua apertura dalla chef brasiliana Paula Da Silva, che offre cucina modern american. Anche da Cero’s, nel St. Regis Resort, si ordinano ottimo pesce fresco e frutti di mare dalle dimensioni sorprendenti. E proprio il St. Regis Resort, inaugurato nel maggio 2007, è parte di un progetto che entro i prossimi due anni porterà l’intero comprensorio di Fort Lauderdale a standard di lusso ed eleganza superiori. Recente anche l’Atlantic Resort & Spa, 124 suite che hanno ospitato i Rolling Stones e Cher. Merita lo storico The Pillars Hotel, un edificio del 1938 oggi boutique hotel.
Saranno proprio il lifestyle internazionale, l’eleganza e il lusso a rilanciare Fort Lauderdale, affrancandola dal ruolo di sorella minore di Miami. Già oggi la città non è solo un buon punto di appoggio da cui partire alla scoperta della famosa (soprattutto per le ore notturne) vicina. C’è chi comincia a preferirla per lo stile di vita più tranquillo. Mai noioso, però, grazie ai nuovi o rinnovati hotel e ristoranti, allo smart shopping, all’offerta culturale e artistica.

Sul Las Olas Boulevard, edifici in stile coloniale spagnolo ospitano boutique, ristoranti, e numerose gallerie d’arte. La più esclusiva è la Minds Eye Gallery (615 East Las Olas), che in oltre trent’anni di attività ha presentato artisti moderni del calibro di Picasso, Dalí, Warhol, Rockwell, ma anche classici, da Rembrandt a Renoir, oltre alle opere di vip quali Anthony Quinn. Las Olas Fine Arts gestisce una scuderia di pittori e scultori locali contemporanei, le cui opere arredano i lussuosi yacht che attraccano a Fort Lauderdale. La New River Art Gallery, una delle prime e più prestigiose della Florida, è la preferita dal jetset di Miami che qui trova pezzi d’arte per case iperdecorate, tra cui le sculture di Frederick Hart, acquistate anche dalla Casa Bianca. La Wyland Galleries (1213 East), una delle 32 sedi sparse in tutta America, è apprezzata per i temi legati al mare, pitture e sculture dedicate all’oceano che evocano i murales dipinti in tutto il mondo da Wyland, alla ribalta anche per le sculture che rappresenteranno il team Usa alle Olimpiadi di Pechino.
Sempre sul Las Olas Boulevard, merita una visita il Museum of Art (www.moafl.org) che organizza mostre importanti, ma sono preziose anche le collezioni permanenti che permettono di conoscere i movimenti creativi della Florida e dei Caraibi; il museo offre corsi tenuti da affermati artisti locali.

Las Olas Fine Arts
Artisti locali contemporanei.
Indirizzo: 710 East Las Olas Boulevard, tel. 001.954.76.70.063. Orari: 10-21, dom. 10-17 (mai chiuso). C/credito: tutte.

New River Art Gallery
Tra le più prestigiose gallerie della Florida.
Indirizzo: 914 East Las Olas Boulevard, tel. 001.954.52.42.100. Orari: 10-22, dom. 11-22 (mai chiuso). C/credito: tutte.

Fonte: www.corriere.it

Hits: 11

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: