Finalmente esiste davvero: una casa tutta di cioccolato

Condividi questo articolo su :

E ci si può anche dormire dentro (a patto di non mangiarla completamente).

Esiste una casa fatta interamente di cioccolato. No, non è uno scherzo e neanche un romanzo di Roald Dahl. Per la precisione ci troviamo nell’Orangerie Ephémère del Museo della ceramica di Sèvres, Île-de-France, neanche 30 minuti dai monumenti più famosi del centro di Parigi.

image

L’opera, interamente realizzata in cioccolato dal maestro cioccolataio e scultore Jean-Luc Decluzeau, consiste in un vero e proprio cottage di 18 metri quadrati, per la maggior parte edibile e in grado di ospitare fino a quattro persone. Per costruirla c’è voluta solo una tonnellata e mezza di cioccolato (che poi, quantificando, è pari alla quantità di felicità che ne trarrete pernottandoci).

Dalle pareti ai soffitti, dalle tazze ai candelabri fino ai libri, tutto si può mangiare (camino compreso, quindi non provate ad accenderlo.) All’esterno vi aspetta invece un laghetto in cioccolato bianco, dove rilassarsi sorseggiando una cioccolata calda (che altro?).

image

Dormire in questa casetta (letteralmente da sogno) non è neanche eccessivamente dispendioso, il pernottamento infatti si aggira intorno ai 50 euro a notte: compresi anche un workshop con Decluzeau (per realizzare una mini casetta in cioccolato come souvenir), una cena gourmet e una colazione sull’erba (di cioccolato, of course.)

image
 

Per accaparrarvi l’unica data disponibile ad oggi, ovvero quella del 6 di ottobre (la prima, del 5 ottobre, infatti è già occupata) vi potete avvalere di una sola strategia: quella del dito più veloce (unita ad un pizzico di fortuna, che non guasta mai). Le prenotazioni si apriranno infatti il 26 di settembre alle ore 9 su Booking.com.

image

Tutto apparentemente perfetto insomma. Unica limitazione? Durante la notte non sarà permesso cibarsi del mobilio, Booking però garantisce che in compenso vi saranno sufficienti snack per tutti gli ospiti.

Che stiamo aspettando? Chissà che poi Willy Wonka non vi abbia nascosto anche un paio di Biglietti d’oro…

Fonte articolo originale

Hits: 9

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: