Festa del rock a New York

Condividi questo articolo su :

Due concerti speciali a New York, due serate al Madison Square Garden, il 29 e 30 ottobre, per celebrare i 25 anni della Rock ‘n’ Roll Hall of Fame, un quarto di secolo di una fondazione (e relativo museo entrambi con sede a Cleveland, in Ohio) nata per celebrare un’era musicale. Il «rock ‘n’ roll» ha appena festeggiato il suo primo mezzo secolo e la Hall Of Fame da cinque lustri ogni anno celebra i suoi protagonisti «introducendo» nuovi personaggi (musicisti, ma anche autori, produttori e dj) nel novero degli «eletti».

Due concerti speciali a New York, due serate al Madison Square Garden, il 29 e 30 ottobre, per celebrare i 25 anni della Rock ‘n’ Roll Hall of Fame, un quarto di secolo di una fondazione (e relativo museo entrambi con sede a Cleveland, in Ohio) nata per celebrare un’era musicale. Il «rock ‘n’ roll» ha appena festeggiato il suo primo mezzo secolo e la Hall Of Fame da cinque lustri ogni anno celebra i suoi protagonisti «introducendo» nuovi personaggi (musicisti, ma anche autori, produttori e dj) nel novero degli «eletti».

Per quest’anno (la cerimonia sarà in aprile) i nuovi nomi scelti dal voto dei 600 membri della fondazione sono: Jeff Beck, Little Anthony & the Imperials, Metallica, Run-D.M.C., Bobby Womack, Wanda Jackson, Bill Black DJ Fontana Spooner Oldham. Una lista che fa capire come la definizione «rock ‘n’ roll», sia piuttosto ampia e includa (giustamente) filoni molto vari della musica nata negli anni ’50 ma sulla base di generi (dal gospel al flolk) preesistenti. Si va perciò dai bluesmen della Chess Records come Muddy Waters e Little Walter ai rapper, da Jerry Lee Lewis ai Metallica, dalle grandi voci della black music ai protagonisti del rock Usa e britannico. Requisito indispensabile: avere alle spalle almeno 25 anni di carriera.
 
CARTELLONE E OSPITI – Fin qui la Hall of Fame. La festa dei 25 anni (che tecnicamente ricorrevano lo scorso anno: la fondazione è stata avviata nel 1983) è una cosa a sé, un’occasione unica (e probabilmente irripetibile) per vedere, sullo stesso palco, alcuni tra i più grandi protagonisti della storia del rock, del blues, del soul. Il programma prevede ogni sera, come «base» quattro set di altrettanti artisti o band. La prima sera sul palco si alternano Crosby, Stills & Nash, Simon & Garfunkel, Stevie Wonder e Bruce Springsteen con la E Street Band. Nella seconda sera, venerdì 30 ottobre, ci sono Aretha Franklin, i Metallica e gli U2. Saltato il set previsto venerdì con Eric Clapton perché il chitarrrista ex Cream è in ospedale per un’operazione (calcoli renali). Ma Jeff Beck lo sostituirà insieme ad altri ospiti. Perché in effetti ogni set non vedrà sul palco solo l’artista principale ma una serie di interpreti per duetti assolutamente inediti. Con CS&N sono previsti Jackson Browne, Bonnie Raitt e James Taylor. Simon & Garfunkel ospitano Dion e Little Anthony con gli Imperials. Insieme a Stevie Wonder si esibiscono John Legend, Sting e Smokey Robinson. Gli ospiti di Springsteen sono John Fogerty, Tom Morello, Darlene Love e Sam Moore. Aretha Franklin duetta invece con Annie Lennox e Lenny Kravitz, i Metallica ospitano Lou Reed e Ozzy Osbourne. Ancora da definire gli ospiti per gli U2.

Fonte: www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: