Dubai, esperienze al top

I migliori consigli su che cosa fare e vedere a Dubai. Seguiteli e continuate il viaggio con la nostra guida, ma fate in fretta, perché la città-stato degli emiri è in continua trasformazione. Vi aspettano atmosfere da sogno, prodigi architettonici e, sì, anche opportunità low budget.

A caccia di primati

Salite sulla piattaforma panoramica del Burj Khalifa, l’edificio più alto del mondo (828 m), e guardate di sotto: lo spumeggiante gioco d’acqua che si vede è quello della Dubai Fountain, la fontana più grande del pianeta. I suoi getti salgono fino a 10 metri d’altezza a tempo di musica. Lo show è completato da eccezionali giochi di luce. Un’altra magia indimenticabile vi aspetta all’At-Mosphere, il ristorante di lusso più alto al mondo (442 m). Si trova al 122° piano del Burj Khalifa e vi delizierà con i piatti dello chef stellato Dwayne Cheer.

In spiaggia sul Golfo

Il vostro hotel non è sul mare? Non lamentatevi, siete a Dubai!, e puntate sul Jumeirah Beach Park. Con pochi euro avrete accesso alla piccola spiaggia attrezzata con ombrelloni e docce. In questo delizioso angolo di mondo trovate 700 metri di spiaggia, palme e prati ben curati.

Tutto decisamente all’altezza di una vacanza nell’Emirato. E poi ci sarà il richiamo di una partitella a beach volley, sempre in agguato.

La funivia lungo il fiume

Questa funivia corre per 2,3 km attraverso il Creekside Park, sospesa a 30 metri nel vuoto. Dalle cabine lo sguardo spazia per chilometri sul territorio avveniristico di Dubai. A perdita d’occhio si vedono il Creek, il Golfo Persico e gli innumerevoli yacht in navigazione.

Godete l’ebbrezza dell’altezza e poi scendete a terra, per noleggiare una bicicletta nel parco o per salire sul trenino che lo attraversa. Un’esperienza irresistibile per i bambini.

Sugli sci in costume da bagno

Non è una novità, ma sorprende ancora: a Dubai, appena sopra la linea del Tropico del Cancro, si può sciare. La pista da sci coperta realizzata all’interno del Mall of the Emirates ha le dimensioni di circa tre campi da calcio. Accanto allo skylift è in funzione anche una cabinovia, e non mancano una baita in stile alpino ed abeti innevati.

La lunghezza delle piste è limitata, raggiunge un massimo di 400 m, ma offre diversi gradi di difficoltà. Indossate il costume da bagno sotto la tuta da sci, perché le attrattive del mare sono, letteralmente, alle porte.

Shopping da emiri

Sulla Fashion Avenue del Dubai Mall, il secondo centro commerciale più grande del mondo (il primato spetta al New South China Mall di Dongguan in Cina), si susseguono i negozi degli stilisti più famosi. Raggiungetelo dalla stazione della metropolitana Dubai Mall (linea rossa). Nel moderno paradiso dello shopping abbonda l’elettronica, ma non mancano le creazioni di designer emergenti, perché Dubai è la patria di chi sa osare e stupire. Lo sfoggio di ricchezza del Dubai Mall vi dà alla testa? Nel souk Al Bahar, proprio di fronte, si respira un’atmosfera orientale ed è possibile comprare souvenir arabi. Forse troverete anche la lampada di Aladino.

Dubai a 360°

L’idea migliore per fare una ricognizione completa di Dubai stando comodamente seduti? I treni della Dubai Light Rail Transit System sfrecciano sottoterra solo in alcuni tratti, e quando affiorano in superficie regalano scorci mozzafiato. Se pensate di usarli spesso, acquistate un One Day Ticket (costa meno di €4!). Per avere un’idea dell’estensione delle linee, la cosa migliore è dare un’occhiata a questo sito.

Una romantica cena sul Creek

I classici sambuchi arabi illuminati a festa navigano sul Creek senza sosta, lanciando il loro lusinghiero richiamo. Prendete un aperitivo sul ponte superiore, per poi gustare la cena sotto coperta. Nel frattempo sulla città sarà calata la notte, motivo in più per tornare sul ponte superiore a fumare un narghilè.

Gli imbarchi si trovano sul lato di Deira, fra lo Sheraton e il Radisson Blu, così come a Bur Dubai su Al Seef Road (prezzo: Dh150-200; €35-40). Una moderna versione di sambuco completamente in vetro è il Bateaux Dubai.

L’isola a forma di palma

Di fronte a Jumeirah Beach è stata costruita la celebre isola artificiale a forma di palma, realizzata creando banchine di sabbia nel mare. Un lavoro colossale: si calcola che il volume del materiale potrebbe riempire oltre due volte l’Empire State Building. Questa particolare ‘palma’ è formata da un ‘tronco’ di circa 2 km e da 17 ‘rami’ circondati da un frangiflutti chiamato The Crescent. Le ideali ‘fronde’ sono disseminate di villette a schiera del valore di milioni di euro. Sul ‘tronco’ si trova una marina con 600 posti per yacht.

La monorotaia sopraelevata Palm Monorail conduce dalla stazione artificiale Gateway dell’hotel Royal Mirage fino all’hotel Atlantis sopra Palm Jumeirah.

Idee low budget

Il più economico giro turistico del porto si fa con il Waterbus: una flotta di dieci imbarcazioni climatizzate che si muovono su cinque itinerari nella zona del Creek occidentale fra Deira e Bur Dubai. Il biglietto per 45 min di navigazione costa Dh25 (poco meno di €6). Se volete dare uno sguardo sulla città senza salire sul costoso Burj Khalifa, sappiate che lo stesso panorama si gode al prezzo di un drink al bar Neos, al 63° piano del The Address Hotel. Questo video su Youtube vi dà un’anticipazione ed è… assolutamente gratis!

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: