Dove gli italiani NOn andranno nell’estate 2013

Condividi questo articolo su :

È interessante notare come alcune destinazioni cadono nel dimenticatoio: esistono parecchi paesi nel mondo dove si potrebbero trascorrere vacanze indimenticabili, ma se il pensiero comune, gli spunti e la promozione sui media, trascurano un luogo, diventa complicato ipotizzarci un viaggio.

Skyscanner, il motore di ricerca voli, ha analizzato il traffico (sul proprio portale) delle ricerche sulle destinazioni per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre. E sono quindi emerse le dieci mete meno ricercate dagli italiani: dando una rapida occhiata si tratta di dieci luoghi meravigliosi, che meritano una visita almeno una volta nella vita.

È interessante notare come alcune destinazioni cadono nel dimenticatoio: esistono parecchi paesi nel mondo dove si potrebbero trascorrere vacanze indimenticabili, ma se il pensiero comune, gli spunti e la promozione sui media, trascurano un luogo, diventa complicato ipotizzarci un viaggio.

Skyscanner, il motore di ricerca voli, ha analizzato il traffico (sul proprio portale) delle ricerche sulle destinazioni per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre. E sono quindi emerse le dieci mete meno ricercate dagli italiani: dando una rapida occhiata si tratta di dieci luoghi meravigliosi, che meritano una visita almeno una volta nella vita.

Si parte col Belize (dove si trova la miglior isola del mondo secondo gli utenti di Tripadvisor): confina con il più gettonato Messico e Guatemala e si affaccia sul Mar dei Caraibi. Un sogno caraibico, con tanto di rovine Maya: perché non andarci? Stesso discorso per Panama: spartiacque fra il Mar dei Caraibi e l’Oceano Pacifico, confinante con Costa Rica e Colombia. Mare cristallino, possibilità di fare snorkeling e immersioni, città tranquille e assolate. Cosa chiedere di più?
 
C’è spazio anche per l’Europa: il Montenegro è una meta emergente, però ancora poco immaginato nell’immaginario collettivo (nonostante la forte campagna pubblicitaria di un paio di anni fa). Questa perla del Adriatico è uno spettacolo fra mare, montagna e tanta natura. C’è da scommettere che si tratta solo di tempo, poi il boom arriverà.
 
Capitolo Africa: l’Etiopia è considerata la culla dell’umanità e inoltre con Ethiopian Airlines si abbattono i prezzi (e la durata) del volo. Troverete prezzi bassi e praticamente nessun turista italiano. La Tanzania è forse offuscata dai resort di Zanzibar: ma i paesaggi, i grandi parchi e le ampie distese non invidiano nulla a nessuno. Capo Verde è un’altra destinazione emergente: isole, vento, colline e tanta natura, per quello che può ancora definirsi un posto incontaminato dalle masse. È più costoso, ma lo spettacolo è straordinario: dall’Italia ad Antananarivo, in Madagascar, il volo non è dei più semplici, ma vale la pena.
 
Si chiude con l’Asia: il Myanmar, o chiamatelo Birmania, è per viaggiatori a caccia di emozioni. Il turismo internazionale fortunatamente ancora non vi è approdato in pompa magna. La Cambogia è in ascesa negli ultimi anni, con la fama del "paradiso terrestre". Infine lo Sri Lanka, piazzato di fronte allo coste meridionali dell’India. Un altro paradiso dall’atmosfera tropicale. In favore del sudest asiatico arrivano le compagnie aeree mediorientali: dall’Italia prezzi più bassi rispetto a quelli che servono per raggiungere il centroamerica.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: