Dove andare in vacanza a Pasqua 2019 in Italia e gli eventi da non perdere

Condividi questo articolo su :

Regalati delle vacanze pasquali in Italia all’insegna delle tradizioni religiose, del misticismo e della cultura oppure approfittate di questo break per regalarti un primo tuffo in mare.

Roma

Consultando il calendario delle festività e ponti 2019 si scopre con piacere che Pasqua cade il 21 aprile e sommando le giornate festive del 25 aprile e del 1° maggio è possibile regalarsi ben due settimane di vacanza prendendo solo 5 giorni di ferie. Un’ottima opportunità per regalarsi delle indimenticabili vacanze di Pasqua in Italia, ma dove andare?

Tra le mete consigliate dove trascorrere le festività pasquali nella nostra penisola vi è sicuramente Roma, qui oltre a visitare monumenti e musei, potete cogliere l’occasione di partecipare alla toccante Via Crucis del Venerdì Santo o a una delle diverse funzioni pasquali che si celebrano in Vaticano.

Se non amate la folla ma desiderate vivere delle esperienze speciali capaci di toccare mente e spirito, optate per una visita alla Sacra di San Michele in Piemonte, un’abbazia che ha accolto migliaia di pellegrini in viaggio lungo la Via Francigena, oppure trascorrete qualche giorno ad Assisi per partecipare ad emozionanti celebrazioni pasquali dalla lunghissima tradizione.

Le vacanze pasquali rappresentano, anche, un’interessante opportunità per trascorrere qualche giorno a Matera, Capitale della Cultura 2019, dove ogni anno dal Giovedì al Sabato Santo si tiene una suggestiva rappresentazione che ricostruisce gli ultimi giorni di Gesù oppure per regalarsi un break in Liguria tra mare e borghi.

Scoprite, allora, dove andare a Pasqua in Italia inclusi i consigli sulle celebrazioni a cui partecipare:

ROMA

Via Crucis a Roma
Un’immagine della toccante Via Crucis che si tiene ogni anno a Roma.

Tra le migliori destinazioni dove trascorrere la Pasqua in Italia vi è Roma, assistere alle celebrazioni della Pasqua nella culla della Cristianità è, infatti, un’esperienza emozionante e toccante, anche, per i non praticanti.

Le celebrazioni pasquali a Roma entrano nel vivo il Venerdì Santo, che quest’anno cadrà il 19 aprile, con la Via Crucis al Colosseo, un evento durante cui il mondo intero si stringe idealmente attorno ai protagonisti della processione che si faranno carico di portare la Croce lungo le varie stazioni.

Se desiderate, inoltre, assistere alla Veglia Pasquale del Sabato Santo o alla Messa di Pasqua in Vaticano dovete richiedere i biglietti di accesso gratuito compilando un form con tutti i vostri dati e inviandolo alla Prefettura della Casa Pontificia. In genere, è consigliabile mandare la propria richiesta con largo anticipo in modo da essere sicuri che vi siano ancora posti a disposizione. La benedizione Urbi et Orbi impartita dal Papa in Piazza del Vaticano, invece, è ad accesso libero.

Trascorrere la Pasqua a Roma può essere, anche, un’ottima occasione per ritagliarsi del tempo per visitare le sue principali attrazioni come il Colosseo, il Foro Romano, i Musei Vaticani, i musei capitolini o, anche, solo per passeggiare nei suoi bellissimi parchi e giardini come quello di Villa Borghese o di Villa Doria Pamphilj per godervi un po’ di relax.

  • Informazioni utili: il 19 aprile, Venerdì Santo, il Colosseo, il Palatino e il Foro Romano anticipano la loro chiusura alle 12 al fine di consentire l’organizzazione della Via Crucis.
  • Dove dormire a Roma: Hotel Contilia, un confortevole ed elegante hotel situato a 500 metri dalla stazione Termini in un luogo strategico per visitare le principali attrazioni della città oppure Le Meridien Visconti Rome una moderna struttura ricettiva vicinissima a Piazza Sant’Angelo dove regalarsi cene con vista mozzafiato dal ristorante situato all’ultimo piano.

SACRA DI SAN MICHELE

Sacra di San Michele
Una vista dall’alto della Sacra di San Michele in Val Susa.

Se desiderate passare una Pasqua in Italia dal sapore mistico ma lontano dall’inevitabile confusione delle città, il consiglio è di scegliere come destinazione la Val di Susa in Piemonte per visitare la suggestiva Sacra di San Michele.

Questa abbazia benedettina costruita tra il 983 e il 987 sulla vetta del monte Pirchiriano domina dalla sua altitudine di oltre 1.000 metri tutta la Val Susa regalando un panorama mozzafiato sulla natura circostante.

Nei suoi 1.000 anni di storia la Sacra di San Michele ha accolto centinaia di migliaia di pellegrini in transito lungo la Via Francigena e ancora oggi non appena vi si giunge si è avvolti da un’atmosfera surreale e da un’energia straordinaria. Questo edificio sacro realizzato in stile romanico è perfettamente conservato e secondo la magia bianca sarebbe collegato da una linea energetica a altri due santuari dedicati ad entità angeliche, ovvero Mont-Saint Michel in Normandia e Monte Sant’Angelo in Puglia.

Vicino alla Sacra di San Michele si snodano, inoltre, interessanti percorsi di trekking che conducono alla scoperta della vegetazione lussureggiante e incontaminata che la circonda.

  • Informazioni utili: il biglietto intero per accedere alla Sacra di San Michele costa 8 euro, i bambini entrano gratis fino ai 6 anni e sono previsti sconti famiglia (2 adulti e 2 ragazzi pagano tutti il biglietto ridotto).
  • Dove dormire in Val di Susa: Hotel Des Alpes a Rosta, a circa 15 km dalla Sacra, un confortevole hotel che offre camere con vista sulle Alpi e un ristorante specializzato in piatti piemontesi oppure Relais Des Alpes a Sauze dʼOulx a circa 60 km dal Santuario. Questa struttura ricettiva offre un centro benessere, un ristorante internazionale e moderne camere dotate di tutti i comfort.

ASSISI

Assisi
La bellissima Chiesa di San Francesco ad Assisi.

Un’altra suggestiva meta dove trascorrere la Pasqua in Italia tra momenti di raccoglimento religioso, visite culturali e giornate immersi nella natura è Assisi, la città natale di San Francesco.

La settimana di Pasqua ad Assisi si anima con diverse celebrazioni dove fede, tradizioni e folklore si mescolano per regalare ai partecipanti emozioni indimenticabili. Gli eventi della Settimana Santa iniziano il Giovedì Santo con la Deposizione del Crocifisso o Scavigliazione nella Cattedrale di San Ruffino e proseguono poi con un intenso Venerdì Santo. Al mattino, vi è il trasferimento del Crocifisso da San Ruffino fino alla Basilica Papale di San Francesco, nel pomeriggio c’è la Celebrazione delle Tre ore di Agonia nella Chiesa di S. Maria Maggiore e la sera Assisi si illumina con le fiaccole della sfilata delle antiche confraternite della cittadina.

La domenica si susseguono le celebrazioni della Resurrezione nelle varie chiese e dopo l’immersione nella fede dei giorni precedenti il consiglio è di regalarsi qualche ora alla scoperta del Parco Naturale del Subasio per godere del risveglio della natura nei luoghi tanto amati da San Francesco.

  • Dove dormire ad Assisi:Hotel Il Palazzo, un confortevole albergo ricavato da un edificio del 16° secolo totalmente ristrutturato e situato a metà strada tra la Basilica di San Francesco e la Piazza del Comune oppure Giotto Hotel & Spa, un elegante e raffinata struttura ricettiva situata nel quartiere medievale della città.

MATERA

Matera
Matera al tramonto.

Quest’anno la suggestiva Matera è stata dichiarata Capitale della Cultura 2019 e Pasqua rappresenta un’ottima occasione per regalarsi qualche giornata alla scoperta delle sue meraviglie, dei tanti eventi che la animeranno fino a dicembre e delle sue suggestive celebrazioni pasquali.

Ogni anno a Matera si tiene la rappresentazione degli eventi che si sono succeduti negli ultimi giorni della vita di Gesù. La somiglianza del territorio di Matera con quella della Terra Santa e l’utilizzo di suoni e proiezioni rende questa rappresentazione estremamente toccante e indimenticabile.

Durante le vostre vacanze di Pasqua a Matera regalatevi, inoltre, un tour tra le stradine di Sasso Caveoso e Sasso Barisano, i quartieri più caratteristici dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, una visita alla Cattedrale, alle antichissime chiese rupestri e poi qualche ora immersi nella straordinaria natura del Parco della Murgia Materana dove sono ancora visibili insediamenti abitativi risalenti, addirittura, al Neolitico.

  • Dove dormire a Matera: hotel Il Belvedere, un albergo dalla cui terrazza è possibile ammirare una strepitosa vista sui Sassi oppure Aquatio Cave Luxury Hotel & SPA, un raffinato albergo situato nel Sasso Caveoso che offre un’attrezzata Spa e un ristorante à la carte.

LIGURIA

Vernazza
Il pittoresco porto di Vernazza, uno dei borghi delle Cinque Terre.

Se non sapete resistere al richiamo del mare e anzi aspettate con ansia di regalarvi un primo weekend in spiaggia, Pasqua che quest’anno cadrà a fine aprile, può rappresentare un’occasione perfetta per partire alla volta della Liguria.

Qui, potete sfruttare il mite clima ligure per godere di qualche ora di sole e mare o, se invece il meteo è sfavorevole, potete sempre ripiegare per qualche gita alla scoperta dei suoi meravigliosi borghi.

Qualche consiglio oltre alle imperdibili Cinque Terre? Se amate i luoghi insoliti e fuori dagli schemi regalatevi una giornata a Bussana Vecchia, il borgo riportato alla vita grazie a artisti provenienti da tutto il mondo che hanno scelto di insediarsi e lavorare qui, o a Tellaro dove assaporare una quiete surreale, oppure ad Apricale un paese montano dove regalarsi delle ore a stretto contatto con una natura incontaminata.

  • Dove dormire in Liguria: Hotel 5 Terre a Monterosso al Mare, un confortevole albergo situato vicinissimo al mare oppure Hotel Shelley e delle Palme a Lerici, un accogliente albergo dotato di centro benessere e terrazza panoramica con accesso alla spiaggia

Fonte articolo originale

Hits: 35

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: