Domenica “Stuzzicagente” a Modena

Condividi questo articolo su :

Piatti e tipicità locali in oltre 20 portate, da gustare per le vie del centro o seduti al ristorante. Domenica 23 maggio.

Una vera e propria maratona culinaria, che da otto anni a questa parte attira oltre 2.000 persone provenienti dall’intera regione. Torna, domenica 23 maggio, Stuzzicagente, evento eno-gastronomico nel cuore di Modena organizzato da Modenamoremio, società di promozione del Centro Storico di Modena, insieme a bar, gastronomie, ristoranti e forni nelle vie del centro città. Protagonisti, sono i piatti e le tipicità locali, da assaporare in compagnia di amici passeggiando tra le vie del centro o comodamente seduti a tavola.

Piatti e tipicità locali in oltre 20 portate, da gustare per le vie del centro o seduti al ristorante. Domenica 23 maggio.

Una vera e propria maratona culinaria, che da otto anni a questa parte attira oltre 2.000 persone provenienti dall’intera regione. Torna, domenica 23 maggio, Stuzzicagente, evento eno-gastronomico nel cuore di Modena organizzato da Modenamoremio, società di promozione del Centro Storico di Modena, insieme a bar, gastronomie, ristoranti e forni nelle vie del centro città. Protagonisti, sono i piatti e le tipicità locali, da assaporare in compagnia di amici passeggiando tra le vie del centro o comodamente seduti a tavola.

La formula della manifestazione, giunta alla sua ottava edizione, non si cambia: i locali del centro si sfidano con i due tradizionali menu; il menu azzurro e quello arancione, per un totale di 20 pietanze elaborate da altrettanti ristoratori di Modena. Non solo amore per la buona tavola, ma anche passione per l’arte e voglia di stare all’aria aperta, con l’opportunità per riscoprire la bellezza di Modena, con i suoi monumenti e opere d’arte, riconosciuti patrimonio dell’umanità dall’Unesco.

E i menu? Ottimi; quello azzurro stuzzicherà il palato con aperitivo a base di vino Frelsa Pietra del Gallo (alla Compagnia del Taglio) e focaccia (al Re di Pane Bakery Cafè); si continua poi coi maccheroni al soffritto (Trattoria Omer) e i crostini con humus di ceci e salse biologiche (Bottega d’Oltremare). Un intermezzo con pizza e birra artigianale (Piazzetta e Goblet Birroteca) e si riparte con lo Spiedno Tricolore del Perlage e le fantasiose Alici nel paese delle meraviglie (Hostaria del Mare). Il dolce è offerto dal Papillon che propone la sua panna cotta, mentre il caffè si veste di nuovo: un gelato da bere al Teacher’s Bar.

Anche quello arancione è un menu da intenditori: si comincia con un salto alla Caffetteria Drogheria Giusti per una degustazione di vino accompagnato da bruschettine al pomodoro (Bar Spritz). Il primo piatto al Lord Byron: farfalle primavera, mentre il Bibendum Catering propone insalata di riso selvaggio con bianco di tacchino caramellato al miele e senape. Focaccia genovese e gnocco fritto annaffiati con una fresca bionda alla spina (rispettivamente da Supermercato Sigma, Trattoria Ermes e Old Lion) per poi passare alle polpette con i piselli (Osteria della Pomposa). Il dolce della casa all’Erba del Re e, infine, il gelato del Paradice.
Come ogni anno, i commensali di questo ristorante itinerante, sono chiamati a votare il piatto preferito: i due esercizi commerciali più votati, diventeranno i testimonial della prossima edizione di Stuzzicagente.

Info: per partecipare alla manifestazione occorre acquistare il biglietto (12 o 14 €). Due, le possibilità: a partire da una settimana prima della manifestazione, in prevendita presso Modenamoremio e i ristoratori aderenti (da scoprire sul sito www.modenamoremio.it ), oppure il giorno stesso della manifestazione al Gazebo Modenamoremio in piazza Pomposa, cuore di Stuzzicagente. Tel. 059.21.27.14

Fonte: www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: