Consigli per veri viaggiatori: le destinazioni per un viaggio lontano dai turisti

Condividi questo articolo su :

Si sa che alcune delle destinazioni più belle del mondo sono invase dai turisti. Ma questo non è un motivo valido per rinunciarvi: mentre le comunità cercano il modo di resistere all’abbraccio troppo caloroso dei visitatori, siate buoni turisti scegliendo con cura dove andare e quando.

In un mondo di viaggiatori, è sempre più evidente che alcuni itinerari sono talmente frequentati da rischiare il logoramento. Anche quando si cerca di allontanarsi dalle vie più battute è difficile non imbattersi in altra gente che sta facendo altrettanto. Ma ciò non significa disfare le valigie e ignorare il desiderio di partire; si tratta solo di esaminare il vostro impatto sui luoghi che vorreste visitare.

Sfuggire alla folla non significa per forza perdersi i luoghi leggendari. I viaggi sostenibili possono assumere varie forme. Soggiornando in un quartiere meno visitato in una città imperdibile, potrete vivere come uno del posto e dare sostegno alla comunità. Evitate le escursioni in giornata – che non vi permettono di cogliere veramente l’atmosfera del luogo – e trascorrete più tempo nei negozi e nei caffè locali, dove potrete procurarvi straordinari ricordi.

Oppure fate come i veri esploratori e optate per una meta inconsueta. Chissà, magari potreste scoprire un gioiello ancora poco noto. Se scegliete il vostro prossimo viaggio con maggiore attenzione, non avrete la sensazione di essere solo uno dei tanti turisti che sommergono la comunità locale. Viaggiare può essere una risorsa: fate in modo che resti tale.

Non male come posto da avere tutto per sé, no? © R.Classen / Shutterstock

Mete alternative

Mete famose come Machu Picchu e Angkor Wat sono ambite dai viaggiatori perché sono talmente straordinarie che vanno viste. Ma molti altri luoghi vi conquisteranno – e non sono così affollati.

Tomba di Humayun, India: a Delhi, a circa 200 km dal Taj Mahal, sorge un altro magnifico esempio di architettura moghul: la tomba di Humayun. Nonostante abbia alle spalle una storia meno romantica, si ritiene che abbia ispirato il progetto del sito più famoso (e affollato) monumento.

Parchi nazionali canadesi: i parchi nazionali degli Stati Uniti sono senza dubbio splendidi, ma se puntate a nord, verso il Canada, potrete esplorare la natura selvaggia in luoghi che contano un numero di visitatori decisamente inferiore.

La tomba di Humayun può davvero tener testa al Taj Mahal © Abinhav Singh / Alamy

Mete sottovalutate

Godetevi gli sguardi interrogativi dei vostri amici quando annuncerete di essere diretti in una di queste destinazioni meno note. Vi chiederanno subito qualche dritta.

Isole Faroe, Danimarca: siete alla ricerca di bellezze naturali e di quell’elemento innegabilmente cool che rende così irresistibili i paesi nordici? C’è un posto che potreste non aver mai preso in considerazione. Con le loro scogliere imponenti, le coste leggendarie e perfino un ristorante stellato Michelin, le Isole Faroe attendono solo di essere esplorate.

Toronto, Canada: Toronto è spesso messa in ombra dalla modaiola Montréal e dalla splendida Vancouver, il che è un vero peccato, perché è una delle città più multiculturali della terra. In una giornata potrete fare il giro del mondo – con un po’ di aiuto da parte dei cordiali abitanti della città.

Lubiana, Slovenia: A differenza di altre capitali europee, la principale città della Slovenia è ancora poco conosciuta. Lubiana offre canali, castelli e ampi spazi verdi per fare passeggiate, oltre a una ricca scelta di caffè all’aperto, locali notturni alternativi e ritrovi di artisti.

Alla scoperta dei sobborghi locali

Grazie alle sistemazioni presso privati, agli ostelli trendy e ai boutique hotel, non si deve per forza soggiornare in centro. Smarcatevi dai turisti ed esplorate i quartieri che rendono unica una città.

Amsterdam: Amsterdam non è solo il quartiere a luci rosse. Scoprite il suo carattere poliedrico allontanandovi dal centro per raggiungere quartieri come l’artistico Westerpark o l’eterogeneo Indische Buurt.

Londra: Londra è talmente grande che passando da un quartiere all’altro, come il trendy Hackney o il creativo Camden, sembra di trovarsi in un’altra città. Un viaggio sulla Tube è già di per sé una tipica esperienza londinese, quindi non ci sono scuse per non mettersi a esplorare.

L’unica folla che ci piace vedere è quella degli animali del Sud Africa! © Jurgar / Getty Images

Destinazioni fuori stagione

Non rinunciate alle mete di grande richiamo, andateci quando la folla è partita.

Venezia, Italia: per ammirare appieno la bellezza di Venezia bisogna fermarsi a osservare con calma. Ciò significa evitare l’estate. Certo, dovrete portarvi una giacca, ma in compenso avrete la città (quasi) tutta per voi.

Turchia: che andiate a prendere il sole in una località sulla costa o a visitare i quartieri più trendy di İstanbul, evitate l’affollamento viaggiando fuori stagione.

Sudafrica: in bassa stagione non potrete godervi il caldo, ma in compenso avrete safari a prezzi scontati e aziende vinicole meno affollate. Fidatevi, il vostro Chenin Blanc sarà più buono con meno gente intorno.

Fonte articolo originale

Hits: 41

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: