Consigli di viaggio: Varsavia, 5 attrazioni imperdibili per chi ama l’arte e l’architettura

La capitale polacca è una meta perfetta per regalarsi un weekend alla scoperta di attrazioni che ne testimoniano la lunga e ricca storia, dalla Piazza del Mercato di origine Medioevale sino al Palazzo della Cultura e della Scienza del periodo comunista.

Varsavia è una città affascinante e meravigliosa, capace di stupire per i suoi suggestivi scorci e attrazioni che testimoniano la sua lunga e spesso travagliata storia.

La capitale della Polonia offre, quindi, diverse imperdibili attrazioni come la Piazza del Mercato, da secoli il suo cuore pulsante, o il maestoso Castello Reale, una struttura che colpisce per l’austerità delle facciate esterne e per la sua imponenza.

Altre incredibili attrazioni che fanno scoprire una Varsavia, forse inaspettata, sono il Palazzo di Wilanów e il Parco Łazienki. Questi due splendidi esempi del periodo barocco, grazie alla loro eleganza, testimoniano il raffinato senso estetico polacco, spesso non sufficientemente valorizzato dalle guide turistiche.

Di tutt’altra atmosfera, invece, è il Palazzo della Cultura e della Scienza o Palazzo di Stalin che con la sua incredibile altezza e vastità rappresenta una viva testimonianza della volontà di potenza e delle ambizioni dell’Ex Unione Sovietica.

Scoprite, allora, cosa vedere a Varsavia:

  1. Piazza del mercato
  2. Castello Reale
  3. Palazzo di Wilanów
  4. Parco Łazienki
  5. Palazzo della Cultura e della Scienza
  6. Consigli utili per organizzare il viaggio

1 – Piazza del Mercato, il cuore di Varsavia

Tra le attrazioni imperdibili di Varsavia vi è la suggestiva Piazza del Mercato che per secoli è stata il cuore pulsante degli scambi commerciali e dell’economia di questa città.

La Piazza del Mercato di Varsavia risale al 1200 e la sua storia è stata, decisamente travagliata: nel 1600 uno spaventoso incendio la distrusse in parte e, durante la Seconda Guerra Mondiale, subì notevoli danni che resero necessaria una sua ricostruzione nel 1950.

Nonostante tutto, il fascino di questa piazza il cui centro è occupato dalla statua di una sirenetta simbolo della città è ancora intatto e il consiglio per goderselo al meglio è regalarsi una romantica cena in uno dei tanti ristoranti che la costeggiano.

  • Come raggiungere la Piazza del Mercato a Varsavia: prendere l’autobus 160 e scendere alla relativa fermata nella Città Vecchia.
Piazza del mercato
La suggestiva Piazza del Mercato vista dall’alto.

2 – Castello Reale, maestoso e imponente

Una visita al Castello Reale è una delle attività da regalarsi durante una visita a Varsavia. Questo grandioso edificio unisce la Città Vecchia, ovvero Stare Miasto dichiarata Patrimonio dell’Unesco e la Città Nuova, Nowe Miasto.

Il Castello Reale è stato costruito nel 1300 dai duchi di Mazovia e durante l’occupazione nazista ha subito ingenti danni che ne hanno resa necessaria una ricostruzione pressoché totale.

Questo castello per secoli è stato il centro politico e amministrativo della Polonia, in quanto fino alla seconda guerra mondiale ha ospitato prima la monarchia e poi vari governi.

Oggi è, invece, un’importante sede museale dove sono esposte collezioni di quadri che includono anche opere di Rembrandt.

  • Dove si trova il Castello Reale: plac Zamkowy 4.
  • Come raggiungere il Castello Reale: tramite l’autobus 175 scendendo alla relativa fermata.
  • Informazioni utili: il tour del Castello è gratuito il mercoledì.
Castello Reale
La facciata del Castello Reale.

3 – Palazzo di Wilanów, un gioiello barocco

Un’altra attrazione da vedere durante un break a Varsavia è il maestoso Palazzo di Wilanów costruito alla fine del 1600.

Questo complesso rappresenta la più eclatante testimonianza del barocco polacco e per la bellezza ed eleganza della sua struttura, dei suoi fregi e dei giardini che lo circondano, è considerato una piccola Versailles.

Il Palazzo di Wilanów, dopo essere appartenuto alla famiglia reale polacca e a vari magnati, divenne a inizio Ottocento uno dei primi musei pubblici nazionali. Stanislaw Kostka Potocki, allora suo proprietario, fece trasformare una parte del palazzo in area espositiva dove gli abitanti di Varsavia potevano ammirare collezioni d’arte europea e orientale.

  • Dove si trova il Palazzo di Wilanów: Stanisława Kostki Potockiego 10/16, 02-958.
  • Come raggiungere il Palazzo di Wilanów: dalla Piazza del Castello Reale procedere per circa 4 km sulla Strada Reale o prendere il bus 501.
  • Informazioni utili: nei mesi invernali, da ottobre ad aprile, il palazzo è aperto dalle 9.30 alle 16.00, da aprile a ottobre è aperto dalle 9.30 alle 18.00 ad eccezione del martedì, giovedì e venerdì. In queste giornate la chiusura avviene alle 16.00. Il parco è visitabile dalle 9 del mattino e la sua chiusura varia in relazione ai mesi dell’anno.
Palazzo di Wilanów
L’ingresso del Palazzo di Wilanów caratterizzato da raffinati fregi.

4 – Parco Łazienki, tra natura e bellezze architettoniche

Il Parco Łazienki è una delle aree verdi più ampie della capitale polacca occupa, infatti, oltre 76 ettari e offre ai propri visitatori ampi viali alberati, distese verdi e palazzi e monumenti degni di nota.

In una passeggiata al Parco Łazienki non può, infatti, mancare una tappa per ammirare il meraviglioso e suggestivo Palazzo sull’Acqua, un tempo residenza estiva del re Stanislao Augusto Poniatowski. Se decidete di visitare gli interni di questo palazzo sono imperdibili la stanza di Salomone e le varie stanze da bagno per la ricchezza e l’armonia dei loro fregi.

Altre attrazioni di questo parco sono il monumento eretto in onore di Chopin, la Casa Bianca, il Palazzo Myślewicki e la vecchia Orangerie.

  • Dove si trova il Parco Łazienki: 01-999.
  • Come raggiungere il Parco Łazienki: dalla Stazione Centrale prendere l’autobus 525.
  • Informazioni utili: giorni e orari di apertura del parco e delle sue attrazioni variano notevolmente in relazione ai mesi dell’anno, è quindi consigliato verificarli prima della partenza.
Parco Łazienki
Il suggestivo Palazzo sull’Acqua all’interno del Parco Łazienki.

5 – Palazzo della Cultura e della Scienza, il dono di Stalin

Un’altra attrazione da visitare a Varsavia è l’imponente Palazzo della Cultura e della Scienza che con i suoi 237 metri d’altezza è stato a lungo uno degli edifici più alti d’Europa.

Questo complesso conosciuto come Palazzo di Stalin, in quanto suo dono alla Polonia, fu costruito tra il 1952 e il 1955 da oltre 3.500 lavoratori provenienti dall’ex Unione Sovietica e dopo la fine del Comunismo spesso si è discussa l’eventualità di un suo abbattimento. Un motivo in più per affrettarsi a visitarlo.

Il Palazzo della Cultura e della Scienza di Varsavia ospita l’Università, musei, uffici e un fantastico belvedere da cui godere di un meraviglioso panorama della città.

  • Indirizzo del Palazzo della Cultura e della Scienza a Varsavia: 1 Defilad Sq, 00-901.
  • Come raggiungere il Palazzo della Cultura e della Scienza a Varsavia: partendo dalla Stazione Centrale raggiungere a piedi Emilii Plater e poi continuare su Plac Delilad.
  • Informazioni utili: il Palazzo è aperto dalla 10.00 alle 20.00.
Palazzo della Cultura e della Scienza
L’imponente Palazzo della Cultura e della Scienza.

Consigli di viaggio utili per organizzare una vacanza a Varsavia

I consigli, le cose da sapere e le dritte su come organizzare al meglio il vostro viaggio nella stupenda capitale polacca. La moneta utilizzata in Polonia è lo Złoty che viene suddiviso in 100 grosz. In genere, lo Zotly viene cambiato a 0,23 euro. Il clima polacco nell’entroterra è continentale, gli inverni a Varsavia sono rigidi con temperature minime sotto zero da novembre a marzo e massime che non superano i 5 gradi. Nei mesi estivi le temperature sono piacevoli con minime comprese tra i 12-15 gradi e massime attorno ai 24 gradi.

Dove dormire e dove mangiare a Varsavia

Se desiderate coccolarvi con un alloggio esclusivo, il consiglio è di scegliere l’Hotel Bristol situato lungo la Strada Reale a pochi passi dalla Città Vecchia, dal Palazzo Reale e dall’Opera Nazionale Polacca. Questa struttura fonde eleganza d’altri tempi e moderni comfort.

Per un pranzo o una cena raffinati il Ristorante Rozana offre un ambiente curato dove degustare ottima cucina polacca. Per rifocillarvi tra le varie visite alle attrazioni della città sono consigliati i ristoranti della catena Zapiecek specializzati in piatti tipici.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: