Com’è stato viaggiare per 19 ore sul volo più lungo del mondo

Condividi questo articolo su :

Da New York a Sydney in una sola tratta diretta, ed è andata benone.

Fino a qualche giorno fa il volo aereo più lungo del mondo era quello che va da Singapore a Newark, nel New Jersey, che dura ben 18 ore ininterrotte. Oggi però la compagnia aerea australiana Qantas Airlines ha sperimentato quello che potrebbe diventare il prossimo volo di linea più lungo al mondo: 19 ore e 16 minuti di volo, da New York a Sydney.

Il volo sperimentale è stato effettuato con successo, con a bordo alcuni passeggeri selezionati tra gli affezionatissimi della compagnia aerea di bandiera dell’Australia, i membri del personale di bordo e alcuni giornalisti. Tra questi ultimi Angus Whitley, giornalista di Bloomberg che ha raccontato della sua esperienza come un viaggio non troppo difficile da affrontare.

Qantas Set For World First Commercial Airline Non-Stop Flight From New York To Sydney
James D. MorganGetty Images

Durante il volo, partito dall’aeroporto JFK della grande mela e che in totale ha coperto oltre 16mila chilometri, ci sono state sessioni di stretching per far sgranchire le gambe ai passeggeri, una prima cena leggera pensata per dare energia senza appesantire troppo i viaggiatori e poi una seconda cena, circa sei ore dopo, questa invece particolarmente calorica, pensata quindi appositamente per farli dormire.

L’idea di Qantas, e che stando al racconto di chi è vissuto su quell’aereo per una giornata e una nottata ha funzionato molto bene, è stata quella di organizzare gli orari dei pasti, come anche quelli delle luci a bordo, di modo che fosse il più semplice possibile abituarsi al nuovo fuso orario, quello australiano di Sydney, luogo di arrivo dopo le 19 ore abbondanti di volo.

Qantas Set For World First Commercial Airline Non-Stop Flight From New York To Sydney
James D. MorganGetty Images

Il risultato, come dicevamo poco fa, è stato molto apprezzato dai viaggiatori coinvolti nel volo sperimentale: c’è chi ha dormito per sei ore di fila, come il giornalista di Bloomberg, e chi ne ha dormite persino otto senza mai svegliarsi.

Immaginando come si sta a volare così a lungo, c’è da considerare che questo era un volo sperimentale con soli quaranta passeggeri a bordo, quindi inevitabilmente più comodo e piacevole di quello di linea che verrà, con tutta probabilità, reso disponibile al pubblico a partire dal 2022.

Qantas Set For World First Commercial Airline Non-Stop Flight From New York To Sydney
James D. MorganGetty Images

Qantas, dopo il successo del volo sperimentale, dovrà comunque attendere qualche tempo per aprire la tratta New York-Sydney, se non altro perché ci sono questioni tecniche da risolvere. Infatti il volo ha avuto successo anche perché il modello di aeromobile utilizzato, un Boeing Dreamliner, è stato alleggerito, oltre che per via della presenza di sole 40 persone a bordo. Qantas dovrà acquistare un Boeing o un Airbus capace di sopportare una tratta così lunga, quindi, insomma, anche se non sarà il 2022 ci sarà comunque da aspettare del tempo per affrontare uno dei voli più lunghi mai fatti nella storia dell’umanità.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: