Cinque stupende isole deserte da prendere in affitto

Condividi questo articolo su :

Costano un po’ più di un albergo, ma non c’è il rischio di vicini rumorosi.

Le isole, da sempre, sono il simbolo della lontananza. Circondate dal mare o dal blu intenso delle acque di un lago, sono i luoghi in cui romanzi, film e fumetti ci fanno sognare di approdare per vivere avventure fantastiche, nascondere un tesoro o scoprire assurdi misteri.

Da quella della celebre serie Lost a quella di Cast Away (quest’ultima era Monuriki, nelle Fiji) le isole sono anche il simbolo dello smarrimento, luoghi in cui ci si può trovare intrappolati, e costretti a sperare nel passaggio di una nave o di un aereo da cui si legga la scritta “HELP” composta sulla spiaggia con rocce e rami d’albero. Ma spesso, questo smarrimento, questo isolamento, è la cosa migliore che riusciamo immaginare.

Quando la socialità diventa assillante e il rumore di fondo delle città che viviamo si fa asfissiante un’isola deserta diventa un sogno, una condizione ideale da vivere per rigenerarsi, riprendere il contatto col silenzio, la natura e il riposo senza alcuna preoccupazione.

Ecco una buona notizia: le isole deserte non soltanto esistono davvero e le si può visitare, ma ce ne sono alcune in affitto. Eccone qui di seguito cinque, stupende e completamente disabitate, in cui alloggiare nel 2019. I prezzi sono più alti di quelli di un albergo, ma quando c’è davvero bisogno di staccare da tutto, qualche euro in più potrebbe essere un ottimo investimento.

Gladden Private Island, Belize

Una villa fantastica, in un’isola che sembra uscita da una pittura novecentesca (immagine in alto): l’affitto per una notte è di 2733 euro. La natura lascia stupefatti, tra mangrovie, sabbia bianchissima e un’acqua da paradiso tropicale che permette gite lungo la barriera corallina. Il tutto senza l’ombra di un vicino di casa.

Strand Island, Minnesota

image
Strand Island

Nel bel mezzo del Lago Pelican, in una delle zone più belle degli States, per 827 euro a notte quest’isola è più economica della precedente e altrettanto bella. In casa c’è un salotto accogliente che sembra perfetto per passare qualche settimana di assoluta tranquillità, a leggere, o magari a prendersi, finalmente, un po’ di tempo per stare col proprio partner.

Crescent Island, Florida

image
Crescent Island

Una foresta di palme verdi, una piscina sistemata su una terrazza in legno e una villa di quattro piani di fronte a una piccola spiaggia privata. Un paradiso che a notte viene 699 euro. Come se non bastasse il tutto si trova nella riserva naturale JN ‘Ding’ Darling.

East Island, Canada

image
East Island, Canada

Nelle acque azzurre della Spider Bay, ecco un’altra isola privata che fa al caso di chi vuole ritirarsi per un po’ e prendere un po’ di tempo per sé. Un’isola canadese che a vedere le foto affascina: struttura della casa tutta in legno, gli abeti a fare da contorno e le barchette ancorate agli scogli subito davanti alla porta d’ingresso.

Tikehau Fafarua Lodge, Polinesia Francese

image
Tikehau Fafarua Lodge

La Polinesia Francese, già di per sé, è una meraviglia che vale la pena visitare, ma cosa succede a farlo su un’isola privata con vista mare? Ci si innamora, probabilmente. Si chiama Tikehau Fafarua Lodge e si trova sull’isola di Tikehau: sabbia candida e una posizione strategica, visto che si riesce ad alloggiare in mezzo a una natura incontaminata stando a soli 30 minuti (di barca, si intende) dall’aeroporto.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: