Che spettacolo l’Italia! 20 festival estivi in 20 tappe

Condividi questo articolo su :

Sono tante le manifestazioni estive cancellate per via del Covid-19 ma non manca chi resiste e propone la sua rassegna per allietare gli appassionati di musica, cinema e letteratura

Val di Fassa Trentino, una delle location del festival
Val di Fassa Trentino, una delle location del festival

Il 2020 sarà un anno che non dimenticheremo, in cui gli eventi hanno preso pieghe inaspettate e inimmaginabili. Molte manifestazioni estive, appuntamenti imperdibili che possono diventare occasioni di viaggio durante un week end, sono in gran parte migrate online. Ma c’è chi, tra le tante difficoltà, rigorosamente all'aperto o in contesti dove il distanziamento è possibile, propone la sua rassegna. Ecco una selezione di quello che resta da nord a sud del Paese dalla musica alla letteratura, dall'esplorazione al gusto.

Val D'Aosta. A Cogne musica e pellicole

Dal 24 luglio al 7 agosto a Cogne torna MusiCogne – Musiche di Legno, un festival in cui la musica si intreccia a momenti a sfondo culturale. Per gli appassionati del grande schermo c’è Gran Paradiso Film Festival, festival del cinema naturalistico giunto alla 23ma edizione che quest'anno cambia veste, con proiezioni online e in presenza, all'aperto, suddividendosi su più date e località del Parco Nazionale Gran Paradiso: si parte il 28 luglio a Introd, poi il 30 luglio a Villeneuve e il 2 agosto ad Aymavilles proseguendo poi a Rhêmes-Saint-Georges (18 agosto), Rhêmes-Notre-Dame (7, 14 e 21 agosto) e a Cogne (6, 13, 20, 21 e 22 agosto) con premiazione, ancora live, sabato 22 agosto a Cogne. Da non perdere il primo agosto( ore 16) al belvedere di Gimillan una delle quattro tappe musicali della manifestazione Aosta Classica, che quest'anno diventa itinerante, per toccare i “quattro 4.000”. Le altre date: 30 luglio a Courmayeur, il 31 ad Ayas, il 2 agosto a Cervinia.

Piemonte. Da Tones in Val d'Ossola alla Caccia alle stelle
all\'Oasi Zegna

Fino al 26 luglio nella meravigliosa Val d'Ossola si può partecipare a Tones on the Stones, il festival dedicato alle arti performative. Un'edizione speciale, la XIV, dal titolo Before and After che nasce dall'esigenza di trasformare un periodo di crisi in un momento di riflessione, ricerca e progettazione per il futuro dell'uomo, dell'ambiente e delle performing arts. Tra gli ospiti protagonisti: il profeta della nuova elettronica Nicolás Jaar, il jazzista italiano Paolo Fresu, la coreografa e danzatrice Annamaria Ajmone, il filosofo Emanuele Coccia, l\'architetto Riccardo Blumer e tanti altri. Non solo un festival, ma una vera residenza-laboratorio che, oltre alla suggestiva cava dismessa e riqualificata, interesserà anche altri luoghi come gli Orridi di Uriezzo, il Villaggio Ghesc di Montecrestese (un borgo medievale interamente di pietra), Alpe Devero (una conca di pascoli sulle Alpi Lepontine a quasi 2.000 metri di altitudine) e il comune di Baveno, sulla sponda piemontese del Lago Maggiore. Per gli esploratori l'8 e il 10 agosto due eventi per imparare tutto su costellazioni, galassie e stelle cadenti. Si potrà fare nell'Oasi Zegna con il direttore scientifico del Planetario di Milano, Fabio Peri, e con le guide del parco naturale in occasione di Caccia alle stelle, evento giunto alla sua quindicesima edizione e l'8 agosto (Tra lupi e Stelle) si potrà anche partecipare ad un'escursione notturna fino al panoramico santuario di San Bernardo accompagnati da una guida naturalistica di Overalp.

Lombardia. A Lonato sul Lago di Garda spazio al circo contemporaneo

Quattro week end dedicati al grande circo contemporaneo, all'insegna della magia e del divertimento per grandi e piccoli: Lonato in Festival non rinuncia all'ormai tradizionale appuntamento estivo che nelle passate edizioni proponeva un centinaio di spettacoli di circo contemporaneo, artisti di strada, teatro di figura, musica e gruppi etnici e mette in scena in agosto la sua nona edizione, pur in forma rivista e ridotta, ma non per questo meno accattivante. La cornice resta la stessa, ovvero la Rocca Visconteo Veneta di Lonato del Garda (in provincia di Brescia), una fra le più imponenti fortezze del Nord Italia, da cui si gode un'impareggiabile vista. Tenendo conto delle limitazioni dettate dai protocolli sanitari di settore e per rispettare al massimo le normative di distanziamento, quest'anno ci sarà un'unica postazione: una spaziosa tribuna all'aperto con una capienza massima di 200 persone. La prenotazione è obbligatoria. A settembre torna invece Trame Sonore, che trasforma Mantova nel palcoscenico di musica da camera più suggestivo d' Europa, dal 4 al 6 settembre con una versione ristretta ma invariata per qualità e quantità dell'offerta. L'ottava edizione del Chamber Music Festival proporrà una vera e propria full immersion con 16 ore giornaliere di musica con un centinaio di spettacoli simultanei a pagamento e gratuiti nei principali luoghi dei Gonzaga e oltre cento artisti coinvolti.

Trentino Alto Adige. Musica in quota dalla Val di Fassa a Bressanone

Musica eco-compatibile e paesaggi alpini d'alta quota. Forti di questa abbinata l'Associazione di Cultura e Musica “La Grenz” di Moena, le società impianti a fune della Val di Fassa e l'Azienda per il Turismo della Val di Fassa anche quest'anno, tra mille difficoltà, portano ancora la musica dal vivo sulle cime più belle delle Dolomiti in occasione di Val di Fassa Panorama Music affronta questo difficile momento per la musica dal vivo investendo ulteriormente sulla sua più importante risorsa: la natura, le Dolomiti. La sesta edizione della rassegna musicale, partita il 12 luglio, prosegue in tutta fino al 27 agosto, con dodici concerti che si terranno sempre all'aperto in orario diurno, incastonati nei più emozionanti scorci panoramici d'alta quota della Val di Fassa, nelle vicinanze dei rifugi in spazi più ampi, che permetteranno una più facile convivenza con le norme di sicurezza. I concerti, tutti gratuiti, proporranno esplorazioni tra le cime alpine e tra i generi musicali: dal jazz alla black music, dal country ai più curiosi accostamenti geo-musicali, senza trascurare la musica cantata in lingue minoritarie. Sempre al jazz, è dedicato il primo agosto il JazzDay Bressanone organizzato dal Südtirol Jazzfestival Alto Adige e Bressanone Turismo. Dalla mattina alla sera si potrà assistere ad una serie di concerti nella bella cittadina che hanno come protagonisti i giovani musicisti della regione, in un contesto che metterà la città in dialogo con il jazz contemporaneo.

Villa Ottelio Savorgnan in provincia di Udine

Friuli Venezia Giulia. Musica e spettacoli nei castelli

La musica lirica in castelli, antiche dimore, giardini storici, in una sinfonia di suoni e voci che porterà alla scoperta di angoli incantati e segreti, ricchi di storia ed arte, del Friuli Venezia Giulia. Dal 20 agosto al 13 settembre torna il Piccolo Opera Festival del Friuli Venezia Giulia, atteso cartellone estivo che anche quest'anno non vuol mancare all'appuntamento con il suo pubblico. Spettacoli all'aperto, in castelli o ville, a cui faranno da corollario visite guidate, aperitivi, introduzioni all\'ascolto e cene prima e dopo gli appuntamenti musicali. Giunto alla 13° edizione, il festival, grazie alla forte identità costruita negli anni, conferma buona parte del suo programma, nonostante le stringenti misure per lo spettacolo dal vivo rese necessarie dall'emergenza sanitaria.

Veneto. A Falcade omaggio a 2.000 al maestro Morricone

Un concerto con la grande orchestra a quasi 2.000 metri di quota per rendere omaggio agli eroi dell'emergenza Covid-19. Le note di Ennio Morricone risuonano tra le Dolomiti della Ski Area San Pellegrino per dire simbolicamente grazie a chi generosamente si è speso per gli altri in questi mesi. Il prossimo 7 agosto, alle 10.30, nel “Bosco degli Artisti” di Falcade (Belluno) va in scena “La mia Terra”. Nella suggestiva cornice che valorizza le opere degli scultori e dei pittori della Val Biois, si esibirà l'Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana, diretta dal Maestro Diego Basso. Il ricavato sarà interamente devoluto alla Protezione Civile del Veneto che ha lavorato senza sosta in questi mesi. Un viaggio tra colonne sonore e brani tratti dai film Nuovo Cinema Paradiso, The Mission, La leggenda del Pianista sull'oceano e molte altre, tutte eseguite in versione sinfonica, per rispetto all'ambiente e del contesto paesaggistico.

Toscana. Populonia premia la poesia, Cortona la fotografia

Due festival letterari si affacciano sul Tirreno uniti dallo stesso spirito: la passione per la lettura. Elba Book si è dedicato all'editoria indipendente italiana, al giornalismo d'inchiesta e alla musica cantautorale (21 luglio), Populonia in Arte alla poesia contemporanea, al teatro e all'arte figurativa. Il primo 21 luglio celebra i traduttori con un ricordo al grande Luis Sapulveda, Populonia in Arte si svilupperà da martedì 28 a giovedì 30 luglio, tra il giardino della Torre di Populonia e la cappella di San Cerbone sul Golfo di Baratti, due spazi sospesi tra passato e presente con una serie di incontri e discussioni. Nei giorni della manifestazione sarà visitabile anche la mostra “Cromatismi” del maestro Maurizio Caruso nelle sale del Museo Archeologico di Populonia. Cortona, invece, con i suoi palazzi storici e i suoi indimenticabili scorci, torna ad essere sede di esposizioni e storie di attualità, in occasione del Festival di Cortona, primo festival italiano a ripartire che si concentra sul visual fra le quali spiccano le opere dei vincitori del Premio Canon Giovani Fotografi. Un festival che, dall'11 di luglio al 27 settembre, celebra i protagonisti della fotografia contemporanea e le vicende che contraddistinguono la storia moderna. Il 2020 si arricchisce con un importante progetto digitale, The Covid-19 Visual Project che si propone di diventare un archivio permanente dedicato alla pandemia.

Emilia Romagna. Noir a Cesenatico e Jazz San Marino

Il 24 e il 25 luglio a Cesenatico torna il festival dedicato al noir dedicato quest'anno a Ezio Bosso e Tinin Mantegazza. L'appuntamento al buio vedrà impegnati Carlo Lucarelli, Alice Basso e molti altri giallisti. Non lontano a Sana Marino fino al 22 agosto c'è Ace Jazz Festival San Marino, ideato prima dell'emergenza sanitaria pensando a un connubio tra musica e tennis. Sarà dunque un'edizione “a bassa densità” in cui i legami con lo sport saranno accennati (i concerti si svolgono su campi da tennis) per essere poi ripresi e sviluppati in prossime edizioni. I quattro concerti principali, tra il 4 e il 7 agosto, formano una specie di festival nel festival e il primo di questi main concerts sarà il 4 agosto a Campo Bruno Reffi con il pianista e cantante Raphael Gualazzi.

Marche. Poesia e musica nei borghi

Il Festival di poesia totale “La punta della lingua” non si ferma e, nel rispetto rigoroso delle norme vigenti, prende il via la 15° edizione, il 29 e 30 luglio e dal 5 al 9 agosto 2020 ad Ancona e San Severino Marche. Due gli eventi extra: il 23 luglio all' interno del carcere di Montacuto e il 31 luglio a Recanati. Saranno oltre 70 gli autori per più di 30 appuntamenti. Sempre nelle Marche c'è RisorgiMarche 2020, Festival ideato da Neri Marcorè e Giambattista Tofoni per sostenere le comunità delle Marche colpite dal terremoto del 2016 fino alla fine di agosto il cartellone prevede 18 appuntamenti con concerti “più intimi”. Alcuni di questi (dal pianista Ramin Bahrami al violoncellista Mario Brunello Violoncello) sono stati organizzati in collaborazione con Camerino Festival nel comune maceratese. I concerti saranno nei borghi, nei parchi archeologici con escursioni all'alba e al tramonto. Residenze artistiche e percorsi solidali con possibilità di organizzare visite guidate nei musei e nei parchi situati nelle aree del cratere sismico. Quest'anno non ci sarà nessun concerto sui prati, così da evitare assembramenti e garantire il rispetto delle norme di sicurezza. Tra le novità anche l'ingresso a pagamento con un biglietto solidale al costo di 5 euro.

Umbria. A Spoleto per il Festival dei due mondi

Ogni anno la magnifica città d'arte di Spoleto apre il suo sipario e con il suo Festival accoglie il mondo. Anche quest'anno, seppur concentrato in soli due week end d'agosto si sarà. Otto giorni di programmazione (20-23 e 27-30 agosto 2020) e altrettanti spettacoli che si terranno al Teatro Romano e a Piazza Duomo, per una capienza massima, rispettivamente, di 250 e 400 posti.La prima del 63° Festival dei Due Mondi si terrà giovedì 20 agosto (ore 20.30) in Piazza Duomo, con Orfeo di Claudio Monteverdi e l'Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone. Il primo weekend si concluderà al Teatro Romano (ore 20.30) con il concerto della giovane pianista Beatrice Rana. Il concerto di chiusura, invece, domenica 30 agosto, sarà affidato a Riccardo Muti che, in Piazza Duomo, dirigerà l'Orchestra Giovanile Luigi Cherubini.

Abruzzo. Meraviglie a portata di mano

Si inizia il 25 luglio con Cristina Donà e il suo gruppo che esploreranno diversi generi musicali primo concerto della rassegna che godrà di una scenografia molto suggestiva, al tramonto e tra le mura dell'antica città vestina di Peltuinum, fondata tra il I secolo a.C. ed il II secolo a.C inserita in un paesaggio unitario, incorniciato a nord dal massiccio del Gran Sasso d'Italia e a sud dal gruppo montuoso Sirente-Velino, organizzato da Paesaggi Sonori in collaborazione con il Comune di Prata D'Ansidonia e rientra nel progetto “Meraviglie a portata di mano”, programma di concerti, spettacoli, escursioni e degustazioni che animeranno il territorio della piana di Navelli durante l'estate. Si può anche partecipare al trekking attraverso un facile sentiero della conca aquilana che dal centro storico di Prata d'Ansidonia conduce al tempio di Apollo e al teatro augusteo della città di Peltuinum, per terminare il percorso tra le mura antiche della città con il concerto al tramonto.

SPARKS Festival

Puglia. Tra le torri del primitivo di Manduria

Il contatto con la natura, la serenità di una passeggiata, le tradizioni enogastronomiche e culturali, i luoghi più belli della Puglia. Sono questi gli elementi della manifestazione Tra le torri del Primitivo di Manduria, l'evento con il quale il Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria invita questa estate i wine lover alla scoperta del territorio della grande doc. Cinque le tappe previste da luglio fino a settembre, alla scoperta delle bellezze storiche, naturalistiche e, soprattutto, vitivinicole. Si andrà a piedi alla scoperta di castelli, di percorsi meno conosciuti e di monumenti più nascosti. Il tour verrà inaugurato venerdì 24 luglio a Palagiano dove una guida accompagnerà i turisti tra i vicoli del centro storico. Venerdì 7 agosto sarà la volta di Torre Colimena e della Salina dei Monaci, splendida oasi naturalistica protetta di Manduria mentre venerdì 21 agosto la manifestazione verrà ospitata dai cinquecenteschi bastioni del castello di Pulsano. Le ultime due tappe toccheranno il castello D'Ayala-Valva di Carosino venerdì 4 settembre ed il museo Ribezzo con chiusura sul lungomare a Brindisi venerdì 11 settembre. L'iniziativa si terrà in piena sicurezza; tutti gli eventi sono gratuiti e aperti ad un massimo di 40 partecipanti quindi è necessario prenotarsi. Per gli amanti di musica contemporanea il 28 e il 29 agosto torna, per la sua VII edizione, lo SPARKS Festival: due giorni di musica da vivere immersi nello scenario unico del Parco Grotte di Putignano (BA), nel cuore della Murgia barese.

Campania. Costiera Amalfitana tra letteratura e musica

Fino al 25 luglio Salerno Letteratura così come accade dal 2013 conferma la sua vocazione ad essere il più grande festival letterario dell'Italia del Sud, ma anche un hub creativo capace di accompagnare il suo pubblico lungo tutto l'anno grazie al Fuorifestival. Durante la manifestazione, la cultura “invade” la città valorizzandone gli angoli più belli e caratteristici, per regalare un valore aggiunto alle sue grandi risorse storiche, artistiche, paesaggistiche, enogastronomiche. Molti gli appuntamenti in calendario (dialoghi, dibattiti, incontri con gli autori) da non perdere nella serata finale una lezione di storia in musica. Intanto in Costiera dove quest'anno il numero di manifestazioni sarà molto ridimensionato non mancheranno alcuni appuntamenti del celebre Ravello Festival in particolare quest'anno che ricorrono i 140 anni in cui Richard Wagner, nume tutelare del Ravello Festival, giunse nel paese nel 1880 a dorso di un mulo. Il maestro di Lipsia, alla vista del giardino di Palazzo Rufolo, trovò l'ispirazione per l'ambientazione del quadro scenico del II atto del Parsifal. E poi da non perdere la rassegna cinematografica dedicata al grande maestro Fellini e il consueto GustaMinori

Calabria. Roccella pronta per Rumori Mediterranei

L'edizione numero 40 del Roccella Jazz Festival “Rumori Mediterranei” si terrà dal 21 al 30 agosto, con 18 concerti spalmati su 10 giorni e un nuovo format, nel rispetto delle linee guida dell'emergenza sanitaria. Nel menù moltissime produzioni originali, tra cui una celebrazione dei 50 anni del Festival dell'Isola di Wight con un progetto su Jimi Hendrix e una giornata dedicata alla fotografia con il sassofonista Francesco Cafiso. Il tema di quest'anno sarà “Back to life”, per un ritorno alla vita e alla musica dal vivo. Confermata la location del teatro al castello che potrà ospitare un massimo di 700 spettatori paganti. Sempre in Calabria torna anche l’ottava edizione di Color Fest, che si farà, in una cornice completamente immersa nel verde e nel pieno rispetto delle prescrizioni di distanziamento e sicurezza, il prossimo 12-13 agosto. Ad accogliere il festival saranno quest'anno gli spazi green dell'Agriturismo Costantino (Maida- Catanzaro), location situata a 10 minuti da Lamezia Terme e vicina all'Autostrada del Mediterraneo, in cui sarà per l'occasione allestita una doppia area: una dedicata alla musica live e una vasta zona verde da picnic dove potersi sdraiare e rifocillarsi, ascoltando presentazioni, set acustici e dj set.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: