Che cosa fare il weekend del 15-16 giugno in tutta Italia

Condividi questo articolo su :
Non sapete come passare il prossimo weekend? Vi diamo dieci (e più) consigli per appuntamenti interessanti, mostre, incontri e visite per tutta la famiglia.
1. IN TUTTA ITALIA PER APERTI PER VOI
Un nuovo, straordinario evento coinvolge i luoghi Aperti per Voi del Touring Club Italiano, i tesori d’arte e cultura tenuti aperti dai Volontari Touring. Si intitola “Aperti per Voi sotto le stelle” e ha luogo dal 15 al 23 giugno, quando molti palazzi, chiese, monumenti si animano con aperture serali prolungate e straordinarie, concerti, incontri teatralizzati ed eventi speciali, gratuiti e aperti a tutti. Tante le opportunità e gli eventi proposti, per far conoscere e far apprezzare la grande bellezza dell’Italia a cittadini e turisti ancora più del consueto.

In particolare, sabato 15 giugno appuntamenti a Milano (da non perdere l’incontro teatralizzato a Palazzo Litta), Cesano Maderno, Brescia, Mantova, Taranto.

2. IN ABRUZZO PER LA PENISOLA DEL TESORO

La settima tappa de La Penisola del Tesoro 2019 – il grande evento Touring alla scoperta dell’Italia – avrà come protagonista la cittadina di Lanciano, in provincia di Chieti. Domenica 16 giugno tutti sono invitati a scoprire le meraviglie dell’antico capoluogo del popolo italico dei Frentani dove la Cattedrale, salvata a stento da un rovinoso terremoto, galleggia ancora su cinque ponti, il più antico dei quali ha quasi settecento anni. Previsto un ampio programma di visite guidate gratuite, oltre a degustazioni e altri eventi. Venite a trovarci!

3. IN SARDEGNA PER IL FESTIVAL
Voci, racconti, musiche e letture che riecheggiano tra i vicoli del centro storico, i volti e gli sguardi degli ospiti immortalati nelle foto di Daniela Zedda che, esposti sui muri lungo le strade, accolgono e danno il benvenuto al pubblico arrivato in paese. E ancora mostre, reading, proiezioni e laboratori. Questo e molto altro è l’Isola delle Storie – Festival Letterario della Sardegna che dal 4 al 7 luglio festeggerà a Gavoi (Nu) la sua XVI edizione, mentre domenica 16 giugno si terrà il Preludio al Festival. Nello specifico, domenica 16 inaugurazione di due mostre, intermezzo musicale, premiazione della gara di lettura e alle 19 spettacolo di narrazione “Memoria del vuoto. La leggenda della Tigre d’Ogliastra”, tratto dall’omonimo romanzo di Marcello Fois, che narra la vita e le molte morti del leggendario bandito Samuele Stocchino.

Info: sito dedicato.

4. IN EMILIA ROMAGNA PER BAMBINI E RAGAZZI
Rimini, è il momento di Mare di Libri, il primo e unico festival in Italia dedicato esclusivamente ai teenager (11-18 anni): in programma – dal 14 al 16 giugno – incontri con gli autori, letture, conversazioni e tanti eventi collaterali. Una bella occasione sia per i ragazzi sia per i genitori che vogliono capire qualcosa di più sui loro figli. Tante le novità, come Read On, una serie di quattro reading in Cappella Petrangolini all’interno di Palazzo Guidi, dove gli autori coinvolti – Michela Murgia, Simona Vinci, Beatrice Masini e Licia Troisi – leggeranno un racconto a loro giudizio indispensabile da inserire in una ideale antologia.
Info: sito web.

Pennabilli (Rn), borgo Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, si svolge la ventunesima edizione di “Artisti in Piazza“, Festival Internazionale dell’Arte in Strada, tra i più importanti d’Italia: da giovedì 13 giugno a domenica 16, in programma le esibizioni di 60 compagnie internazionali, 400 repliche di spettacoli, concerti, performance da tutto il mondo. Anche per l’edizione 2019 sarà strutturata una ampia area con servizi per accoglienza camper/tende.

Stessi giorni (14-16) per la quinta edizione del Festival della lentezza, nella splendida cornice della Reggia Ducale di Colorno (Pr): una tre giorni di incontri pubblici, spettacoli teatrali, concerti, laboratori per bambini e adulti, animazioni e attività ricreative. ‘Il tempo che aggiusta le cose’ è il tema di questa edizione, che prevede incontri, conferenze e interviste con – tra gli altri – Francesco Guccini, Vinicio Capossela, Michela Murgia, Massimo Recalcati, Vito Mancuso e Marco Bellocchio. Sono oltre cinquanta gli incontri in programma, che affronteranno temi come ‘Riparare il mondo’ e ‘Riparare lo spirito’. Non mancheranno appuntamenti pensati per i più piccoli, mostre fotografiche, un mercato di artigiani e prodotti di cibi a km zero, degustazioni. Tra gli appuntamenti più attesi, sabato sera la proiezione, a 44 anni dalle riprese, del film documentario ‘Matti da slegare’ di Marco Bellocchio e Silvano Agosti, mentre Francesco Guccini sarà intervistato domenica pomeriggio dal giornalista e scrittore Federico Taddia.

Info: sito web.

5. IN CAMPANIA PER LA LETTERATURA
Il Festival Salerno Letteratura (15-23 giugno) è la più grande manifestazione culturale del Sud Italia: una “dieci giorni” a cui parteciperanno narratori italiani e stranieri, giornalisti, filosofi, intellettuali ed artisti. A fare da sfondo al festival, giunto alla sua settima edizione, il suggestivo intrico di vicoli, slarghi e piazze del centro storico di Salerno. Sono circa 200 gli eventi in programma quest’anno, fra reading, presentazioni, concerti, mostre e proiezioni cinematografiche. Per la seconda volta la prolusione inaugurale sarà affidata a una donna: la scrittrice Eva Cantarella racconterà il “suo” Ovidio. “Il rapporto tra Ovidio e il genere femminile – spiega – è per molti aspetti radicalmente diverso da quello con i suoi concittadini. Ed è su questa sua diversità che concentrerò l’attenzione per cercare di raccontarvi Ovidio a modo mio”.
Info: sito dedicato.

6. IN UMBRIA PER LA GIOSTRA
È il weekend della Giostra della Quintana: tutta Foligno è pronta per il primo dei due tornei dell’anno (il secondo si svolge a settembre). In che cosa consiste? I cavalieri devono compiere alcuni giri dell’antico stadio di Foligno (Campo de li Giochi) nel minor tempo possibile, infilando tre volte un anello appeso a una statua raffigurante il dio Marte (soprannominata dai cittadini folignati “quintanone”) e senza ricevere penalità. Venerdì 14 il corteo storico, seguito dalla benedizione dei cavalieri; sabato 15 la Giostra vera e propria.

7. IN TRENTINO ALTO ADIGE PER LA BICICLETTA E LE SCULTURE
I passi dolomitici Campolongo, Falzarego e Valparola, scenario delle epiche imprese che hanno fatto la storia del ciclismo, domenica 16 giugno saranno i protagonisti indiscussi della terza edizione del Dolomites Bike Day. Gli amanti delle due ruote potranno partecipare all’evento, non competitivo e gratuito, alle porte dei Parchi Naturali Puez-Odle e Fanes-Sennes-Braies, attorniati dalle Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO.

Il percorso si districa sull’anello, che partendo dall’Alta Badia raggiunge Arabba e la valle di Livinallongo, attraverso il Passo Campolongo, per poi proseguire verso il Passo Falzarego e successivamente il Passo Valparola, prima di toccare i paesi di La Villa e Corvara per completare il tragitto. Il percorso, chiuso al traffico motorizzato dalle ore 9 alle ore 15, ha una lunghezza di 51 km e un dislivello complessivo di 1.290 m; si consiglia di percorrerlo in senso antiorario. Presenti bici da corsa, mountain bike, e-bike. tandem, velocipedi d’epoca, bici con carrello porta-bimbi.

Info: sito Alta Badia.

Inaugura venerdì 14 giugno al MUSE-Museo delle Scienze di Trento la prima mostra italiana dello scultore tedesco Jürgen Lingl-Rebetez. L’autore, mediante una tecnica di intaglio inusuale con l’utilizzo quasi esclusivo della motosega, realizza opere lignee iperrealiste, che ritraggono specie animali, molte delle quali a rischio estinzione. Più di 30 sculture – anche monumentali – verranno raccolte in quattro nuclei tematici. Accanto al pantheon selvaggio dei Grandi Carnivori trovano spazio i gruppi delle specie artiche, di ambienti temperati e – infine – un angolo dove l’autore concede il suo tributo artistico e passionale al cavallo, un animale di sicuro non minacciato ma che l’uomo va lentamente “dimenticando” dopo averlo reso un elemento cardine della sua storia.

Info: sito dedicato.

8. IN LIGURIA PER FIORI E ARTISTI
Grande spettacolo naturale ad Alassio, dove i giardini di Villa della Pergola si colorano di diverse sfumature di blu, azzurro e bianco grazie alle fioriture degli Agapanthus: quella della villa è una collezione unica in Europa per numero e qualità di questi fiori, presenti in oltre 430 varietà diverse. Visite guidate su prenotazione per tutti i weekend di giugno e luglio.
Info sul sito dedicato.

A Genova, invece, è di scena (fino al 24 giugno) il 21° Suq Festival – Teatro del Dialogo che trasforma la Piazza delle Feste del Porto Antico in un colorato bazar dei popoli con una scenografia teatrale unica in Italia e un programma culturale internazionale con artisti, scrittori, giornalisti, esponenti di associazioni umanitarie e tutte le comunità di immigrati della Liguria.

Info sul sito dedicato.

9. IN SICILIA PER I LIBRI
Dal 13 al 16 giugno anche a Ragusa si festeggiano i libri con “A Tutto Volume“. Presenti moltissimi autori del panorama editoriale italiano, che animeranno con letture, conversazioni, eventi sia Ragusa Alta sia Ibla: un’occasione perfetta per andare alla scoperta della bellissima città siciliana.

Tra i nomi confermati: Edoardo Albinati, Ferruccio De Bortoli, Maurizio De Giovanni, Diego De Silva, Luca Dondoni, Elsa Fornero, Andrea Purgatori, Simonetta Agnello Hornby.

Info: sito web.

10. IN TOSCANA PER LA MOSTRA
Uno dei più importanti artisti contemporanei incontra uno dei suoi Maestri: è questo il senso de “La regola di Piero” la grande mostra personale che, ad Arezzo dal 15 giugno al 31 gennaio 2020, presenta l’omaggio di Mimmo Paladino a Piero della Francesca. Oltre 50 le opere di Paladino esposte in un percorso che tocca sei diverse sedi espositive, per un tributo garbato a una delle figure del passato che più hanno contato nella sua poetica.

Info: sito dedicato.

11. IN FRIULI PER LA MUSICA
Il ‘Festival Risonanze’ è una quattro giorni – dal 13 al 16 giugno – di musica, spettacoli e liuteria immersi nei boschi della Val Saisera (Ud) e nella cornice di Malborghetto e del suo Palazzo Veneziano. Un’occasione unica per ammirare gli imponenti abeti rossi di risonanza, per ascoltare musica e racconti immersi in una natura ancora incontaminata, per vedere all’opera i maestri liutai. Quattro giorni, 7 concerti, 3 mostre, 2 conferenze, 4 talk con gli artisti. Poi trekking, pilates, meditazione con le campane di cristallo, yoga, risonanze bike, nordic walking.

Info sul sito dedicato.

12. IN LOMBARDIA PER I GIARDINI
In occasione della XVI edizione del Solstizio d’estate, l’appuntamento annuale organizzato dalla Rete degli Orti botanici della Lombardia, dal 15 al 23 giugno si terranno incontri, attività didattiche e laboratori per scoprire le bellezze dei giardini nelle città lombarde. Questo weekend appuntamenti a Pavia, Toscolano Maderno e nella Valle della biodiversità di Astino presso l’Orto di Bergamo, dove si potranno conoscere le collezioni botaniche e partecipare a tanti appuntamenti.

Info: sito dedicato.

13. IN VENETO PER IL FESTIVAL
Bassano del Grappa torna protagonista della letteratura con la quarta edizione della rassegna Resistere, organizzata dalla Libreria Palazzo Roberti, in collaborazione con la città e con il sostegno di PBA e AGB. Dal 13 al 16 giugno l’edizione di quest’anno esplora da nuovi punti di vista il concetto di “resistere” alle diverse sfide della vita, con le parole di protagonisti come Walter Veltroni, Valerio Massimo Manfredi, Marco Missiroli, Rita Dalla Chiesa e Beatrice Venezi. Inoltre, la mostra “India: la forza e la bellezza” del fotografo pugliese Giò Tarantini, viene ospitata dalla libreria dall’8 al 29 giugno.

Info: sito dedicato.

14. NEL LAZIO PER IL PALIO

Non un semplice Palio, ma un vero e proprio viaggio all’indietro nel tempo tra dame, cavalieri, musici e arcieri. Nepi (Vt) si appresta a ripercorrere gli anni più importanti della sua storia, dalla guerra contro i Saraceni alle sommosse popolari nel Rinascimento, fino al saluto della popolazione a Lucrezia Borgia che nel 1499 prese possesso del Castello: un periodo glorioso che rivivrà come per magia in tutto il centro storico. È la magia del Palio dei Borgia, che si conclude il 16 giugno con la rivalità fra le quattro Contrade – Santa Croce, San Biagio, Santa Maria e La Rocca – tra giochi medievali, cortei storici e caratteristiche cene nelle taverne. Domenica sfilata di centinaia di figuranti.

Info: sito di Fuoriporta.

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: