Capodanno Celtico a Milano

Condividi questo articolo su :

Grande festa al Castello Sforzesco con musica, laboratori e rievocazioni storiche sulle antiche popolazioni. Dal 29 al 31 ottobre

Spettacoli di danze irlandesi e musica folk, lezioni sugli antichi mestieri (come la lavorazione del feltro e la bulinatura del metallo, ma anche il conio della moneta), combattimenti e il suono delle cornamuse che accompagnano l’evento che, l’anno scorso, ha richiamato per la 10ma edizione oltre 100.000 partecipanti desiderosi di conoscere (e vivere) la vita di parecchi secoli fa, all’epoca dei Galli.

Grande festa al Castello Sforzesco con musica, laboratori e rievocazioni storiche sulle antiche popolazioni. Dal 29 al 31 ottobre

Spettacoli di danze irlandesi e musica folk, lezioni sugli antichi mestieri (come la lavorazione del feltro e la bulinatura del metallo, ma anche il conio della moneta), combattimenti e il suono delle cornamuse che accompagnano l’evento che, l’anno scorso, ha richiamato per la 10ma edizione oltre 100.000 partecipanti desiderosi di conoscere (e vivere) la vita di parecchi secoli fa, all’epoca dei Galli.

Torna, a Milano, il Capodanno celtico, festival che celebra la storia più antica della città con una grande festa nelle notti più magiche dell’anno: il 29, 30 31 ottobre – corrispondenti a quelle di Halloween e alla ricorrenza dello Samhain, la festività più importante presso i Celti. Le "tre notti di samonios" sancivano infatti la fine della stagione calda e il momento in cui si apriva la comunicazione fra il mondo dei morti e quello dei vivi, dominato dalle brume e dal buio. Ed era festa grande, con musiche, danze e banchetti sontuosi.

Una magia che è possibile rivivere nella piazza del Cannone del Castello Sforzesco, con un programma ricchissimo di eventi. Si comincia il 29 e il 30 con la grande sfilata (ore 14), che dal Castello a piazza Duomo vede sfilare i Clan e i gruppi di rievocazione storica. Ampio spazio anche alla musica con tanti concerti di importanti gruppi folk nazionali e internazionali, come Andrea Capezzuli e Compagnia seguiti dal bretone Dom Duff sul palco venerdì 29 alle 21. Sonorità iberiche per la giornata di sabato 30 con gli asturiani Xera, sempre alle 21, seguiti dall’organetto del galiziano Kepa Junkera, alle 22.30. Gran finale domenica 30 ottobre con l’esibizione dei Cisalpipers alle 21, degno prologo alle imperdibili melodie dei Lùnasa, a seguire e sino a tarda notte le coinvolgenti danze irlandesi dei Gen’s D’Ys. Per la tre giorni del festival, poi, gruppi di rievocazione storica provenienti da tutta Europa allestiscono straordinari accampamenti celtici, laboratori di artigianato e stage dove la storia e le origini di Milano tornano protagoniste.

Info: Capodanno Celtico, Milano, piazza del Cannone, Castello Sforzesco. Dal 29 al 31 ottobre 2010. Inaugurazione il 29 alle ore 18. Tutte le attività proposte sono a ingresso gratuito ed è possibile usufruire di un servizio di ristorazione al coperto a pagamento. Per informazioni tel. 02.66234225/02.66234443.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: