Canada – Sciare al mare

Condividi questo articolo su :

Inaugura Le Massife, nuova e tecnologica stazione sciistica di Charlevoix, nel Québec

 Sciare su una neve “perfetta”, farinosa e compatta allo stesso tempo, con un occhio alle cime montuose e uno all’immensità dell’oceano che si apre davanti a noi. Possibile? Sì se il luogo è Le Massife, la nuova e tecnologica stazione sciistica di Charlevoix, nel Québec.


Inaugura Le Massife, nuova e tecnologica stazione sciistica di Charlevoix, nel Québec

 Sciare su una neve “perfetta”, farinosa e compatta allo stesso tempo, con un occhio alle cime montuose e uno all’immensità dell’oceano che si apre davanti a noi. Possibile? Sì se il luogo è Le Massife, la nuova e tecnologica stazione sciistica di Charlevoix, nel Québec.

Nell’estesa regione canadese, grande 5 volte l’Italia, dominata da oltre 1 milione di laghi e migliaia di fiumi – tra cui anche il San Lorenzo, uno dei più lunghi del mondo – si trova un piccolo grande tesoro, una porzione di territorio dove, nel raggio di pochi chilometri, si passa dalle coste bagnate dal San Lorenzo, che qui inizia la sua apertura a golfo prima di sfociare in acque salate, alle montagne innevate per almeno 4 mesi all’anno. E’ la provincia di Charlevoix, in gran parte riserva mondiale della biosfera e dalla quale è possibile avvistare la balena blu, il più grande mammifero del pianeta.
 
Il destino di questa terra si compì 350 milioni di anni fa, quando nei pressi dell’odierna località di Les Éboulements cadde un enorme meteorite che ne stravolse la conformazione dandole il profilo irregolare che ancora oggi conserva come tratto distintivo del suo carattere. Un carattere che si esprime innanzitutto infondendo grande tranquillità e serenità a chi osserva il suo paesaggio: vario e colorato, che dai placidi villaggi costieri protetti dalle insenature naturali e dagli alti rilievi sale su verso le cime de La Montagne e del Mont Grand Fonds, luoghi “benedetti” dagli amanti degli sport invernali, per poi far perdere lo sguardo nell’esteso fiume – animato dalle sue numerose isole – e quindi nel mare.
 
Insieme a una vivace vita cittadina – siamo lontani appena un’ora dalla capitale della regione – che vanta un fitto calendario di appuntamenti di intrattenimento e culturali tra cui il Festival International du Domaine Forget, connubio di musica classica e jazz, Charlevoix offre tanti spunti per una vacanza: da quella sulla neve alle escursioni (a piedi, con gli sci di fondo o le ciaspole) lungo il Sentier des caps e la Traversée de Charlevoix, a quella fluviale lungo il San Lorenzo, dai percorsi gastronomici all’osservazione delle balene al Parc marin du Sagunay.
 
E da questo mese anche il moderno – e attento all’ambiente – complesso sciistico di Le Massif, “creazione” dell’imprenditore e co-fondatore del Cirque du Soleil Daniel Gauthier. Il progetto, nato dal presupposto che una terra baciata dalla natura va potenziata in accordo con essa, non è solo la realizzazione di impianti di risalita e piste per il popolo degli sciatori, ma anche di luoghi di accoglienza destinati a un turismo responsabile ed esigente, come La Ferme a Baie – Sainte – Paul (a 20 km da La Montagne a cui è collegata con un servizio di navetta), polo ricettivo grande e funzionale che ricalca le sembianze di una piccola città, e di una concezione unitaria del territorio che si concretizza con Le Train, i binari su cui scoprire la provincia da Québec a La Montagne.
 
Indirizzi utili
 www.lemassif.com
 www.bonjourquebec.com

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: