Brasile – Opere d’arte nelle favelas

Condividi questo articolo su :

Colori vivaci al posto della tristezza grigia, messaggi positivi sostituiscono lo sconforto profondo: un gruppo di artisti ha trasformato un quartiere povero di São Paulo in una grande e ridente area espositiva. Le opere artistiche danno nuova luce e una nuova identità alle favelas della metropoli brasiliana, tuttavia, solo da una determinata angolatura.

Colori vivaci al posto della tristezza grigia, messaggi positivi sostituiscono lo sconforto profondo: un gruppo di artisti ha trasformato un quartiere povero di São Paulo in una grande e ridente area espositiva. Le opere artistiche danno nuova luce e una nuova identità alle favelas della metropoli brasiliana, tuttavia, solo da una determinata angolatura.

LA BELLEZZA DEI COLORI – «Amor» è scritto a caratteri cubitali sulla grossa parete ridipinta di giallo intenso; «Doçura» sui muri colorati di rosso e «Beleza» su quelli blu. Le parole in lingua portoghese per amore, dolcezza e bellezza abbelliscono attualmente uno dei quartieri socialmente svantaggiati più grandi della megalopoli di São Paulo. Sono parte di un progetto artistico chiamato Participative Urban Art. Non solo ha conquistato gli abitanti della megalopoli, ma entusiasmato pure la blogosfera. Il concetto è molto semplice. Con «Luz nas Vielas», letteralmente «La luce nei vicoli», il collettivo artistico di Madrid «Boa Mistura» ha ricolorato le stradine tortuose della favela Vila Brasilândia.

A TRE DIMENSIONI – Grazie all’aiuto dei residenti e dei bambini i cinque artisti spagnoli hanno tinteggiato i muri, le porte e le finestre delle vielas e delle becos, le stradine strette e i vicoli, caratteristici dello slum. «Bellezza», «orgoglio», «dolcezza», «fermezza» e «amore», sono i cinque concetti scritti in bianco sulle pareti. Per creare una sorta di illusione tridimensionale sono stati volutamente integrati gli angoli, le porte, le scale, i pali della luce. I caratteri sono stati dipinti sulle pareti delle case così che possano essere letti correttamente solo da una determinata angolazione. «Non a caso il nostro progetto si concentra sulle stradine perchè sono proprio loro la vera espressione e il cuore della comunità», si legge sul sito del collettivo.

COLORARE IL MONDO – Il lavoro di trasformazione di questo quartiere, iniziato a metà gennaio, è andato avanti per una quindicina di giorni. «I residenti ci hanno accolti a braccia aperte, alla fine eravamo come una famiglia», ha detto Paul Carrillo a BBC Brasil. Che sottolinea: «Non siamo stati noi a scegliere Vila Brasilândia, è stata lei a sceglierci». Gli artisti sono famosi per il loro tentativo di presentare i graffiti, i colori, la grafica e le installazioni come un’espressione di arte moderna. Il loro obiettivo? «Boa Mistura vuole ridare al mondo i colori perduti». Il progetto di São Paulo è sostenuto dall’ambasciata di Spagna in Brasile, da una società produttrice di vernici e da una compagnia aerea.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: