Borghi Liguri a 40 euro

Condividi questo articolo su :

Borghi da Gustare è un’offerta per far conoscere l’entroterra fuori stagione. Ecco alcune tavole e locande per trascorrere un weekend a Levante.

Weekend in Liguria a 40 euro. A persona, cena e pernottamento. È l’iniziativa Borghi da Gustare (fino al 20 dicembre), proposta dall’Associazione Paesi Bandiera Arancione e Borghi più Belli d’Italia, per far conoscere quell’entroterra ligure tanto apprezzato dai viaggiatori inglesi di oggi e dell’800, innamorati dei "rock village" tra i castagneti, con le Alpi Apuane sullo sfondo.

Borghi da Gustare è un’offerta per far conoscere l’entroterra fuori stagione. Ecco alcune tavole e locande per trascorrere un weekend a Levante.

Weekend in Liguria a 40 euro. A persona, cena e pernottamento. È l’iniziativa Borghi da Gustare (fino al 20 dicembre), proposta dall’Associazione Paesi Bandiera Arancione e Borghi più Belli d’Italia, per far conoscere quell’entroterra ligure tanto apprezzato dai viaggiatori inglesi di oggi e dell’800, innamorati dei "rock village" tra i castagneti, con le Alpi Apuane sullo sfondo.

L’offerta coinvolge locande e agriturismi semplicissimi, ma dalla buona tavola. Ecco quelli selezionati tra Levante e Genovesato (tutti i borghi e le strutture che partecipano all’iniziativa si trovano sul sito www.turismoinliguria.it ). Prima tappa Tellaro, sulla riva orientale del Golfo dei Poeti, borgo medievale di pescatori con un minuscolo marina, una chiesa a pelo d’acqua, e un dedalo di vicoli dove ancora riecheggiano gli attacchi dei Saraceni. I buongustai non resteranno delusi alla Locanda Miranda, dove si mangiano piatti di pesce cucinati secondo il mercato e l’estro dello chef Angelo Cabani. Buona la carta dei vini, che privilegia il Vermentino locale e il Pigato del Ponente (via Fiascherino 92, tel. 0187.96.81.30, www.miranda1959.com . Orari: 13-15, 20-22; chiuso lun. Prezzo da 40 €).

Lasciata Tellaro verso Montemarcello, a Rocchetta di Lerici, Daniela Musetti ha trasformato un rustico circondato da 9000 metri quadri di verde, ne I Lecci: quattro camere nel silenzio assoluto (tel. 0187.96.91.86, cell. 338.33.67.674, www.ilecci.com ). Nei dintorni si fanno passeggiate nel bosco per raccogliere funghi e castagne, o nel Parco Naturale Regionale di Montemarcello Magra (www.parcomagra.it ) con la visita guidata – ideale per bambini – del Centro Regionale Fauna Minore, dove si incontrano il tritone alpestre, il geotritone che vive nelle grotte, i granchi d’acqua dolce e la testuggine palustre. La spiaggia Venere Azzurra, tra San Terenzo e Lerici, è a cinque chilometri. Non lontano, sul cocuzzolo del Monte Branzi (320 metri), l’Agriturismo La Rosa Canina su prenotazione prepara gli sgabei (gnocco fritto), la panizza (polenta di farina di ceci fritta), i tordei (ravioli) e le tagliatelle fatte in casa con ragù, la torta di farro. Le verdure sono dell’orto, l’olio extravergine, la frutta e le conserve prodotti in azienda (loc. Monti Branzi 16, tel. 0187.96.67.19, www.larosacanina.net . Prezzo medio ristorante 25 €). Altra tappa gourmand l’Osteria di Redarca (tel. 0187.96.61.40, chiuso mer. Prezzo medio 35 €), in una casa ottocentesca in pietra in località Redarca. È rinomata per la cucina schietta: ravioli di zucca, tagliatelle di farro con triglie e bottarga di tonno, ma il menu cambia ogni due settimane. I dolci sono fatti in casa e la carta dei vini vanta duecento etichette nazionali.

Una manciata di chilometri e si raggiunge Montemarcello, alle spalle delle Alpi Apuane, buen retiro dei giornalisti Natalia Aspesi e Sandro Mayer. Ai suoi piedi c’è la spiaggia di Punta Corvo, ci si arriva per un sentiero dai gradini a strapiombo sul mare. I piatti di tradizione, rivisitati con ingredienti bio, si assaggiano all’osteria Marcellino – Pane – Vino: testaroli al pesto di rucola o crema di scarola con polpettine di polpo fritte (tel. 0187.65.364. Orari: 20-22, sab. e dom. 12.30-14, 20-22; chiuso lun.-mer. Prezzo medio 25 €). Ancora soste gourmet in Val di Vara, a Brugnato. Qui, alla Taverna dei Golosi si trovano sformati di verdure dell’orto, tortelli di ricotta conditi con salsa di pinoli e maggiorana, cacciagione: dal cinghiale al colombaccio (via Borgo San Bernardo 16, tel. 0187.89.50.07. Orari: 12-14.30, 19.30-22; chiuso lun. Prezzo medio 28 €). Per dormire in un frutteto si prenota una delle otto camere dell’Albergo dei Tigli (tel. 0187.89.73.90).

Fonte: www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: