Biblioteche più belle del mondo: 5 città da non perdere per chi ama i libri

Condividi questo articolo su :

Se amate i libri, avrete letto storie che si srotolano tra tutte le strade del mondo, anzi, anche in tutti i boschi e le galassie e attraverso tempi remoti, futuri, contemporanei o improbabili. Ma se, oltre ad appassionarvi alle storie dei protagonisti, provate anche un amore sviscerato per l’oggetto libro, allora ecco qui cinque città perfette per i veri bibliofili, dove troverete alcune delle biblioteche più belle di tutto il mondo.

biblioteche più belle del mondo La meravigliosa biblioteca del Trinity College, la più grande in Irlanda ©VanderWolf Images/Shutterstock

1. Dublino

Oltre alla biblioteca del Trinity College, Dublino possiede librerie indipendenti che sono invidiate dai bibliofili di tutto il mondo. La professione del libraio gode di una forte tradizione grazie a una cultura letteraria profondamente radicata. Del resto Dublino non pretende di essere la città più bella d’Europa, ma resta insuperabile per i pub, i suoi abitanti socievoli e loquaci ma, soprattutto, per la sua poesia.

Libri e film su Dublino

Quando sarete in città, non dimenticatevi di andare a vedere classica pièce teatrale al Gate Theatre e nel frattempo lasciate che il fascino dublinese vi abbracci attraverso le seguenti opere:

• Dubliners – Gente di Dublino (1914) di James Joyce;

• The Commitments (1991);

• Il mio piede sinistro (1989);

• Intermission (2003);

• Veronica Guerin – Il prezzo del coraggio (2003);

• Ulisse di James Joyce;

• Paddy Clarke ah ah ah! di Roddy Doyle;

• Cowboys & Indians di Joseph O’Connor;

Hotel Shelbourne (serie TV, 2016-in produzione).

(Letteratura e non solo: organizzate il vostro viaggio a Dublino in occasione della festa di San Patrizio e godetevi un po’ di divertimento – e tanta birra – a Temple Bar.)

2. Alessandria

Alessandria d’Egitto: solo a pronunciare questo nome vedete ergersi davanti a voi mura stracolme di volumi, papiri e manoscritti, intrisi di una luce dorata che dapprima li coccola e infine li brucia (l’incubo di ogni bibliofilo). Ma la Biblioteca di Alessandria, il patrimonio storico e letterario più prezioso dell’antichità, distrutta duemila anni fa, è stata sostituita da un edificio moderno che custodisce opere rare, degne di un magnifico pellegrinaggio letterario.

Tra mito e storia

La teoria secondo la quale la biblioteca, fondata da Tolomeo I nel 288 a.C., fu distrutta da un incendio o un’invasione è oggetto di controversia tra gli studiosi. Si ritiene più probabile che la biblioteca abbia invece subito un graduale declino per mancanza di finanziamenti.

Libri e film su Alessandria

Prima di un viaggio in questa città spigliata, ricca di caffè e viali che sta di nuovo facendo parlare di sé, rinfrescate il vostro immaginario con le parole e le immagini delle seguenti opere:

• Lawrence d’Arabia (1962);

• Alessandria d’Egitto. Storia e guida di E.M. Forster;

• Poirot sul Nilo di Agatha Christie (da cui il film del 1978 Assassinio sul Nilo);

• Il Quartetto di Alessandria di Lawrence Durrell.

(Ad Alessandria, c’è un’autentica meraviglia a rischio di estinzione a causa dell’innalzamento dell’acqua e dello sviluppo urbano: il sito archeologico di Abu Mena.)

Il primo volume di Alice nel Paese delle Meraviglie è stato venduto in una libreria di Oxford nel 1865. ©Alicia G. Monedero/Shutterstock

3. Oxford

Musa di Tolkien e Pullman, Oxford è un luogo di cultura che vanta la celebre Bodleian Library, incantevoli librerie e persino un pub chiamato Old Bookbinders (‘vecchi rilegatori’), cosa che la rendono una meta d’obbligo per gli appassionati di libri. E se non bastasse, college medievali, avvincenti vicende storiche, ottimi pub e sentieri lungo il fiume contribuiscono a rendere unico il fascino della città universitaria più famosa al mondo.

I veri bibliofili non potranno prescindere da una scorpacciata di volimi della Oxford University Press nella libreria Blackwell’s.

Libri e film su Oxford

Qualcuno vi sarà venuto subito in mente, qualcun altro dovrete andare a rivederlo, ecco le opere che raccontano meglio Oxford e il suo fascino.

Viaggio in Inghilterra (1993);

• Tre film di Harry Potter (2001, 2002, 2005);

• La bussola d’oro (2007);

• Ritorno a Brideshead di Evelyn Waugh;

• La serie di romanzi di Colin Dexter dedicata all’Ispettore Morse;

• Zuleika Dobson di Max Beerbohm;

• La trilogia Queste oscure materie di Philip Pullman.

(Oxford, tra l’altro, non è per niente lontana dalla sorgente del leggendario fiume inglese e, infatti, è tappa immancabile di qualunque itinerario lungo il Tamigi.)

La Public Library di New York è la seconda biblioteca pubblica più grande al mondo ©Pinkcandy/Shutterstock

4. New York

New York, probabilmente la protagonista di più romanzi di qualsiasi altra città, vanta anche vivaci librerie e una celebre biblioteca da dove non vorreste più andarvene. New York è un concentrato di icone architettoniche, arte, moda e intrattenimento di livello internazionale, traffico congestionato e una lunga storia di immigrazione che continua ancora oggi e non c’è nulla di più affascinante che scoprirla passo a passo dopo averla conosciuta tra le pagine di un libro.

Libri e film su New York

Difficile fare un elenco su cosa leggere o vedere prima di avventurarsi verso la grande mela. Non ci pensate, anzi, andate a vedere qualcosa di nuovo, come una pièce americana di un nuovo talento al Playwrights Horizons. E poi c’è sempre tempo per i cult:

• Underworld di Don DeLillo;

• Colazione da Tiffany di Truman Capote;

• Il giovane Holden di J.D. Salinger;

• Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald;

• Un uomo da marciapiede (1969);

• Taxi Driver (1976);

• La febbre del sabato sera (1977);

New York, New York (1977);

• Manhattan (1979);

• I guerrieri della notte (1979).

(E a proposito di New York: visto che la vostra passione per i libri vi ha portati qui, non dimenticate di visitare Brooklyn, ne vale davvero la pena.)

La storica libreria parigina Shakespeare and Co. è una tappa imperdibile per ogni amante di libri ©Luciano Mortula – LGM/Shutterstock

5. Parigi

Parigi è una città talmente appassionata alla lettura che nei parchi e nella metro si vede più gente con un tascabile in mano che con lo smartphone. Tra le centinaia di librerie in città, Shakespeare and Company è una meta imperdibile. Parigi ha tutto: monumenti magnifici, parchi curatissimi, una cucina osannata, musei sublimi, ricchi mercati all’aperto e haute couture di tendenza, ma infine l’immagine più bella della città è spesso quella che ci siamo dipinti nella mente leggendo le pagine che ce ne hanno fatto innamorare.

Libri e film su Parigi

• Fino all’ultimo respiro (1960);

• Ultimo tango a Parigi (1972);

• Il favoloso mondo di Amélie (2001);

• Midnight in Paris (2011);

• I miserabili di Victor Hugo;

• Festa mobile di Ernest Hemingway;

• Zazie nel Metrò di Raymond Queneau.

(Anche in questo caso, c’è un altro itinerario che, da appassionati di lettura, non dovete lasciarvi scappare: quello dei luoghi di Hemingway a Parigi.)

Fonte articolo originale

 

Hits: 9

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: