Antigua

Condividi questo articolo su :

Ad aprile il mare dell’isola caraibica si affolla di barche d’epoca e big boat oceaniche. È il momento delle regate che richiamano sportivi da tutto il mondo. L’occasione giusta per conoscere l’isola "di sottovento" e le sue baie segrete. Per gustare la sua cucina e fare shopping tra case georgiane. Un viaggio da prenotare subito.

Ad aprile il mare dell’isola caraibica si affolla di barche d’epoca e big boat oceaniche. È il momento delle regate che richiamano sportivi da tutto il mondo. L’occasione giusta per conoscere l’isola "di sottovento" e le sue baie segrete. Per gustare la sua cucina e fare shopping tra case georgiane. Un viaggio da prenotare subito.

La mezza luna di isole del Mar dei Caraibi si percorre in navigazione sfruttando gli Alisei da est verso nordest. Quindici, venti nodi costanti in acque generalmente tranquille o cavalcando la North Swell, l’onda lunga che proviene dall’America. Antigua, l’isola di sottovento, così come viene chiamato questo lembo di terra delle Piccole Antille a oltre 180 miglia da Porto Rico, appartiene allo Stato di Antigua e Barbuda che ha conquistato nel 1981 la sua indipendenza dagli inglesi.

LE REGATE INTERNAZIONALI NEL MAR DEI CARAIBI
L’elegante atmosfera british si continua a respirare nelle strade della capitale Saint John’s e nell’English Harbour, la base navale britannica che ospitò le fregate di Horatio Nelson e che ora accoglie sloop, catamarani e motorsailers sotto le più diverse bandiere del mondo. All’Antigua Yacht Club si ritrova tutto il jetset della nautica mondiale e, ogni anno dal 14 al 19 aprile, va in scena una delle regate storiche più blasonate del club: l’Antigua Classic Yacht Regatta, con centinaia di barche d’epoca tirate a lucido sotto il segno della maison d’orologeria italiana Panerai. Sempre ad aprile, dal 24 al 29, si disputa l’Antigua Sailing Week riservata alle spettacolari big boat oceaniche. Il ristorante del circolo, il Cloggy’s at the Antigua Yacht Club, si trasforma in un grande ponte per equipaggi gourmet.

ALLA SCOPERTA DELLE BAIE NASCOSTE
Navigando lungo le coste di Antigua non si può perdere l’ancoraggio a Great Bird Island, una piccola isola all’interno del North Sound Natural Park. Le spiagge per le soste in rada sono quelle della più riservata Dickenson Bay o la Runaway Bay, dove si mangia aragosta servita su una foglia di palma al Lobster Shack. Per una birra Kalik fredda o uno Switcher a base di lime, il The Galleon Beach Bar and Grill è il più gettonato dagli skipper. Il locale è immerso in un palmeto che guarda il porto di English Harbour e il Nelson’s Dockyard, la darsena degli imbarchi dei charter a vela dove ogni settimana si tiene un mercatino.

LO SHOPPING MARINARO DI REDCLIFF BAY
La via dello shopping, tra negozi dai tetti colorati e case georgiane, è Redcliffe Quay. Qui Linda Webber (tel. 0012684601873) ha il suo piccolo atelier di pittura a soggetti marini e Sallie Harker realizza collane e bracciali ricavati da vecchie cime e scotte di barche nel suo Fig Tree Studio Art Gallery. Una pausa per un drink a base di rum sulla terrazza coloniale dell’Hemingway Café & Restaurant in Thames Street, e poi si può riprendere la scoperta delle coste di Antigua.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: