Anche a Firenze sconti per i turisti americani

Condividi questo articolo su :

Si chiama "The Fiorino Effect" la campagna promozionale rivolta ai turisti americani che la Provincia di Firenze e l’Agenzia del Turismo lanceranno negli Stati Uniti in concomitanza dell’avvio del "Genio Fiorentino 2008".

Si chiama "The Fiorino Effect" la campagna promozionale rivolta ai turisti americani che la Provincia di Firenze e l’Agenzia del Turismo lanceranno negli Stati Uniti in concomitanza dell’avvio del "Genio Fiorentino 2008".

L’iniziativa ha un duplice scopo: da un lato ricordare la nascita della moneta d’oro coniata per la prima volta a Firenze nel 1252, il Fiorino; una moneta che nel XIII secolo e fino al Rinascimento, grazie alla crescente potenza bancaria di Firenze, divenne la moneta di scambio preferita in Europa, una sorta di dollaro moderno.

Proprio la divisa Usa risente oggi della debolezza del suo valore nei confronti dell’Euro. Una perdita di potere d’acquisto che di fatto provoca per i turisti americani l’aumento del prezzo del soggiorno a Firenze e in tutta Europa. "Di qui – spiega il Presidente della Provincia di Firenze, matteo Renzi – l’idea di rinnovare il "welcome" ai nostri ospiti americani attraverso un’iniziativa che, prendendo spunto dal Fiorino, una delle grandi idee geniali della storia fiorentina, consente di praticare uno sconto del 10 % in una selezionata scelta di alberghi e ristoranti. L’iniziativa – ha proseguito il Presidente della Provincia – sara’ estesa anche ai musei e al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino". La Fondazione Palazzo Strozzi, infatti, pratichera’ uno sconto del 20% sul biglietto sulle grandi mostre in programma per il 2008: "Cina: alla Corte degli Imperatori", "Dipingere la luce- Le tecniche nascoste degli Impressionisti", "Caterina e Maria de’ Medici: Donne al potere. Il ritorno di due Regine di Francia" ai turisti statunitensi; il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, a sua volta, applichera’ uno sconto del 15 % sui loro spettacoli, mentre l’ingresso a Palazzo Medici sara’ gratuito.

Fonte: www.agi.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: