Amburgo – Mercatini di natale a luci rosse

Condividi questo articolo su :

Tra i tanti mercatini di Natale che riempiono la Germania con dolci, addobbi natalizi, oggetti artigianali da regalo e l’immancabile Glühwein, il vin brulé aromatizzato alla cannella e preferibilmente corretto con un goccio di rum, che rappresentano uno dei business più floridi del commercio invernale tedesco, ce n’è uno stravagante che si differenzia dagli altri a Amburgo, nel cuore del quartiere a luci rosse di St. Pauli, nel luogo che da decenni costituisce il centro del piacere proibito nell’immaginario collettivo degli europei.

Tra i tanti mercatini di Natale che riempiono la Germania con dolci, addobbi natalizi, oggetti artigianali da regalo e l’immancabile Glühwein, il vin brulé aromatizzato alla cannella e preferibilmente corretto con un goccio di rum, che rappresentano uno dei business più floridi del commercio invernale tedesco, ce n’è uno stravagante che si differenzia dagli altri a Amburgo, nel cuore del quartiere a luci rosse di St. Pauli, nel luogo che da decenni costituisce il centro del piacere proibito nell’immaginario collettivo degli europei.

Come racconta il quotidiano Süddeutsche Zeitung nel mercatino di St. Pauli “Quel che qui viene offerto sulle bancarelle sarebbe impensabile in qualsiasi grande città della Germania meridionale, dove il Natale è indissolubilmente legato alla sua tradizione cattolica: dildo e vibratori al posto di candele di cera, statuette del presepe e berretti di lana. Inutile andare alla ricerca di concerti d’organo o con orchestre di strumenti a fiato, c’è solo una sterminata serie di spettacoli di striptease”.

Lo show che ha inaugurato l’edizione del 2012 ha provocatoriamente mescolato sacro e profano. Così l’ha descritta il quotidiano bavarese: “Travestita da angelo e con al collo una collana che simboleggiava un pene di cioccolato, la ballerina di burlesque Eve Champagne si agitava rivestita di soli adesivi. Fortuna che quest’anno il grande freddo non sia ancora arrivato, neppure sulle sponde del Mare de Nord. Eve si è dimenata un po’ a destra e un po’ a sinistra, ha abbracciato due coppe di vin brulé per riscaldarsi e si è concessa alle telecamere della tivù locale presentando ai telespettatori i suoi seni nudi”.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: