Aerion, il nuovo Concorde

Condividi questo articolo su :

Nostalgia del Concorde? Niente paura, fra sette anni ci sarà l’Aerion a solcare i nostri cieli, anche se i primi voli di prova sono previsti fra il 2009 e il 2012. Più piccolo e più lento rispetto al celebre apparecchio amato dalle star, questo «business jet» supersonico è comunque in grado di volare a oltre una volta e mezza la velocità del suono e di accorciare di quasi tre ore la traversata atlantica da Londra a New York e di quattro quella fra Chicago e la capitale inglese.

Nostalgia del Concorde? Niente paura, fra sette anni ci sarà l’Aerion a solcare i nostri cieli, anche se i primi voli di prova sono previsti fra il 2009 e il 2012. Più piccolo e più lento rispetto al celebre apparecchio amato dalle star, questo «business jet» supersonico è comunque in grado di volare a oltre una volta e mezza la velocità del suono e di accorciare di quasi tre ore la traversata atlantica da Londra a New York e di quattro quella fra Chicago e la capitale inglese.

Presentato tre settimane fa durante l’Air Show di Dubai, il gioiellino tutto lussi e tecnologia ha già conquistato 20 miliardari, per nulla impressionati dagli 80 milioni di dollari (pari a circa 54,5 milioni di euro) che ci vogliono per accaparrarselo né, tantomeno, dai 250.000 dollari (170.000 euro) di deposito cauzionale, non rimborsabile, da tirare fuori all’atto della prenotazione, che va confermata entro il 2009.

 DA NABABBI – Top-secret i nomi dei nababbi che hanno già messo mano al portafoglio per togliersi «il capriccio supersonico», anche se, come riporta il Times, proprio durante la conferenza stampa di Londra è emerso che uno di questi è Tarek Bin Laden, fratellastro di Osama. A detta del giornale, anche lo sceicco Rashid Bin Humaid Al Nuaimi e due compagnie aeree del Golfo Persico avrebbe ordinato l’Aerion alla ditta americana che lo ha costruito e che finora ne ha a disposizione ancora 55 (erano 75 in totale), ma il progetto è di realizzarne sei all’anno. Per chi, invece, preferisce la soluzione dell’affitto temporaneo, i prezzi dovrebbero essere intorno ai 10.000 dollari (6.800 euro) l’ora. Assolutamente impressionanti le prestazioni del jet, capace di raggiungere una velocità massima di 1.200 miglia all’ora (1.932 km all’ora) e di viaggiare per 4.500 miglia (7.240 km) senza necessità di rifornimento.

Simile al Concorde per la forma allungata della punta e la fusoliera lucida, l’Aerion non ha però le “delta wings” che erano, invece, la caratteristica più evidente del celebre predecessore. Quanto agli interni, anche in questo caso non si è badato a spese: il «business jet» può trasportare fino a 12 persone che, pur viaggiando per affari, possono anche riposare comodamente nei grandi sedili in pelle, trasformabili in letti. «Grazie al nostro aereo – ha spiegato James Stewart dell’Aerion – si potranno ridurre i tempi di volo e aumentare nel contempo la produttività e i guadagni, perché le ore risparmiate significano business». Stando alle intenzioni degli americani, il prossimo anno dovrebbe essere siglato un accordo con una compagnia aerea già esistente perché costruisca i jet. «Ma non vogliamo che il nostro Aerion sia considerato alla stregua di un giocattolo», ha tuonato il signor Stewart. Un giocattolo decisamente costoso.

Fonte: www.corriere.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: