Aereoporti: come risparmiare (tanto) tempo

Condividi questo articolo su :

Questo post vi regalerà un giorno di vita, se siete di quelli che prendono una decina di voli all’anno e ancora non avete avuto l’illuminazione. Ventiquattr’ore buone da farci quel che pare a voi senza immolarle in coda al banco delle aerolinee. Il check-in online resta tra i segreti meglio custoditi dell’aviazione. Basta collegarsi al sito della compagnia aerea, stamparsi la carta di imbarco e presentarsi alla partenza con un’ora di anticipo invece di due (mezz’ora contro una per i nazionali).

Questo post vi regalerà un giorno di vita, se siete di quelli che prendono una decina di voli all’anno e ancora non avete avuto l’illuminazione. Ventiquattr’ore buone da farci quel che pare a voi senza immolarle in coda al banco delle aerolinee. Il check-in online resta tra i segreti meglio custoditi dell’aviazione. Basta collegarsi al sito della compagnia aerea, stamparsi la carta di imbarco e presentarsi alla partenza con un’ora di anticipo invece di due (mezz’ora contro una per i nazionali).

Aggiungete il lusso di scegliervi il posto, più salus che status nel senso che certe collocazioni strategiche di seconda classe – e nessuno lo sa meglio di SeatGuru – sono quasi comode come la prima a un terzo del prezzo. Ps La stima del risparmio di tempo è assai conservativa: a Nairobi, per dire, una fila standard dura un paio d’ore.

Fonte: www.repubblica.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: