A piedi nella Foresta Nera

Condividi questo articolo su :

La regione è ampia, i percorsi che la solcano numerosi, ma scegliendo il leggendario Westweg (cammino occidentale) la si attraversa pressoché tutta da Basilea a Pforzheim. L’intero percorso misura 285 km e incrocia due delle cime più alte della Foresta Nera, il Feldberg (1493 m) e il Belchen (1414 m).

C’è chi lo sceglie perché ha qualche chilo di troppo da smaltire e chi, invece, predilige questo modo di viaggiare "slow" per assaporare meglio i luoghi che visita. Altri, più semplicemente, si divertono a camminare, in compagnia o da soli, con lo zaino in spalla.

La regione è ampia, i percorsi che la solcano numerosi, ma scegliendo il leggendario Westweg (cammino occidentale) la si attraversa pressoché tutta da Basilea a Pforzheim. L’intero percorso misura 285 km e incrocia due delle cime più alte della Foresta Nera, il Feldberg (1493 m) e il Belchen (1414 m).

C’è chi lo sceglie perché ha qualche chilo di troppo da smaltire e chi, invece, predilige questo modo di viaggiare "slow" per assaporare meglio i luoghi che visita. Altri, più semplicemente, si divertono a camminare, in compagnia o da soli, con lo zaino in spalla.

Da sempre i tedeschi praticano con passione il Wandern , che può essere una breve camminata nella natura, un’escursione più impegnativa o un vero e proprio viaggio di più giorni compiuto rigorosamente a piedi. Senza nemmeno l’obbligo di caricarsi grandi pesi: spesso, infatti, sono gli stessi alberghi a inoltrare il bagaglio alla tappa successiva per consentire ai loro ospiti di muoversi liberamente. Grazie alla popolarità dell’escursionimo, la Germania offre un gran numero di sentieri marcati che sommati tutti assieme arrivano a quasi 200.000 chilometri di lunghezza. Si cammina dappertutto, in montagna e tra i vigneti, lungo i fiumi, di castello in castello o seguendo particolari itinerari storici e naturalistici.

Quattordici tra i sentieri più accattivanti sono indicati nel nuovo pieghevole Scoprire la Germania a piedi che l’Ente Nazionale Germanico per il Turismo distribuisce insieme alla cartina Vacanze attive in Germania : due utili strumenti per scegliere l’itinerario giusto e pianificare al meglio la propria vacanza. Uno dei paesaggi tedeschi più famosi da scoprire a piedi è quello della Foresta Nera . Duemila anni fa ne subirono il fascino anche i romani quando risalirono il Reno alla ricerca di nuove terre da conquistare; all’epoca i fitti boschi incutevano qualche timore, ora sono apprezzati dagli amanti della natura che qui ne riscoprono la bellezza e l’armonia. La regione è ampia, i percorsi che la solcano numerosi, ma scegliendo il leggendario Westweg (cammino occidentale) la si attraversa pressoché tutta da Basilea a Pforzheim. L’intero percorso misura 285 km e incrocia due delle cime più alte della Foresta Nera, il Feldberg (1493 m) e il Belchen (1414 m). Istituito all’inizio del 1900 e adeguato mano a mano per renderlo più fruibile, il Westweg può essere percorso in dodici tappe di varia difficoltà, con una variante iniziale nel tratto tra Basilea e il lago Titisee. Diverse località come Hinterzarten offrono pacchetti di soggiorno dedicati ai camminatori. Info: www.hinterzarten-breitnau.de   e  www.schwarzwald-tourismus.info  

Fonte: www.repubblica.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: