A Milano il Carnevale di Leonardo

Condividi questo articolo su :

Al genio, all’estro, all’inventiva del grande scienziato-artista che per 25 anni operò a Milano, si ispira il Carnevale 2008 che dal 7 al  9 febbraio colorerà e animerà la città.

Al genio, all’estro, all’inventiva del grande scienziato-artista che per 25 anni operò a Milano, si ispira il Carnevale 2008 che dal 7 al  9 febbraio colorerà e animerà la città.
Il fascino delle macchine leonardesche, le curiose e insolite forme del bestiario fantastico oltre alla  passione per il volo umano costituiranno il trait d’union dei numerosi appuntamenti e spettacoli che costituiscono il calendario del Carnevale milanese 2008 che anche quest’anno è ideato e realizzato dall’Assessorato al Turismo Marketing Territoriale, Identità.

“Il tema di Leonardo, che segue quello del futurismo che ispirò la passata edizione del Carnevale, consente alla città di coniugare il divertimento tipico del Carnevale con momenti di conoscenza di tratti importanti della storia di Milano e dei personaggi che l’hanno resa grande – ha commentato l’assessore Massimiliano Orsatti -. Un divertimento consapevole perché Milano intende entrare, grazie a questa ricca programmazione nel circuito dei principali carnevali italiani e internazionali, coinvolgendo i milanesi e i tanti turisti che sempre più scelgono Milano quale meta delle loro vacanze”.

Info-point – Da giovedì 31 gennaio in via Mercanti farà la sua comparsa “La Fabbrica dei Coriandoli”, l’insolito punto informazioni dell’Assessorato al Turismo, Marketing Territoriale, Identità per promuovere tutte le iniziative dove una struttura ispirata alle macchine di Leonardo, tra ingranaggi, sbuffi e grandi mantici, trasformerà riviste e vecchi quotidiani in coriandoli gratuiti per tutti i bambini.
Notizie sulle manifestazioni carnevalesche sono reperibili anche presso lo I.A.T e l’Informagiovani.

Gli eventi – Da giovedì 7 a sabato 9 febbraio il clima allegro e festoso del Carnevale contagerà tutta la città dal centro storico alle periferie, passando per il Parco Sempione e il Castello Sforzesco oltre al Parco Trotter sino alle  zone dei  Navigli e della Barona. In programma una serie ininterrotta di appuntamenti per grandi e piccini. Proprio ai più piccoli è dedicata la gran parte delle iniziative, di tipo didattico-ricreativo.
Al Parco Sempione “L’uomo è la misura di tute le cose”: spettacolo che declinerà con indovinelli, scherzi e burle alcuni dei molteplici aspetti della genialità leonardesca.
Al Castello Sforzesco, dalle ore 10.00 alle 16.00, Leonardo da Vinci in persona accoglierà, con novelle e indovinelli, adulti e bambini, guidandoli poi alla scoperta della mostra “Leonardo. Dagli studi di proporzione al Tratto di Pittura” o attraverso i camminamenti delle merlate del Castello da dove si potrà ammirare un insolito panorama della città.
In p.za Mercanti, dalle 14.00 alle 18.00, giochi di legno e stoffa con cui cimentarsi in divertenti sfide di abilità e destrezza. A breve distanza, sotto il loggiato, sarà possibile esplorare il rapporto tra Leonardo e la città di Milano attraverso l’interazione diretta con alcune delle sue più note e affascinati macchine: l’ala battente, l’argano per sollevare pesi o il ponte autoportante provenienti dal Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vincidove si svolgeranno laboratori creativi.
Presso l’Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele, dalle 14.00 alle 19.00, l’ormai caratteristico "Atelier di trucco e acconciatura" dove quattro artisti-truccatori internazionali daranno forma a incredibili maquillages e folli acconciature. Novità di quest’anno l’allestimento di un originale set fotografico 3D, dove chiunque potrà vivere l’illusione di essere parte integrante di un quadro di Leonardo.
In P.za Sant’Eustorgio, dalle 11.00 alle 19.00, “Piccoli in Scena”: appuntamento per indossare i costumi e le parrucche che ricordano i protagonisti di una delle più note opere del Maestro.
Presso i Giardini di via Palestro, negli stessi orari, ci si potrà cimentare nella costruzione di piccoli paracadute o aquiloni, o assistere a una divertente e insolita lezione di biologia dal titolo “Leonardo e gli scherzi della Natura” nelle sale del Museo di Storia Naturale.
In p.za San Carlo, dalle 11.00 alle 19.00, “Gli specchi di Leonardo”, divertente percorso di specchi a mosaico, colorati e distorcenti, per vedersi e immaginarsi  in maniera buffa e insolita.

E in periferia… – Le atmosfere del Carnevale non saranno presenti solo in centro città ma anche in quartieri come quello Barona dove, sabato 9 febbraio, dalle ore 14.30 presso il Centro Sociale Barrio’s inventori, progettisti, ricercatori, scrittori, poeti, pittori, scultori, musicisti, designer…ovvero tutti coloro che, per passione, coltivano un hobby, un’arte, uno studio, potranno “Sfidare il genio di Leonardo” esponendo le proprie creazioni.
Al Parco Trotter poi andrà in scena il "Leonar-Day", serie di laboratori creativi e animazioni ispirate alle opere compiute a Milano dal grande inventore.

Il gran finale – Sabato 9 febbraio alle ore 15.00 sarà protagonista la parata di carri allegorici che, dopo anni  di assenza, torna a ripercorre il più classico degli itinerari: Giardini di via Palestro, c.so Venezia, p.za San Babila, c.so Vittorio Emanuele e il perimetro di  p.za Duomo, dove si concluderà verso le ore 17.30.
Sempre sabato, ma alle ore 21.00 in p.za Duomo, sarà un insolito Leonardo da Vinci interpretato da Enrico Beruschi affiancato da I Fichi d’india a introdurre il pubblico nelle suggestive atmosfere di “Fantasticherie Leonardesche”. Ideato e commentato da Ambra Orfei, lo spettacolo propone tre momenti emblematici che riprendono le opere e gli studi di Leonardo: il ponte, le ruote e infine il fuoco, mantenendo come filo conduttore la geometria del cerchio e dell’uomo vitruviano. L’esibizione, eseguita da artisti di fama internazionale, prevede la realizzazione, con la stessa tecnica del maestro vinciano, di un ponte ad incastri.
Alle ore 22.30 grande spettacolo finale. Il "Segreto di Utopia"  intende rendere omaggio alla figura di Leonardo come "maestro nell’arte delle feste". L’evento sarà ripreso in diretta e proiettato sul grande LedWall montato in piazza Duomo. Si tratta di azioni circensi ed acrobatiche (aeree e a terra), musica, performance teatrali, scenografie urbane e marchingegni di ispirazione leonardesca ad opera delle cinque migliori compagnie di circo contemporaneo, teatro urbano e danza.

Per chi vorrà continuare i festeggiamenti, il Carnevale si concluderà con un grande ballo in maschera post-moderno – dal titolo "CarneMvale" in programma dalle 24.00 alle 4.00 presso gli East and Studios di via Mecenate 84. Diecimila metri quadrati di spazi trasformati in tempio della musica e della cultura: 5 sale per 5 atmosfere musicali diverse, arricchite da scenografie, installazioni, opere d’arte urbana, videoproiezioni legate dal filo comune del tema “Leonardo e la città ideale”.

Fonte: www.comune.milano.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social