5 mete da brivido dove festeggiare Halloween in Italia

Se siete stanche dei soliti party a tema per festeggiare Halloween e desiderate fare qualcosa di diverso approfittando, anche, del ponte di Ognissanti, un’idea può essere regalarsi un break in Italia per scoprire luoghi dall’atmosfera tetra e inquietante, perfetti per la festa più spaventosa dell’anno.

Dal surreale Parco dei Mostri di Bomarzo alle paurose Catacombe dei Capuccini a Palermo, la nostra penisola offre, infatti, diversi luoghi dove trascorrere Halloween unendo il pizzico di brivido richiesto da questa festa alla conoscenza di posti dalla lunga e interessante storia, che vale la pena visitare. Quale occasione migliore, quindi, per scoprirli se non nei giorni dedicati alla festività più macabra?

Scoprite 5 idee da brivido per festeggiare un Halloween insolito in Italia:

1 – Il Parco dei Mostri a Bomarzo, tra mitologia e architetture surreali

Un’idea da brivido per trascorrere un ponte di Halloween fuori dagli schemi è, sicuramente, regalarsi una passeggiata alla scoperta di un luogo spaventoso e decisamente surreale: il Parco dei Mostri di Bomarzo in provincia di Viterbo conosciuto anche come Sacro Bosco.

Questo parco, realizzato dall’architetto Pirro Ligorio nei primi decenni del 1.500 su commissione del Principe Pier Francesco Orsini, si estende su una superficie di circa 3 ettari e nasconde tra le sue rigogliose foreste di conifere e latifoglie sculture di varia grandezza raffiguranti terrificanti animali, mostri mitologici ed edifici classici, come la Casa Pendente, che annullano le regole prospettiche al fine di confondere ed inquietare il visitatore.

Le ragioni che hanno spinto il Principe Orsini a far realizzare una simile imponente e bizzarra opera sono, ancora, sconosciute ma, alcuni studiosi ritengono che tale parco rappresenti una sorta di percorso iniziatico ai segreti dell’alchimia.

  • Informazioni utili: per accedere al parco è necessario pagare un ticket e in genere la chiusura avviene al tramonto.
  • Dove dormire vicino al Parco dei Mostri a Bomarzo: Agriturismo Le Querce, Via Pontone Lucia 31 a Bomarzo, un raffinato agriturismo immerso nel verde da cui si gode di un panorama mozzafiato sulla valle del Tevere.

2 – Il Castello di Bardi e lo spirito del cavaliere innamorato

L’imponente Castello di Bardi ,sito in provincia di Parma su uno sperone roccioso di diaspro rosso, è una meta perfetta per trascorrere un Halloween all’insegna delle leggende e della…paura.

Pare, infatti, che questo antichissimo castello sia abitato dal fantasma di Moroello, un giovane e coraggioso cavaliere che si suicidò per amore della bella Soleste, la figlia del castellano.

Secondo la leggenda, infatti, Soleste si innamorò di Moroello che un giorno partì per una lunga battaglia. Soleste aspettò il suo ritorno per giorni, ma quando una mattina vide in lontananza dei cavalieri che vestivano gli stemmi dei nemici pensò che Moroello fosse stato ucciso e si suicidò. Moroello, una volta venuto a conoscenza della tragica fine della sua amata, fece lo stesso.

Negli ultimi anni pare che gli avvistamenti del fantasma di Morello sia diventati più frequenti e sono, addirittura, confermati dall’utilizzo di sofisticate tecnologie che dovrebbero essere capaci di rilevare la presenza di spiriti.

Ognuno è libero di crederci o meno, ma sicuramente una visita al Castello di Bardi può essere un’ottima ragione per ammirare questa bellissima costruzione e godersi il panorama sulla sottostante valle.

  • Informazioni utili: per la notte di Halloween al Castello di Bardi viene organizzata una spaventosa festa a tema la cui partecipazione è riservata a un pubblico adulto e non impressionabile.
  • Dove dormire vicino al Castello di Bardi: Castello di Compiano – Hotel Relais Museum in Via Marco Rossi Sidoli 15 a Compiano, una favolosa struttura dove regalarsi l’emozione di trascorrere una notte da principesse.

3 – I sotterranei di Napoli e i suoi segreti

Napoli è una città eclettica capace sempre di stupire e può essere, anche, una meta perfetta per trascorrere un Halloween da brivido alla scoperta dei suoi sotterranei.

I sotterranei di Napoli sono, infatti, costituiti da una fitta rete di cunicoli, gallerie, stanze, catacombe, cisterne e acquedotti che testimoniano i vari periodo storici vissuti dalla città negli ultimi 2.000 anni fino al termine della Seconda Guerra Mondiale.

Durante un tour alla scoperta della parte nascosta di Napoli è, infatti, possibile ammirare gallerie costruite dai greci per estrarre il tufo, vasche di raccolta dell’acqua piovana risalenti al periodo romano, la Galleria Borbonica voluta da re Ferdinando IV di Borbone per creare una via di fuga rapida per l’esercito, il cimitero delle Fontanelle dove furono sepolte oltre 400.000 persone uccise dall’epidemia di peste e colera del 1.600 ma anche le Catacombe di San Gennaro e di San Gaudioso.

  • Informazioni utili: esistono numerosi tour guidati  alla scoperta dei sotterranei di Napoli che consentono di scegliere itinerari, orari e date preferite.
  • Dove dormire vicino a Napoli: Bed & breakfast Aragonese Luxury Rooms in Vico S. Domenico Maggiore 9, un’elegante struttura situata proprio nel centro storico della città.

4 – Le Catacombe dei Cappuccini, solo per i più coraggiosi

Un’idea da brivido per trascorre un Halloween fuori dagli schemi può essere una visita alle Catacombe dei Cappuccini di Palermo, sicuramente uno dei luoghi più spaventosi e impressionanti al mondo.

In queste catacombe, infatti, sono esposti i cadaveri mummificati da oltre 500 anni di alcuni Frati Cappuccini.

La nascita delle Catacombe dei Cappuccini è del tutto casuale, i frati che si insediarono nella Chiesa di Santa Maria della Pace nel 1534, scoprirono accidentalmente che alcuni cadaveri dei loro confratelli erano perfettamente conservati, lo interpretarono come un segno divino e decisero di esporli.

  • Informazioni utili: le Catacombe dei Cappuccini di Palermo si trovano in Piazza Cappuccini 1 e sono aperte tutti i giorni dell’anno eccetto la domenica pomeriggio da fine Ottobre a Marzo.
  • Dove dormire a Palermo: Gran Hotel Piazza Borsa, Via Cartari 18, un elegante e raffinato albergo dotato, anche, di centro benessere.

5 – La Catacomba di San Pancrazio, duemila anni di storia cristiana

La Catacomba di San Pancrazio si trova in Piazza San Pancrazio a Roma presso l’omonima Basilica e tramandano la storia e l’esperienza della comunità cristiana dei primi secoli dopo Cristo.

Qui venne, infatti, sepolto San Pancrazio, uno dei primi martiri cristiani, che originario della Frigia, una regione parte dell’attuale Turichia, fu arrestato e decapitato per la sua fede religiosa.

Questa catacomba è una delle poche catacombe romane a essere sempre stata visitabile dai pellegrini e il loro costante passaggio ne ha aggravato il logorio.

  • Informazioni utili: la Catacomba di San Pancrazio è visitabile gratuitamente il martedi, mercoledi e giovedi. Per visite in altri giorni è necessario contattare l’ufficio parrocchiale
  • Dove dormire vicino alla Catacomba di San Pancrazio di Roma: Grand Hotel del Gianicolo, Viale delle Mura Gianicolensi 107, un elegante albergo sito in una posizione strategica per raggiungere molti luoghi simbolo di Roma.

Fonte articolo originale

Condividi questo articolo su :
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: