33 milioni di valigie smarrite al mondo nel 2008

Condividi questo articolo su :

In questi giorni quasi 20 milioni di italiani partiranno per le vacanze pasquali e per raggiungere capitali europee o mete esotiche, molti viaggiaranno in aereo. E’ alto pero’ il rischio perdere i bagagli nel passaggio da un aeroporto all’altro. Sono quasi 33 milioni, infatti, le valigie perse, consegnate in ritardo o danneggiate in tutto il mondo nel 2008.

Il dato e’ stato reso noto dalla Sita (Societa’ internazionale di telecomunicazioni aeronautiche), che ogni anno effettua queste analisi. Anche se il numero e’ ancora elevato si riscontra, rispetto ai 42,4 milioni di bagagli dello scorso anni, una diminuzione di ben il 15%. E’ calato anche il numero dei bagagli definitivamente persi o rubati, che in dodici mesi e’ passato da 1,28 milioni a 736mila.

In questi giorni quasi 20 milioni di italiani partiranno per le vacanze pasquali e per raggiungere capitali europee o mete esotiche, molti viaggiaranno in aereo. E’ alto pero’ il rischio perdere i bagagli nel passaggio da un aeroporto all’altro. Sono quasi 33 milioni, infatti, le valigie perse, consegnate in ritardo o danneggiate in tutto il mondo nel 2008.

Il dato e’ stato reso noto dalla Sita (Societa’ internazionale di telecomunicazioni aeronautiche), che ogni anno effettua queste analisi. Anche se il numero e’ ancora elevato si riscontra, rispetto ai 42,4 milioni di bagagli dello scorso anni, una diminuzione di ben il 15%. E’ calato anche il numero dei bagagli definitivamente persi o rubati, che in dodici mesi e’ passato da 1,28 milioni a 736mila.

La probabilita’ di ritrovarsi senza valigia o di subire danni ai bagagli aumenta quando questi devono essere trasferiti da un aereo o all’altro, anche se la percentuale di valige perse proprio nell’operazione di scalo e’ calata del 12% negli ultimi tre anni. Secondo Sita tra le principali cause di bagagli smarriti c’e’ il mancato carico di bagagli nella stiva (16%) errore biglietto/scambio del bagaglio (13%) e un’errata gestione all’aeroporto di arrivo (8%). Se contro lo smarrimento il viaggiatore poco puo’ fare, contro il danneggiamento, invece, sempre piu’ turisti scelgono la soluzione di proteggere e assicurare il bagaglio attraverso l’utilizzo del servizio di avvolgimento presente oramai in tutti gli aeroporti italiani a maggior traffico. "Davanti alle nostre macchine Securbag – ha detto Fabio Talin, presidente di TrueStar Group – ogni giorno 10.000 viaggiatori decidono di impachettare i loro bagagli. Penso che nei giorni caldi di partenza per le ferie pasquali, solo in Italia, arriveremo ad un totale di 7.200 valigie impachettate".

Fonte: www.repubblica.it

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: