20 consigli per il vostro primo viaggio in Brasile

Condividi questo articolo su :

Isole tropicali, lussureggianti foreste pluviali e città piene di ritmo creano le premesse per la grande avventura brasiliana. Il Brasile è sulla lista dei desideri di molti, ma da dove iniziare a visitare questo enorme e affascinante paese? Ecco i nostri consigli su 20 luoghi da non perdere per la vostra prima volta in Brasile.

Il Cristo e il Pan di Zucchero a Rio de Janeiro Rio de Janeiro ©R.M. Nunes/Shutterstock

 1 Pão de Açúcar, Rio de Janeiro

C’è chi suggerisce di raggiungere questa vetta dalla forma singolare al tramonto per godere della vista migliore. In realtà, l’ora non conta; dopo esserci stati, probabilmente vedrete Rio (e forse anche la vostra città di origine, che rischia di non reggere il confronto) con occhi diversi.

Da qui si apre un paesaggio di dolci colline verdi e spiagge dorate lambite dal mare blu, con schiere di grattacieli lungo il litorale. Arrivare in cima con la funivia, nelle cabine interamente in vetro, è uno spasso. I più avventurosi possono anche affrontare la salita in arrampicata.

2 Cataratas do Iguaçu

Non importa quante cascate abbiate già visto nella vostra vita, e nemmeno quante volte abbiate pensato di non avere più bisogno di vederne altre: le Cataratas
do Iguaçu rivoluzioneranno la
vostra idea di cascata dall’orlo di un dirupo. Il boato impetuoso di 275 cascate che si riversano a cavallo del confine tra il Brasile 
e l’Argentina lascia stupefatto anche il viaggiatore più impassibile. Assordanti, infuriate, inarrestabili e incredibilmente belle, le Cataratas do Iguaçu sono una manifestazione del potere assoluto di Madre Natura che vi lascerà senza parole.

Il Pelourinho, Salvador de Bahia ©PurpleImages/Getty Images

3 Salvador

Capitale afrobrasiliana del paese, Salvador è famosa per la capoeira, 
il candomblé, gli Olodum, l’architettura coloniale portoghese, lo street food africano e uno dei fari più antichi delle Americhe. Con un difficile passato alle spalle, segnato dalle turbolente vicissitudini portoghesi e dalla tragica storia della tratta degli schiavi, la vivace capitale dello stato di Bahia oggi offre una fusione unica di due vibranti culture. L’atmosfera di festa e la vita notturna culminano a febbraio con una delle celebrazioni del Carnevale più folli del paese.

La baia nei pressi di Vila do Abraao, a Ilha Grande ©Michael Heffernan/Lonely Planet

4 Ilha Grande

In posizione isolata, Ilha Grande è stata usata per decenni come carcere e lebbrosario. Scampata allo sviluppo edilizio proprio grazie alla sua storia insolita, l’isola, con monti ammantati di giungla e decine di spiagge, è uno tra i luoghi più incontaminati di tutto il Brasile. Qui le giornate trascorrono tra escursioni nella lussureggiante foresta pluviale atlantica, snorkelling in acque cristalline e tuffi tra spumeggianti cascate. Priva di veicoli
a motore, è un’isola verde e pulita, un vero paradiso per gli amanti della natura. È anche una facile meta per un’escursione in giornata da Rio.

L’edificio barocco di Nossa Senhora do Carmo a Ouro Preto ©Uwe Bergwitz/Shutterstock

5 Ouro Preto

Le vie settecentesche di Ouro Preto sono un vertiginoso susseguirsi di capolavori barocchi. Ammirate le splendide sculture di Aleijadinho, scoprite la storia di Chico-Rei, il re africano del XVIII secolo divenuto un eroe popolare, e visitate le sontuose chiese dalle ricche decorazioni dorate. Le elaborate processioni della Semana Santa sono tra le più spettacolari del paese. Da città legata al commercio dell’oro a capitale di uno stato, da focolaio rivoluzionario a sito Patrimonio dell’Umanità, Ouro Preto è un centro nevralgico da oltre 300 anni.

6 Le birre di Blumenau

Le lager come la Brahma e la Skol, diffuse in tutto il paese, vanno bene
per dissetarsi, ma le migliori birre del Brasile provengono dalla zona di Blumenau. Nell’Ottocento gli immigrati tedeschi hanno importato il Reinheitsgebot, un decreto sulla purezza della birra, che
i tedeschi-brasiliani custodiscono gelosamente. Oltre all’ormai nota Cervejaria Eisenbahn, ottime birre artigianali che si possono gustare solo a Blumenau sono quelle di Schornstein Kneipe, Bierland e Das Bier. Per placare la sete, avventuratevi nella Vale Europeu di Santa Catarina.

Un 4×4 attraversa la ‘Transpantaneira’ nelle paludi del Pantanal ©PARALAXIS/Shutterstock

7 Il Pantanal

Pochi altri posti al mondo possono offrire un’esperienza nella natura come quella che vi attende nel Pantanal, un’isolata zona umida nel cuore del Mato Grosso. Dai graziosi capibara alle eleganti cicogne, sono molti gli animali che potrete avvistare facilmente in queste ampie distese paludose. Ci sono un milione di ragioni per non rinunciare a una simile esperienza naturalistica, non ultimo il fatto che si tratta del luogo migliore del Sud America per vedere lo schivo giaguaro.

Le spiagge di Do Meio e Conceição a Fernando de Noronha ©I love nature! – I love Brazil!/Getty Images

8 Fernando de Noronha

Questo arcipelago nell’Atlantico, formato da un’isola lunga 10 km e 20 isole minori, a 350 km da Natal, è un paradiso tropicale: paesaggi terrestri e marini mozzafiato, belle spiagge, alcuni fra i migliori siti per le immersioni e lo snorkelling del paese, onde per il surf, escursioni indimenticabili, tanti animali da vedere, buoni alloggi e ristoranti.
E non c’è ressa: il numero di visitatori è determinato dal limitato numero di posti disponibili in aereo ogni giorno. Visitare Noronha
 è costoso ma, se il vostro budget lo permette, vale ogni centavo.

Come perdere un’incredibile escursione nella giungla? ©FG Trade/Getty Images

9 Escursioni nella giungla

Inutile dire che la ragione principale per visitare l’Amazzonia sono le escursioni nella giungla: percorrere tortuose vie d’acqua in canoa, camminare lungo sentieri nel folto della vegetazione e osservare scimmie, bradipi e altri animali. La foresta pluviale più estesa e famosa del mondo offre possibilità di tutti i tipi e per ogni genere di viaggiatore: facili sentieri naturalistici, alberi alti 50 metri da scalare, lodge di lusso e alloggi improvvisati nella foresta. Indipendentemente dai vostri interessi, esperienze, abilità o budget, l’Amazzonia vi lascerà a bocca aperta.

La notte non dorme mai a São Paulo ©Jorge Takeshita www.flickr.com/takeshita/Getty Images

10 Vita notturna di São Paulo

Paragonabile a New York per i ritmi frenetici, a Tokyo per lo
stile moderno e a Mosca per i prezzi, ma con un’offerta più varia, São Paulo accoglie 20 milioni di buongustai, esperti di cocktail e frequentatori di club nei suoi quasi 30.000 ristoranti, bar e locali notturni. Dai templi della gastronomia contemporanea di Itaim Bibi e Jardins alle proposte innovative di Baixo Augusta, fino ai bar alternativi di Vila Madalena, la città è un susseguirsi di bolinhos (stuzzichini) e fiumi di alcol, e la baldoria si protrae fino all’alba e oltre quasi tutti i giorni. Saúde!

L’architettura contemporanea di Brasília ©061 Filmes/Shutterstock

11 L’architettura di Brasília

A sostegno della sua fama di ‘alba di una nuova epoca’ per il Brasile, questa città del futuro aveva bisogno
di un architetto in grado di progettare edifici che ne rappresentassero degnamente il ruolo: la persona giusta per questo incarico fu Oscar Niemeyer. La ‘corona di spine’, ossia la Catedral Metropolitana, è un capolavoro di arte sacra e il design interplanetario del Teatro Nacional è divino! Brasília è uno scrigno di gioielli architettonici, progettati da un genio che si ispirò all’idea di un futuro migliore.

12 Bonito

Vivete una delle tante avventure
in acqua nel paesaggio mozzafiato della Serra da Bodoquena e preparatevi
a un’esperienza unica. Che vi cimentiate per la prima volta con lo snorkelling nel Rio da Prata o che vi avventuriate in un viaggio al centro della terra nell’Abismo Anhumas, Bonito vi regalerà momenti irripetibili,
che custodirete tra i ricordi più preziosi
del vostro viaggio in Brasile.

13 Carnevale di Rio

Cercate di dormire a sufficienza prima di imbarcarvi sull’aereo, perché una volta atterrati sarà una festa continua fino al Mercoledì delle Ceneri, che mette (più o meno) fine alla baldoria. Con quasi 500 feste di strada in giro per la città, non avrete che l’imbarazzo della scelta. Per entrare nel vivo dei festeggiamenti, unitevi a una scuola di samba e sfilate al ritmo delle percussioni tra draghi sputafumo davanti a migliaia di persone esultanti nel Sambódromo, o procuratevi un costume e partecipate a uno dei tanti balli in maschera. I preparativi iniziano con settimane di anticipo.

La chiesa di Santo Antonio nella cittadina coloniale di Tiradentes ©Michael Heffernan/Lonely Planet

14 Tiradentes

La cittadina coloniale di Tiradentes è così ben conservata, e il paesaggio che la circonda così incantevole, che potreste avere l’impressione di trovarvi sul set di un film. I vicoli acciottolati, i muri tappezzati di fiori e
gli splendidi edifici coloniali nascondono una sorpresa a ogni passo, che vi risulterà tanto più gradita se vi piace camminare. Sulle montagne circostanti si snodano numerosi sentieri escursionistici, il vivace panorama gastronomico di Tiradentes offre piatti deliziosi, sia moderni sia tradizionali,
e per ricaricare le batterie non mancano guesthouse rilassanti e ricche di fascino.

15 Parque Nacional da Chapada Diamantina

Un paese delle meraviglie fatto di impetuose cascate, pozze d’acqua cristallina, sentieri impervi e scivoli d’acqua naturali, Chapada Diamantina è un parco nazionale deliziosamente incontaminato lontano dagli itinerari più battuti e una delle poche attrattive dell’entroterra dello stato di Bahia, noto soprattutto per le sue spiagge. Chi lo esplora, con una gita in giornata da Lençóis o percorrendo il Grande Circuito con una guida locale, spesso lo annovera tra le mete naturali più affascinanti del Brasile.

I Lençóis Maranhenses nel Maranhão sono una distesa immensa di dune bianche, che paiono lenzuola ©MMPOP/Shutterstock

16 Parque Nacional dos Lençóis Maranhenses

Di tutte le meraviglie naturali del Brasile, la sorpresa più inattesa sono i Lençóis Maranhenses nel Maranhão, una distesa di 70 km di lunghezza e
25 km di larghezza di alte dune che sembrano lençóis (lenzuola) adagiate sul paesaggio. Da marzo a settembre circa (e soprattutto in luglio e agosto), le dune sono inframmezzate da migliaia di lagune di limpida acqua piovana. Esploratelo con un tour in fuoristrada, un’uscita in barca lungo il Rio Preguiças, costeggiato dalla giungla o, se amate l’avventura, con un trekking di tre o quattro giorni.

17 Recife e Olinda

Pur condividendo la cultura e tante pagine di storia, queste due città del Nordeste hanno caratteri molto diversi. Recife è grande, con grattacieli e molto traffico, ma anche con un affascinante centro storico che i lavori di ammodernamento, i nuovi musei, i ristoranti e i centri culturali rendono ancora più gradevole. Olinda ha stradine tortuose e tranquille, chiese coloniali e gallerie d’arte, perfette da fotografare. Il ricco patrimonio culturale condiviso è evidente a Carnevale, quando le due città ospitano le feste di strada più sfrenate del Brasile, animate da musiche e forme di danza uniche come il frevo e il maracatu.

La sabbia bianca della spiaggia di Alter do Chão ©Carlos Barretto/Getty Images

18 Alter do Chão

Alter do Chão ha proprio tutto: una spiaggia nel cuore della foresta pluviale. Questa località amazzonica, nota soprattutto per la sua pittoresca isola circondata da una spiaggia di fine sabbia bianca lambita da acque del colore del tè, è anche la porta d’accesso a una delle foreste più estese del paese, dove crescono imponenti alberi samaúma ed è possibile alloggiare presso una famiglia di intagliatori di alberi della gomma. Con tante cose da fare, alberghi invitanti e un’atmosfera rilassata, tutti vorrebbero fermarsi qui per un po’ di tempo, e in effetti molti lo fanno.

19 Spiagge di Santa Catarina

Santa Caterina è sinonimo di bella vita e ciò ha molto a che fare con la sua costa baciata dal sole. Che vi fermiate a Florianópolis (facile via d’accesso a un paradiso composto da 42 spiagge idilliache ad appena un’ora d’auto), o che andiate a sud della capitale verso Guarda do Embaú (uno dei siti migliori del Brasile per il surf), o a Praia do Rosa (la località balneare più elegante dello stato), non potrete che restare a bocca aperta appena affonderete i piedi nella sabbia incontaminata di Santa Catarina.

Il centro storico di Paraty ©wsfurlan/Getty Images

20 Paraty

Nessun altro luogo del Brasile offre un connubio così incantevole di architettura coloniale e bellezze naturali come Paraty. Sulla pittoresca Costa
Verde, poche ore a sud-ovest di Rio, è da tempo la meta preferita di molti carioca, grazie alle spiagge stupende, alle straordinarie montagne e al fascino dei vicoli acciottolati del variopinto centro storico settecentesco. Se siete stanchi di bagni di sole e visite alle città, sorseggiate una Caipirinha, lanciatevi lungo lo scivolo d’acqua naturale nei pressi o cimentatevi con la gastronomia brasiliana in una scuola di cucina.

Fonte articolo originale

 

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: