10 cose da vedere a Malta

Condividi questo articolo su :

Piccolo ma straordinariamente vario, con una storia lunga e travagliata, l’arcipelago di Malta è uno scrigno colmo di templi preistorici, scogliere ricche di fossili, calette nascoste e favolosi siti per immersioni. Ecco 10 cose da vedere per godervi il meglio delle isole.

La suggestiva capitale Valletta, cinta dalle mura, Malta ©kavalenkava/Shutterstock

1 Valletta

La capitale di Malta è una città straordinaria. Cinta da mura, occupa uno spazio di soli 600 m per 1000 m, in cui tutte le vie portano al mare; è un armonioso agglomerato di case del XVI e XVII secolo da cui si affacciano i tipici balconi maltesi. Negli ultimi anni Valletta ha conosciuto un boom, grazie a un vivace panorama gastronomico, a interventi di restauro e valorizzazione architettonica e a una animata vita notturna. Con nuove gallerie d’arte, musei e spazi espositivi, oggi è un importante polo culturale. Ne percepirete il carattere non appena varcherete l’imponente City Gate e vedrete il modernissimo Parliament Building e l’Opera House, tutti progettati da Renzo Piano.

2 Hal Saflieni Hypogeum

Visitare queste antiche camere sepolcrali sotterranee è un’esperienza unica e suggestiva. Gli spazi sacri, scavati nella roccia e perfettamente conservati, risalgono a circa 5000 anni fa e sui soffitti di alcuni ambienti si scorgono ancora delle decorazioni color ocra. Questo ipogeo è una finestra su un mondo antico
e misterioso, che affascina e sconcerta
al tempo stesso. La visita al sito, che va prenotata con diversi mesi di anticipo, permette di fare un viaggio a ritroso
nel tempo. Una tappa imperdibile
in un itinerario alla scoperta di Malta.

3 Il-Kastell

Nota anche come Ċittadella, la restaurata fortezza di Victoria è una delle attrattive più suggestive di Gozo. Queste fortificazioni del XV secolo miravano a proteggere gli abitanti dell’isola dalle incursioni dei turchi, in un periodo buio della storia di Gozo ben illustrato presso il nuovo centro visitatori. Le antiche stradine di Il-Kastell conducono alla splendida Cathedral of the Assumption e ai musei dedicati all’archeologia, al folklore e alla storia naturale dell’isola. Dopo un pranzo a base
di specialità gozitane, fate una passeggiata sulla cinta muraria da cui si possono ammirare panorami straordinari dell’intera isola.

Le strette stradine di Mdina ©trabantos/Shutterstock

4 St John’s Co-Cathedral

L’austera facciata della cattedrale di Valletta non fa trapelare l’opulenza barocca dell’interno. Il pavimento è tappezzato da lastre tombali di marmo policromo, con delicate figure simboliche intarsiate nella pietra. Le cappelle, dedicate alle nazionalità dei Cavalieri dell’Ordine
di San Giovanni, sono una più sfarzosa dell’altra. Il pezzo forte è la Decollazione
di san Giovanni Battista del Caravaggio esposta nell’Oratorio, una delle opere più grandi realizzate dall’artista. L’apertura del nuovo ed eccellente museo della cattedrale, con una sezione dedicata al Caravaggio,
è prevista per il 2020.

5 Mdina e Rabat

La piccola Mdina, antica capitale di Malta,
è una città fortificata arroccata su una collina, ricca di begli edifici color miele. Tesoro pieno di musei, antichi reperti e chiese (tra cui la seconda cattedrale di Malta), emana un fascino misterioso
la sera, quando tutto
è chiuso e le strade sono deserte e poco illuminate. Se la visiterete quando quasi tutti se ne sono andati, capirete perché
è soprannominata la ‘città silenziosa’. Mdina sorge accanto a Rabat, un’altra deliziosa cittadina con alcuni siti affascinanti e un emergente panorama gastronomico tra i migliori di Malta.

La celebre Blue Lagoon ©Emma Shaw/Lonely Planet

6 Blue Lagoon

La splendida isola di Comino ha una storia molto ricca. Citata già
da Tolomeo 1800 anni fa, è stata rifugio
di eremiti, zona di quarantena per malati di colera e campo di prigionia. Il suo gioiello più prezioso è la magica Blue Lagoon, una placida laguna marina di un azzurro talmente intenso che pare una fotografia ritoccata. Richiama grandi folle di bagnanti nei mesi estivi, ma neppure
il sovraffollamento riesce a mettere
in ombra la bellezza del luogo. Cercate comunque di andarci nel pomeriggio, dopo che se ne sono andati via quasi tutti.

7 Calette nascoste

Benché Malta vanti incantevoli spiagge di sabbia, spesso i punti più belli per fare il bagno sono le insenature e le baie che punteggiano la costa rocciosa. Spiccano su tutte la magnifica St Peter’s Pool, favolosa per tuffarsi dagli scogli, l’appartata piscina naturale di Għar Lapsi la stretta insenatura tra le scogliere di Gozo, detta Wied il-Għasri, accessibile mediante gradini scavati nella roccia. Per chi vuole unire i piaceri di una bella nuotata a quelli della buona tavola, non c’è posto migliore del ristorante Rew Rew, affacciato sul mare; è a Mġarr ix-Xini, sull’isola di Gozo.

8 Le stradine di Vittoriosa

Vittoriosa è la più affascinante delle Tre Città, grazie al panorama spettacolare e alle antiche vie conservate alla perfezione. Chiamata ancora Birgu (il suo nome prima del Grande Assedio del 1565) dagli abitanti, Vittoriosa fu la prima sede dei Cavalieri di Malta, il cui quartier generale, Fort St Angelo, è stato sapientemente restaurato ed è aperto al pubblico. Per farsi un’idea del forte senso comunitario di Vittoriosa, visitatela
in ottobre, momento culminante dell’annuale BirguFest, quando le strade sono illuminate soltanto da candele.

Il sito preistorico di Mnajdra, Malta ©Serg Zastavkin/Shutterstock

9 Ħaġar Qim e Mnajdra

Questi maestosi siti preistorici sono tra i più suggestivi di Malta, complice la posizione spettacolare: sorgono infatti in cima a una scogliera che in primavera si trasforma in un tappeto di fiori selvatici. Dal sito si ha una vista magnifica sul mare che si spinge fino al lontano isolotto di Filfla; sentieri naturalistici si snodano nella campagna circostante e un interessante centro visitatori spiega ciò che si sa dei misteriosi costruttori dei templi. Anche se oggi Malta si distingue per le affascinanti opere architettoniche di epoca più recente, queste antiche strutture sono tra
le più belle del paese.

10 immersioni

Con attrattive come relitti di aerei risalenti alla seconda guerra mondiale, alcuni interessanti relitti
di navi, i resti della famosa Azure Window di Gozo
e grotte ricche di vita marina, Malta e Gozo sono probabilmente la migliore destinazione in Europa
per le immersioni. Moltissimi siti sono accessibili da riva e ce ne sono per tutti i livelli, da quelli per principianti a quelli per sub esperti; numerosi operatori del settore (consigliati anche ai sub più navigati) saranno pronti ad aiutarvi.

Fonte articolo originale

Hits: 9

Condividi questo articolo su :

Benvenuto su ZonaViaggi.it !

Tieniti sempre informato sulle nostre novità seguendoci sui social

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: