Egitto

Fuga invernale sul Mar Rosso

Mar Rosso

Bianche spiagge tropicali, acque cristalline e una natura marina unica. Per festeggiare l'arrivo del nuovo anno o per una vacanza invernale tutta sole e relax, Sharm El Sheikh è un classico che continua esercitare un grande fascino. A poche ora dall'Italia.

Splendide spiagge tropicali, acque cristalline e fondali unici che regalano immersioni da sogno. Se alle piste da sci e ai paesaggi innevati preferite una vacanza o festeggiare il nuovo anno in un luogo al caldo in totale relax e divertimento, il Mar Rosso è da sempre una delle mete più ricercate. Grazie alla bellezza dell'ambiente esotico ma anche perché è raggiungibile con poche ore di volo ed è accessibile a tutti i tipi di budget.   ( leggi tutto )


Avvisi per Turisti - Egitto

Viaggiare Sicuri

In ragione del progressivo deterioramento del quadro generale di sicurezza, si sconsigliano i viaggi  in tutto il Paese. 
     ( leggi tutto )

Al Sud del Mar Rosso

Mar Rosso

Nuovo corso del mare egiziano. Da sempre votato ai grandi numeri dei megavillaggi all inclusive, oggi l’Egitto delle vacanze punta su destinazioni più defilate, di stile e dallo charme esclusivo. L’antesignana? Berenice, quasi al confine con il Sudan (180 km a sud dell’aeroporto di Marsa Alam): il suo TClub è il più piccolo hotel del Mar Rosso egiziano. Si trova nella baia di Lahami, un’area ancora vergine fra dune, deserto e mare.    ( leggi tutto )


Vacanze in Egitto - La situazione attuale

Egitto

Dove vanno gli italiani che avevano scelto il Nordafrica prima delle rivolte. Tra gennaio e febbraio turisti dirottati a Zanzibar e nei Caraibi. Ora il (cauto) ritorno alla normalità. Solo Sharm non conosce crisi .

Malta sostituirà Tunisi, mentre Rodi cercherà di non far rimpiangere Alessandria e Il Cairo. Almeno per il 2011. La situazione in Egitto e Tunisia sta tornando alla normalità, ma permangono delle zone di incertezza soprattutto nei grandi centri.    ( leggi tutto )


Sharm riapre dopo un mese

Sharm

Sharm El Sheik riapre finalmente al turismo. Dopo il mese di blocco totale determinato dallo “sconsiglio” della Farnesina Sharm, normalmente animata dalla presenza di oltre 80mila turisti nel mese di febbraio, si appresta a tornare alla normalità, contando i danni subiti indirettamente dalle agitazioni e tensioni che hanno colpito l’Egitto in questi ultimi tempi. Indiretti perché la rinomata località turistica sul Mar Rosso e a sole 3 ore di volo dall’Italia finora è sempre stata una meta sicura, estranea quindi ai problemi che hanno sconvolto il resto del Paese.    ( leggi tutto )


Egitto - Il deserto bianco

Deserto Bianco

Eserciti scomparsi tra le tempeste, cimiteri di cetacei immersi nelle sabbie, oasi fortificate, città intitolate al dio coccodrillo. Da Siwa a Kharga, alla scoperta del Sahara egiziano. Tra sculture di gesso e antiche pietre color giada.

Candido. Come nessuno immagina il Sahara. Il suo fascino sta tutto qui. Nell'apparire all'improvviso, dopo infiniti banchi di sabbia color ocra e nere rocce vulcaniche. Un miracolo geologico fatto di pilastri calcarei e monoliti gessosi che, grazie al lavorìo del vento, prende forme di uomini, animali, funghi, fiori.    ( leggi tutto )


Avvisi per turisti - Egitto

Viaggiare Sicuri

In considerazione dei disordini e degli scontri tra manifestanti e forze di sicurezza del 28 gennaio, si sconsigliano viaggi non strettamente necessari nella capitale e nelle città di Ismailia, Suez e Alessandria. Per coloro già presenti nel Paese, si raccomanda di evitare spostamenti non assolutamente necessari. Si raccomanda altresì di rispettare gli orari di coprifuoco (dalle 18:00 alle 7:00) decretato su tutto il territorio egiziano.   ( leggi tutto )


La tomba di Tutankhamon

Tomba

Chi, almeno una volta nella vita, ha visitato la Valle dei Re a Luxor si ritenga fortunato. Presto, infatti, saranno chiuse al pubblico tre delle più importanti tombe faraoniche millenarie lì custodite, tra cui quella di Tutankhamon. E ai malcapitati turisti non resterà che ammirare una fedele riproduzione dell'opera originale, sempre nello stesso sito. Lo ha annunciato a El Mundo Zahi Hawass, segretario generale del Consiglio supremo delle antichità egizie, spiegando che a causa delle continue visite nella Valle dei Re, «del respiro e del sudore» dei turisti (in un posto dove ad agosto il termometro segna anche più di 50 gradi) le tombe «rischiano di andare completamente distrutte in soli 200 anni».    ( leggi tutto )


Avvisi per turisti - Egitto

Viaggiare Sicuri

Permane il rischio di atti terroristici nel Paese. Particolari cautele sono raccomandate nelle località turistiche del Sinai, nella regione al confine con la Striscia di Gaza, ad Alessandria – anche alla luce dell’attentato ivi verificatosi il 1 gennaio scorso - ed al Cairo. Si raccomanda pertanto ai connazionali di adottare la massima prudenza nei luoghi affollati e di evitare zone di manifestazioni.
A seguito dell’attentato che, nella notte del 1 gennaio 2011, ha provocato un alto numero di morti e feriti presso una chiesa copta ad Alessandria d’Egitto, si suggerisce in particolare ai connazionali di evitare luoghi di assembramento a carattere religioso.
   ( leggi tutto )


La lunga estate di Sharm

SharmCheap, kitsch, ma con barriera corallina e fondali fantastici. La Sharm El Sheikh più conosciuta è questa: una piccola Las Vegas sul Mar Rosso dove trascorrere vacanze a basso costo in ogni mese dell’anno, a sole quattro ore dall’Europa. Eppure oggi, in piena recessione, con il turismo che arranca su scala mondiale, Sharm non solo tiene il passo ma, secondo l’ultimo rapporto dell’associazione di tutela turisti Telefono Blu, è l’unica destinazione straniera che totalizza l’8% di presenze in più dall’Italia rispetto al milione di arrivi registrato nel 2008.   ( leggi tutto )


tipi di contenuto
© 09/09/2004 - Rolando Davide Alcuni articoli sono stati tratti da altri siti, il © resta del relativo autore Website Design By : Eyrieteck