Birmania

Viaggio in Birmania

Birmania

Ammetterlo fa male, ed è un esercizio di cinismo del quale è legittimo vergognarsi. Ma se c' è una cosa - una sola - per la quale la Birmania può ringraziare i sessant'anni di dittature militari è la relativa estraneità ai massicci flussi turistici che hanno trasformato il Sudest asiatico. Se anche si riusciva a fendere l'isolamento di un Paese che i generali volevano autarchico, ci si imbatteva in complicazioni burocratiche, pochi voli, frontiere chiuse, trasferimenti interni sottosopra, regioni chiuse a causa di conflitti ultradecennali.    ( leggi tutto )


Primavera in Birmania

Birmania

Attraversare al tramonto il fiume Ayeyarwady sospesi sul più lungo ponte in teck del mondo. Osservare i bagni rituali alle statue e le luci riflesse dagli stupa della Pagoda di Shwedagon. Posare dall'alto lo sguardo sui templi dell'antico regno di Bagan.
 
La Birmania (o Myanmar come è stato chiamato il Paese nel 2008 dai militari) è più che una meta turistica esotica, considerato che si è appena aperta al mondo dopo cinquant'anni di dittatura.
   ( leggi tutto )


tipi di contenuto
© 09/09/2004 - Rolando Davide Alcuni articoli sono stati tratti da altri siti, il © resta del relativo autore Website Design By : Eyrieteck