Navigatori Satellitari e GPS

Si diffonde in Italia e in Europa l'uso del navigatore satellitare, versione moderna dell'antica bussola, prezioso strumento che facilita la vita di chi viaggia, in auto, in moto, in barca ma anche a piedi. Diventati portatili, meno costosi e semplici da consultare, i navigatori di oggi sono alla portata di tutti e possono integrarsi con altri apparecchi tecnologici che l'utente porta con sè per lavoro o divertimento, come il cellulare, il palmare e il lettore MP3. In grado di rilevare la nostra posizione esatta sulla terra, essi ci guidano verso la destinazione prefissata, aiutandoci nell'esplorazione di città e luoghi sconosciuti o semplicemente nel traffico cittadino.
Tutti i navigatori funzionano attraverso l'interazione di due elementi: un ricevitore GPS e un software cartografico. Il GPS (Global Positioning System) è un sistema hardware che dialoga con i satelliti presenti in orbita intorno alla Terra e individua la posizione del ricevitore, con un'approssimazione di 10/15 metri. Le mappe digitali riproducono invece le strade e i luoghi di una città, di un paese o di una regione e contengono molteplici informazioni (come la segnalazione di sensi unici e distributori di benzina oppure la presenza di ristoranti, alberghi, cinema, località turistiche) che guidano l'utente nel percorso.
In funzione del diverso utilizzo, questi strumenti si distinguono in navigatori ad installazione fissa e i portatili. I primi sono indicati per un utilizzo su mezzi di trasporto motorizzati, hanno a disposizione un hardware abbastanza potente, sono di solito dotati di un'antenna fissa che funziona da ripetitore di segnale e l'impiantistica è integrata con quella dell'impianto Hi-Fi dell'auto con ripercussioni positive dal punto di vista della qualità audio e video. I secondi, quelli portatili, sono utilizzabili su tutti i mezzi di trasporto e a piedi, presentano il vantaggio della compattezza (possono tenersi in una mano o sul manubrio di una bicicletta), ma anche l'inconveniente di una potenza hardware ridotta con conseguente peggioramento per la qualità audio e video.
L'integrazione con i sistemi di telefonia mobile e Internet consente inoltre ai navigatori di fornire altre informazioni come ad esempio gli aggiornamenti in tempo reale sulle condizioni del traffico e la segnalazioni di eventuali incidenti o code. Le funzioni a disposizione variano, ovviamente, al variare del modello e della marca. Alcuni offrono la visualizzazione in due o tre dimensioni, in modalità giorno o notte, il calcolo dei tempi di percorrenza, la ricostruzione automatica dell'itinerario in caso di deviazioni impreviste, la modalità vocale che permette di lasciarsi guidare dalla voce senza dover staccare gli occhi dalla strada.
La crescita del mercato dei navigatori satellitari - dicono gli esperti del settore - si prolungherà fino al 2010. La sfida per le aziende del settore è già in corso e consiste soprattutto nella produzione di mappe sempre più dettagliate e aggiornate.





 Cerca un hotel per questa destinazione



© 09/09/2004 - Rolando Davide Alcuni articoli sono stati tratti da altri siti, il © resta del relativo autore Website Design By : Eyrieteck