Mangiare & Bere

Göteborg: il safari dei gamberi

Gamberetti

I gamberi e le ostriche più buoni del mondo? Si trovano in Svezia e si possono pescare con i fisherman nel mare che bagna il Bohuslän, la west cost svedese (160 chilometri di rocce e insenature), a due ore da Göteborg. Un’avventura on the road da sgranare di villaggio in villaggio e poi in barca con il safari all’astice (ma anche ai gamberi, alle cozze e alle ostriche) affidandosi a esperti lupi di mare coperti con tute e stivali nelle acque che circondano le 8000 isolette (una più bella dell’altra) dell’arcipelago e in mare aperto.    ( leggi tutto )


Firenze - Apre il nuovo Mercato Centrale

Firenze

Un’oasi gourmand nel cuore della città: 12 botteghe di alcuni dei migliori artigiani italiani, ristorante toscano, enoteca del Chianti, osai della pizza, cibo da strada...Al primo piano, completamente rinnovato, dello storico mercato di San Lorenzo .

Tremila metri quadri di bontà. Dopo Milano con Eatitaly, ecco Firenze puntare sull’eccellenza gastronomica e aprire oggi, 24 aprile, un’oasi gourmand nel cuore della città.    ( leggi tutto )


I salumi del modenese

Salame

Salumi e scultura, lambrusco e foto d’autore. Accoppiate slow a Modena e dintorni, da scoprire anche a gennaio quando il freddo invita alla tavola e la nebbia delle terre piatte incoraggia l’immaginazione. Quella tipica emiliana del Musa (tel. 059 534411), il primo museo in Italia dedicato all’antica arte di fare i salumi. Oltre 200 metri quadrati di spazi espositivi a Castelnuovo Rangone, un piccolo borgo a 13 chilometri da Modena, con immagini, video e sculture a forma di culatello.    ( leggi tutto )


Alla caccia del miglior cioccolato

Svizzero? No. Milanese, pisano, modicano... Il cioccolato artigianale italiano, nelle sue mille varietà, fa incetta di premi internazionali, conquista nuovi mercati, è protagonista di trasmissioni Tv, corsi di cucina, libri: l‘ultimissimo è il viaggio storico-fotografico Il Cioccolato Storia, Curiosità, Ricette, Maestri di Francesco Lucania (Miraggi Edizioni) appena presentato a Torino. E anche studi scientifici. Pronti a ribadire che, in dosi giuste, è perfino benefico per la salute.   ( leggi tutto )


La top 10 delle focacce genovesi

Focacce

A Genova la focaccia è una cosa seria. La si mangia a colazione, a pranzo (è incredibilmente buona con i salumi), nel pomeriggio per sedare la fame, al posto del pane a cena. È lo street food più famoso e più diffuso a Genova e in Liguria, la si trova in ogni panificio ligure, ma anche nei bar, perché, se non lo sapeste, è ottima a colazione col cappuccino. Più è unta più è giusta, più la crosta è croccante e più è buona, ma sotto deve essere morbida: lo confesso, non è stato semplice individuare le migliori 10 focacce genovesi. Ci ho provato ed ecco la classifica. Ah! Le ho assaggiate tutte, una a una.   ( leggi tutto )


Romagna - Un weekend per golosi

Cucina romagnola

La pasta fresca fatta a mano conquista tutti. Per incontrare le maestre vere di quest’arte si va in Romagna, dove fuori stagione si dorme a prezzi di saldo negli hotel più confortevoli e si godono i piatti delle trattorie ruspanti. Accanto, locali più recenti rivisitano la cucina local, ma non dimenticano di servire un buon piatto di pasta fresca. Succede a Forlì, dove inizia il tour delle migliori osterie romagnole. Una di queste è Petito (viale Corridoni 14, menu da 35 euro), locale dell’Alleanza e del Buon Formaggio, che propone tagliatelle con farina macinata a pietra e ragù delle due razze romagnole (la Mora e la Bovina). Il nome del ristorante è la contrazione di “buon appetito”, promessa non delusa.    ( leggi tutto )


Venezia: gli indirizzi segreti

Venezia

La città dei veneziani (neanche 60 mila residenti), è la stessa Venezia iconica che quasi dieci milioni di turisti all’anno percorrono? A volte sì, altre volte no. Come quando s’inciampa nella Scala Contarini del Bovolo, stupefacente scalinata esterna a chiocciola, detta appunto bovolo, uno dei più singolari esempi dell’architettura veneziana di transizione dallo stile gotico.    ( leggi tutto )


Ristoranti a Parigi - La bottiglia la porti da casa

Parigi

Un neofita che si siede in un bistrot a Parigi non si aspetterebbe mai di spendere una cifra folle per un’ordinaria bottiglia. Considerando che la Francia è la seconda produttrice di vino al mondo, appena dietro l’Italia con 44 milioni di ettolitri contro 45. Ma purtroppo nella Ville Lumière è ormai pratica consolidata che il 35% dei guadagni di un ristorante arrivino dai ricarichi sul vino, che tradotto in cifre vuol dire pagare una bottiglia comune non meno di 40 euro, mentre 5 minuti prima l’enoteca all’angolo prezzava la stessa etichetta appena 6/7 euro.    ( leggi tutto )


L' oro giallo della Puglia

Olio

“Winter is prime in Puglia”: è l’inverno la stagione migliore, la prima scelta da fare. Parola del New York Times, che raccomanda ai lettori americani di “viaggiare nel tacco d’Italia fuori stagione per scoprirne il lato più lento e accogliente”. Ovvero, lo charme dell'entroterra fatto di fattorie e prodotti come burrata, fave, vino e, soprattutto, olio.  A novembre inizia la raccolta delle olive, in un Salento senza folla, dove godersi clima mite, sapori robusti e tariffe da bassa stagione. Qui in autunno si può gironzolare fra degustazioni, feste dell’olio nuovo, notti all’ombra di ulivi secolari e visite ai famosi frantoi ipogei, dove si faceva l’olio lampante utile per l’illuminazione.    ( leggi tutto )


Il merluzzo, fra sagre e fiere, arriva all'Expo di Milano

Merluzzo

Buoni, salutari e neo-ecologisti. Baccalà e stoccafisso tornano di moda, tra nuovi ricettari e vie del gusto, tanto che se ne parlerà addirittura all’Expo di Milano. Ecco gli indirizzi giusti, per far scorta, o mangiare sul posto, di tutte le varianti di merluzzo.

Si parte dal Nordest, dove fino al 4 dicembre è in corso il Festival Triveneto del Baccalà, con una trentina fra i migliori ristoranti di Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli Venezia Giulia che propongono nuove declinazione di uno dei piatti più amati della zona, ovvero il baccalà.    ( leggi tutto )


tipi di contenuto
© 09/09/2004 - Rolando Davide Alcuni articoli sono stati tratti da altri siti, il © resta del relativo autore Website Design By : Eyrieteck